Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Torino (Regione Piemonte). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Torino

Stemma di Almese
D'azzurro allo scaglionetto d'argento, alle tre torri d'oro finestrate di rosso e merlate alla guelfa, poste a due e uno
Stemma di Alpignano
Pino fruttifero nodrito sulla pianura erbosa, in campo d'argento
Stemma di Avigliana
D'azzurro, alla croce d'argento, accantonata da quattro api al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bairo
Interzato il palo: nel primo e nel terzo otto tiri di argento e di azzurro, nel secondo rosso con leone d'oro al centro afferrante con le zampe anteriore la mitria in argento, sormontato dalla larva di filugello. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Baldissero Canavese
Troncato d'argento e di nero, al capo d'azzurro caricato di tre stelle a cinque raggi d'argento, ordinate in fascia. Ornamenti esteriori di Comune
Stemma di Baldissero Torinese
Fasciato d'argento e di nero al capo di rosso, caricato di tre stelle d'argento ordinate in fascia. Lo scudo sarà sormontato dalla corona di Comune
Stemma di Bardonecchia
D'argento cancellato di rosso, inchiodato d'oro
Stemma di Barone Canavese
Partito: il PRIMO, di azzurro, alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, con il campanile a sinistra, chiesa e campanile di rosso, mattonati di nero, visti di fronte, la chiesa chiusa di nero, fondata sulla pianura di verde; il SECONDO, fasciato d'oro e di rosso, alla pianticella di canapa, d'argento, sradicata, attraversante; il tutto sotto il capo partito d'oro e di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bobbio Pellice
Campo di cielo, all'obelisco d'argento accostato da due piante di lauro d'oro, fondato l'obelisco e nodriti gli alberi su terrazzo erboso di verde. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Bollengo
Partito: nel PRIMO, d'argento, alla croce di rosso; nel SECONDO, di verde alle tre stelle di otto raggi, d'oro ordinate in palo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Borgone Susa
Interzato in fascia; al capo d'oro a tre gigli rossi posti in fascia; alla fascia murato di rosso alla torre rossa, merlata alla guelfa; la punta d'azzurro ai sei fiori fogliati al naturale posti a cinque e uno
Stemma di Bruino
D'azzurro a due scettri d'argento, gigliati, decussati, circondati da una ruota industriale d'oro, dentata di 16. Ornamenti esterni di Comune
Stemma di Bruzolo
D'azzurro, al capo un'aquila in atto di salire, mostrante il petto; al campo inferiore un agnello sacrificale assiso tra le fiamme, il tutto al naturale.
Stemma di Bussoleno
D'azzurro, ad un vaso contenente una pianta di bosso e poggiante sul terreno; il tutto al naturale, accompagnato da un sole d'oro uscente dal cantone destro
Stemma di Cafasse
Di azzurro, alla mitra d'argento, munita di due fanoni svolazzanti in fascia, dello stesso, accompagnata nel canton destro del capo dalla ruota dentata, di otto raggi e di otto pezzi, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Cantalupa
Nera lupa rapace, linguata ed allumata di rosso, in troncato d'oro e di porpora
Stemma di Carema
Semitroncato, partito. Nel primo, d'oro, al fascio di picche arduiniche, di rosso; nel secondo, d'oro, alle lettere capitali romane XL; nel terzo, d'azzurro, ondato di tre in fascia. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Carignano
Troncato, d'argento e di rosso, al cane bracco rampante, posto sopra una pianura erbosa di verde, sorreggente con le zampe anteriori una lancia da torneo, di oro, cimata di una fiamma bifida rossa, alla croce d'argento, svolazzante a sinistra. Motto: "HINC FIDES". Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Casalborgone
D'oro, all'aquila di nero, linguata di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Caselette
D'argento, al San Giorgio armato di tutto punto, d'oro, visto in profilo, il viso di carnagione, l'elmo piumato di azzurro, il Santo cavalcante il cavallo baio al naturale, con le zampe anteriori calpestanti il drago di due zampe, di verde, allumato di rosso, posto in punta e in fascia, rovesciato sul dorso, con la testa alzata e rivoltata, vomitante fiamme dello stesso; il Santo tenente con entrambe le mani la lancia di azzurro posta in sbarra e conficcata nelle fauci del drago; il tutto sotto il capo di rosso, caricato dalla croce d'argento
Stemma di Castellamonte
D'argento al castello fondato sopra un monte roccioso, il tutto al naturale
Stemma di Castelnuovo Nigra
Stemma: troncato; nel PRIMO d'argento, al castello di rosso, aperto e finestrato, merlato alla guelfa, torricellato di due parti laterali, fondato su campagna di verde; nel SECONDO d'azzurro a tre file di tre losanghe, d'oro, poste in palo ed accostate; ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Castiglione Torinese
Inquartato: il 1° e il 4° sono d'oro e recano la torre merlata di rosso, con porta nera; il 2° e il 3° sono di azzurro e recano l'aquila d'argento, con ali dal volo spiegato, rostrata e lampassata di rosso, con in alto una corona da comune d'argento e in basso a sinistra fronde di alloro di verde con le drupe d'oro e a destra fronde di quercia di verde con le ghiande d'oro
Stemma di Cavagnolo
Troncato, il primo d'azzurro all'aquila d'oro nascente, il secondo d'argento alla figura di "Cabanna" al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Chianocco
Di rosso, al leone d'oro rampante in abisso
Stemma di Chieri
Scudo inquartato con la croce rossa in campo bianco in alto a sinistra ed in basso a destra e il leone d'oro, illeopardito, in campo rosso, passante a sinistra, con la zampa anteriore destra alzata e il capo volto a destra, in alto a destra ed in basso a sinistra. Sormonta lo scudo la testina del Genio Alato sostenente la corona comitale
Stemma di Chiomonte
Interzato in fascia; al capo d'azzurro al sole d'oro irraggiante; in riga d'argento il motto (Jamais sans toi) a lettere d'oro; il campo inferiore più scuro, ai due grappoli d'uva, di rosso a destra e d'oro a sinistra, tra i pampini verdi nascenti da un monticello al naturale in punta. Il tutto bordato d'oro
Stemma di Chiusa di San Michele
Spaccato d'azzurro e di verde, recante un muro guelfo al naturale, aperto da un portale, accompagnato in capo da una stella d'oro
Stemma di Chivasso
Troncato: nel primo, di rosso alla chiave di argento, in palo, con gl'ingegni in alto, volti a destra; nel secondo, d'argento alla chiave di rosso pure in palo, con gli ingegni in alto rivolti a sinistra
Stemma di Cintano
D'argento, al toro furioso, di nero, allumato, cornato, linguato, unghiato, di rosso, poggiante la zampa posteriore sinistra sul quinto merlo della muraglia di rosso, mattonata di nero, merlata di otto alla guelfa, essa muraglia fondata in punta e uscente dai fianchi, il primo e l'ultimo merlo combacianti con i fianchi. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Cinzano
D'argento, alla banda di azzurro traversante e passante dietro un leone rampante al naturale lampasato di rosso e armato di nero e coronato di oro
Stemma di Ciriè
Di rosso, alla croce d'argento, accantonata nel primo e quarto punto da una torcia accesa, d'oro. Sostegni: due grifoni d'argento, linguati d'oro, controrampanti e rimiranti in fuori. Lo scudo sarà sormontato dalla corona di città
Stemma di Coassolo Torinese
Troncato il PRIMO d'oro, all'aquila di nero coronata dello stesso; il SECONDO d'azzurro, ad una croce di rosso bordata d'oro; nei cantoni inferiori 2 gigli d'oro. La corona di nove punte, merlate alla ghibellina, è quella riservata ai comuni
Stemma di Coazze
Scudo: troncato n. 1° di rosso alla croce greca nascente di bianco, n. 2° di verde al cuore di rosso fiammato, su ancora nera puntuta; con fascia curvata in alto di bianco attraversante sulla troncatura alla scritta COAZZE. Ornamenti esteriori: blasone di legno al naturale fogliato dello stesso in capo e in punta; sormontato d'una corona civica d'argento ai cinque merli ghibellini; stringente due festoni d'alloro attornianti lo scudo ed avvolgenti ai lati due fasci littori al naturale; dagli stessi pende un cartiglio di bianco al motto in lettere nere UNITA' AMORE FORZA, nel retro capi pendenti di arancione
Stemma di Collegno
D'azzurro a quattro sbarre d'argento, al leone illeopardito d'oro, accompagnato dalla lettera "C" maiuscola, potenziata, dello stesso, posta sul punto d'onore; col capo di Savoia
Stemma di Condove
Troncato merlato: nel PRIMO d'azzurro al sole figurato d'oro; nel SECONDO d'argento alla pecora al naturale nell'atto di brucare sulla pianura erbosa e ritondata di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Cumiana
Composto di tre parti: a) l'immagine centrale raffigura un cavallo indomito senza briglie in colore grigio poggiante con le zampe posteriori su una porzione di terreno erboso con ceppaia su campo azzurro; b) in alto si rappresenta una corona che possiede l'aspetto della cima di una torre medievale in colore grigio con parti interne in rosso; c) nella parte inferiore trova posto una fascia in colore grigio recante un scritta in colore nero con la dicitura "non vi sed virtute domatur"; d) la fascia suddetta è disposta in senso orizzontale formante la curva verso il basso rappresentata dinamicamente con svolazzi intermedi e terminali
Stemma di Cuorgnè
D'azzurro, al cuore d'oro, infiammato di rosso
Stemma di Exilles
Due torri sovrastate da corona dorata
Stemma di Fenestrelle
Campo di cielo, alla torre di due palchi, di argento, murata di nero, merlata alla ghibellina, il palco superiore di cinque, il palco inferiore di dieci, chiusa di nero, finestrata dello stesso nel palco superiore, esso palco cimato dalla bandiera nazionale sventolante a sinistra, astata di nero, la torre unita a due montagne di verde, una e una, uscenti dai fianchi, torre e montagne fondate sulla campagna diminuita, di argento, murata di nero. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di cielo, il motto, in lettere maiuscole di argento, IN MONTIBUS FORTITUDO. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Fiorano Canavese
D'argento, al giglio di giardino, sradicato, di rosso, con quattro fiori sbocciati e tre in boccio, esso giglio accompagnato da quattro spighe di grano, d'oro, due a destra, due a sinistra, piegate a ventaglio, e con gli steli uniti alla base e nodriti nel lembo inferiore dello scudo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Front
Inquartato; nel PRIMO d'azzurro alla torre d'oro di due palchi, merlata alla guelfa e finestrata di due di nero; nel SECONDO d'argento alla scritta "Castrum Frontis" in lettere di nero ordinate su due righe; nel TERZO d'argento alla testa di bue rosso, rivoltata; nel QUARTO di rosso alla testa di bue d'argento, rivoltata. Sotto lo scudo, su lista svolazzante di rosso con le estremità bifide, il motto "Humanitas Virtus Fortium". Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Giaveno
D'azzurro caricato di stella d'oro a sei raggi contornato dalla scritta "Comunitas Iaveni"
Stemma di Grugliasco
Di rosso alla gru d'argento sostenuta da un monte di verde, tenente nella zampa destra la vigilanza d'argento. Ornamenti esteriori da Comune con la corona cimata da altra gru dal volo spiegato
Stemma di Inverso Pinasca
D'azzurro, alla fascia accompagnata sopra da tre stelle (6) ordinate in fascia e sotto da un monte all'italiana uscente dalla punta, il tutto d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Isolabella
Inquartato: nel PRIMO, di rosso, alle tre spighe di grano, impugnate, d'oro, legate di azzurro, vestite d'oro; nel SECONDO, trinciato di azzurro e di rosso; nel TERZO, di rosso, alle tre conchiglie d'oro, poste una, due; nel QUARTO, di azzurro, al bue d'oro, fermo sulla campagna di verde. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Ivrea
D'argento alla croce di rosso. Corona marchionale
Stemma di La Loggia
D'argento, al filetto d'azzurro in fascia, accompagnato in capo dal gallo ardito di nero, bargigliato e crestato di rosso, movente dal filetto, e in punta dai tre pali d'azzurro; alla bordura composta di argento e di nero di ventotto pezzi. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Lanzo Torinese
Di rosso, alla croce d'argento accostata (attraversante) lateralmente da due frecce dello stesso con le punte in alto
Stemma di Lauriano
Scudo tripartito: nella parte superiore rossa è riposta una corona di alloro, nell'inferiore destro in campo verde un capitello e nell'inferiore sinistro strisce trasversali rosse-blu-bianche sovrastato da corona comitale
Stemma di Leini
Inquartato d'oro e di azzurro, alla croce trifogliata d'argento sul tutto, accantonata da dodici anelli dell'uno nell'altro, posti in quattro gruppi e intrecciati in pergola. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di oro, il motto, in lettere maiuscole di nero, IN OMNIBUS UNIO. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Lemie
Troncato: il PRIMO, di azzurro, all'aquila d'oro, con il volo abbassato, allumata e linguata di rosso, sostenuta dalla linea di partizione; il SECONDO, scaccato di azzurro e d'oro, di ventiquattro pezzi e di quattro tiri. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Lessolo
D'azzurro, al tralcio di vite, al naturale, posto in banda, con il grappolo d'uva, d'oro; munito in capo di due pampini, di verde, uno a destra, l'altro a sinistra; il tutto accompagnato in punta da due spighe di grano, decussate, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Levone
Inquartato, al 1° ed al 4° fasciato d'oro e di rosso (Valperga di Rivara), al 2° d'argento al capo di rosso (Monferrato), al 3° di rosso alla croce bianca (Savoia); sopra al tutto d'azzurro al leone d'oro tenente un'anfora, anch'essa d'oro, da cui scendono tre rivoli di acqua d'argento
Stemma di Lusigliè
Inquartato, nel primo e quarto d'argento, nel secondo e terzo di rosso; con in cuore sul tutto una losanga d'argento. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Marentino
D'argento, al castello di azzurro, merlato alla guelfa, formato dalle due torri merlate di tre, riunite dalla cortina di muro, merlata di sei, la torre di destra cimata dall'aquila nascente, col volo abbassato, di nero, la torre di sinistra cimata dal leone nascente, di rosso, la cortina sormontata da tre stelle di cinque raggi, male ordinate, di azzurro, esso castello sostenuto da tre monti di verde, fondati in punta, il monte posto a sinistra coi declivi intieramente visibili, il monte centrale e il monte posto a destra con i declivi di sinistra parzialmente celati
Stemma di Mattie
Troncato d'azzurro e di verde; sulla troncatura una fascia merlata sormontata da una corona all'antica dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Mompantero
D'oro al castello al naturale, merlato alla guelfa, con torricelle laterali ed un torrione centrale, il tutto finestrato
Stemma di Moncalieri
Scudo di rosso alla croce d'argento, con bordura oro e azzurro, sormontato dal monogramma "M" in rosso - alla base due fronde simmetriche (quercia - alloro) annodate con nastro rosso. Lo scudo è inoltre sormontato da una corona marchionale, sostenuta da due leoni nascenti in nero linguati in rosso
Stemma di Montanaro
Di rosso caricato nel cuore di un mondo azzurro cerchiato e crociato d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Nomaglio
Troncato: nel primo, di rosso, all'antico maglio da ferriera, di oro; nel secondo, interzato in palo, di rosso, di azzurro, di rosso, alla bordatura d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Novalesa
D'azzurro al libro d'argento, recante in oro il motto (Nova Lex - Nova Lux), poggiante su una spada e un pastorale posti a croce di Sant'Andrea, pure d'argento, e su un cartiglio d'argento recante alla punta un nodo di Savoia d'oro
Stemma di Oglianico
Composto da scudo, sormontato da elmo adorno con pennacchio al vento, fra due rami incrociati, all'incrocio degli stessi un festone con la scritta "Virtute ed fortuna". Lo scudo suddiviso in quattro settori di cui il primo in alto a sinistra e il quarto in basso a destra barrati da due strisce nere oblique dall'alto verso il basso e da sinistra a destra su fondo giallo oro, nei restanti settori è rappresentato un albero ad ampie fronde, su fondo ecrù, all'incrocio dei settori è rappresentata un'anfora
Stemma di Orbassano
Di rosso, al mondo di azzurro, cerchiato d'oro, cimato dalla crocetta latina, dello stesso. Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Osasco
Cotissato, di rosso e di argento, di nove pezzi e caricato di un leone rampante di oro, armato di nero. Segni esterni di Comune
Stemma di Pavarolo
D'argento bordato di rosso, tagliato da una sbarra divisa pure di rosso caricata da sete stelle di cinque raggi (6 d'argento e la settima d'oro). Il primo ad una torre campanaria con orologio al naturale, finestrata di nero e aperta del campo. Il secondo ad un leone di oro rampante e tenente con le branche anteriori una spiga. Sotto lo scudo su un cartiglio rosso la legenda "Amicitia et concordia sempiterne regnant". Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pecetto Torinese
Arbora di Pino verde in campo d'argento, con il motto "in sicco virens germinat"
Stemma di Perosa Argentina
Di nero, alle tre pietre d'argento, poste due, una. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante d'argento, il motto, in lettere maiuscole di nero, DANT FRUCTUS LAPIDES. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Perrero
Troncato: il PRIMO, di porpora, incappato di azzurro, con il riccio di castagno d'oro sul porpora; il SECONDO, di azzurro, al castello di argento, murato di nero, merlato alla ghibellina, il fastigio di sette, le due torri ognuna di tre, finestrato nelle torri con due finestrelle tonde, una e una, di nero, chiuso dello stesso, fondato sulla pianura di verde. Sotto lo scudo su lista bifida e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole di nero, E PLURIBUS UNUM. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pessinetto
Di rosso, a due pesci d'argento uno su l'altro (l'inferiore rivolto) legati per la bocca da un cordone di nero. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pinasca
Di azzurro, al pino silvestre d'argento, nodrito in punta
Stemma di Pinerolo
E' d'argento a tre fasce di nero, col pino silvestre, al naturale, attraversante. Motto: "Dulcis domino durissimus hosti". Ornamenti esteriori da città
Stemma di Pino Torinese
D'argento al pino piantato al naturale, al capo d'azzurro carico di tre stelle d'oro ordinate in fascia
Stemma di Piossasco
Interzato in fascia d'azzurro, d'argento e di verde; caricato di tre merli al naturale l'azzurro, di due l'argento e di uno il verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pomaretto
D'azzurro, all'albero al naturale radicato su campagna di verde, caricato da sette pomi d'oro ed accostato nel canton sinistro del capo da una mitria d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pont-Canavese
Un ponte di due arcate d'argento fondato su due rocche di verde moventi dai lati in capo azzurro
Stemma di Porte
D'azzurro, al leone rampante posto su una sella montuosa, il tutto al naturale ed accompagnato in capo dall'epigrafe "PORTAE" in lettere lapidarie d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pragelato
Inquartato. Nel PRIMO d'oro, al delfino di azzurro, crestato e codato di rosso; nel SECONDO, di azzurro, al giglio d'oro; nel TERZO, di verde, alle tre api d'oro, male ordinate; nel QUARTO, d'oro, al cuore di rosso, caricato dalla croce d'argento. Ornamenti esteriori da Comune"
Stemma di Prascorsano
Partito: il PRIMO, di azzurro, al campanile coperto, di argento, murato di nero, finestrato di cinque, due, due, una, dello stesso, fondato sulla pianura, di verde; il SECONDO, d'oro, alle tre fasce di rosso, con la pianticella di canapa sradicata e attraversante, d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Quagliuzzo
Troncato di verde e di azzurro, alla conchiglia d'oro, attraversante; al capo di rosso, caricato dalla croce di argento
Stemma di Riva Presso Chieri
Di rosso, alla croce di argento, accantonata nel primo dall'Agnello pasquale dello stesso, tenente con l'arto anteriore destro l'asta, posta in sbarra, di argento, cimata dalla crocetta dello stesso, munita del vessillo di argento, crociato di rosso. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di rosso, il motto, in lettere maiuscole di nero, FELIX RIPAE OPPIDUM. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Rivalba
Di azzurro, al castello di rosso, mattonato di nero, torricellato di uno, merlato alla guelfa, il fastigio di nove, la torre di quattro, finestrato di tre, di nero, due in fascia nel corpo del castello, una nella torre, chiuso dello stesso; al capo d'oro, caricato dall'aquila di nero, allumata e linguata di rosso, coronata all'antica di nero. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Rivalta di Torino
D'azzurro a tre montagne d'oro. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Rivarolo Canavese
Scudo ovale sagomato di colore argenteo a tre bande di nero, contornato da un disegno a cartoccio, con in calce la legenda "Vigilantia", sormontano da una corona a cinque torri cui sovrasta il disegno di un gallo
Stemma di Rivarossa
D'azzurro alla torre di due palchi, merlata alla guelfa, fondata su un monte di verde, alla spiga di grano d'oro posta nel canton vestro del capo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Rivoli
Rivoli comunità porta la croce di Savoja d'argento in campo rosso con la lettera R di azzurro sopra il tutto
Stemma di Rondissone
Di forma ovale, la metà inferiore campo rosso, riga orizzontale bianca, la metà superiore campo azzurro con tre rondini: 2 nere sul lato sinistro, quella in alto recante ramo d'ulivo nel becco, una bianca in basso a destra, rivolta verso l'alto
Stemma di Rosta
D'argento, al monte di due vette intersecato nel mezzo da una strada carrozzabile, al naturale, e sormontato dalla lettera maiuscola romana R di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Salbertrand
Torre sovrastata da corona dorata
Stemma di Salerano Canavese
Troncato: il PRIMO, di rosso, alla lettera maiuscola S, d'oro, accompagnata da due cornucopie d'oro, una e una, con fiori, frutti, foglie al naturale; il SECONDO, di azzurro, ai due schioppi all'antica, d'oro, decussati, attraversati dalla fascia di argento, doppiomerlata di tre pezzi. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Salza di Pinerolo
Troncato: il PRIMO, di verde, ai due picconi, con i ferri al naturale e i manici di rosso, decussati in basso; il SECONDO, di azzurro, alla montagna di verde, innevata di argento alla sommità, fondata in punta, con sei abeti di verde, nodriti sui declivi, tre a destra, tre a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Giorio di Susa
D'oro, al San Giorgio armato di tutto punto con mantello svolazzante d'azzurro, impugnante con la destra una lancia d'argento, in sella ad un cavallo bianco, inalberato, rivoltato, gualdrappato di rosso, calpestante un drago rovesciato di verde, linguato e illuminato di rosso, trafitto nelle fauci dalla lancia d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Giusto Canavese
Azzurro, sormontato da una fascia rosso porpora con la bilancia d'oro, accompagnata in punta da una croce d'oro, circondato da due rami di quercia e di alloro annodati da un nastro con i colori nazionali
Stemma di San Mauro Torinese
Ramo di quercia ed uno di alloro congiunti alla base da nastro tricolore, con al centro torre e mitra arcivescovile, sormontato da corona turrita
Stemma di Sangano
Corona d'alloro alla base di una torre dorata in campo azzurro, sormontata a sua volta da una corona regale dorata, con la dicitura in alto "Comune di Sangano"
Stemma di Sant'Ambrogio di Torino
D'azzurro al leone d'oro accostato da due colonne d'argento sostenenti la prima una stella d'oro, la seconda una fiamma al naturale, il tutto movente da un muro d'oro muragliato di nero". Il motto che accompagna lo stemma è "Fortis custodit atrium"
Stemma di Sant'Antonino di Susa
Semipartito - spaccato: al capo di rosso e d'argento, al castello merlato alla guelfa, d'argento in campo rosso e di rosso in campo argento: alla punta d'oro ai tre caprioli d'azzurro con tre stelle d'oro in palo
Stemma di Santena
Troncato: nel PRIMO d'argento, con capo di rosso alle tre conchiglie d'oro; nel SECONDO: d'azzurro al castello d'oro merlato e finestrato in nero, fondato su di un prato di verde. Ornamento esteriori di città
Stemma di Sauze di Cesana
D'argento, salice sradicato al naturale
Stemma di Sauze d'Oulx
Trinciato nel primo d'azzurro al giglio d'oro; nel secondo d'argento al delfino azzurro. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Settimo Rottaro
D'azzurro, alla banda diminuita, d'argento, caricata dal numero sette nella espressione romana, i tre elementi del numero posti in sbarra e di nero, essa banda accompagnata da tre ruote d'oro, di sei raggi, due poste in capo e in banda, la terza posta nel canton destro della punta. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Settimo Torinese
Di rosso con sette stelle d'oro, il capo cucito di azzurro, caricato di un sole parimenti d'oro. Le stelle, a cinque raggi, sono posizionate: 1-2-1-2-1; lo scudo sannitico è sormontato da corona di Città ed ornato inferiormente da un ramo di alloro a sinistra e di quercia a destra che inferiormente sono legati da nastro rosso
Stemma di Settimo Vittone
Tagliato, d'argento e di rosso ad una stella dell'uno nell'altro. Sulla partizione, il numero sette romano di nero posto in sbarra - ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Susa
Due torri, rossa l'una in campo d'argento, d'argento l'altra in campo rosso, le due torri fiancheggiano una porta sormontata da un piano con due finestre; le torri, che sono merlate, hanno tre finestre caduna, lo scudo è sormontato da corona marchionale a cui è unita in basso la croce di Savoia, due rami di quercia adornano ai fianchi lo stemma, sotto al quale sopra un nastro sta scritta la legenda "In flammis probatus amor"
Stemma di Tavagnasco
Inquartato; nel primo e quarto di azzurro, al leone rampante d'oro, coronato dello stesso; nel secondo e terzo d'oro, al leone rampante d'azzurro, coronato del primo; sul tutto uno scudetto di azzurro, caricato di una mitria d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Torino
Toro rampante d'oro, con le corna d'argento, su campo azzurro e con la corona comitale a nove perle
Stemma di Torrazza Piemonte
Scudo argentato, torre di mattoni con sommità rovinata in banda abbassata, murata di nero, con tre merli alla guelfa, la torre fondata sulla campagna verde
Stemma di Usseaux
Due spade d'argento, guarnite d'oro, decussate, con le punte all'insù, accompagnate in campo dalla scritta Uxellum, in lettere maiuscole in oro
Stemma di Vaie
D'argento al monte al naturale, dal quale sgorga un getto d'acqua cristallina raccolta da una fonte d'oro
Stemma di Valgioie
Stemma di colore rosso con al centro gioia o gazza al naturale afferrante con gli artigli un bastone in banda sormontato da corona merlata circondato in basso da fronde di alloro e quercia legate da nastro tricolore
Stemma di Varisella
D'azzurro all'aquila d'oro coronata dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Venaria Reale
Di rosso alla cerva d'oro, rivoltata ed accovacciata sopra una scala d'argento posta in fascia. Lo scudo è per concessione speciale sormontato dalla corona reale Sabauda, e fregiato dal Collare dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata. Sostegni: due rami, a destra di quercia, a sinistra d'olivo, al naturale, decussati sotto la punta dello scudo. Motto: "pacem cum inimicis, bellum cumvitiis"
Stemma di Venaus
Di rosso al capo d'azzurro, ad un cervo fermo, al naturale, movente da un ricamo dorato
Stemma di Verolengo
D'argento al verro al naturale, cinghiato pure d'argento, rampante, al capo abbassato di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Verrua Savoia
D'argento alla croce di nero, da una parte accantonata in diagonale da due rombi di colore rosso, e dall'altra parte da un porco al naturale e da un grappolo d'uva pure al naturale
Stemma di Vigone
Uno scudo di gueules alla Croce piena d'argento, accompagnato nel lato destro da una stella d'oro, ornato al di fuori e intrelciato e beneplacito con due leoni di gueules tenenti una lancia d'oro sommata da una banderuola di gueules alla Croce d'argento come nel campo, un cerniero composto da due rami, uno di lauro, l'altro di palma col motto: IN PACE VIRTUS, IN BELLO VICTORIA
Stemma di Villar Dora
Vi sono disegnati il Castello e la Torre, sormontati da una corona con intorno due tralci di foglie
Stemma di Villar Perosa
Tagliato: nel PRIMO d'azzurro, al ramo di mele in sbarra fruttato in quattro, poste due a due inferiormente, fogliato di otto, quattro superiormente quattro inferiormente, le prime tre foglie (due superiori e una inferiori) in corrispondenza delle prime due mele le altre cinque (due superiori e tre inferiori) in corrispondenza delle altre due mele; nel SECONDO sbarrato di rosso e di oro caricato dalle lettere V e P in caratteri capitali romani sormontante da una stella, raggiata di cinque, il tutto d'argento
Stemma di Vistrorio
Inquartato: il PRIMO e il QUARTO, di argento, all'occhio umano al naturale; il SECONDO e il TERZO, di rosso, alla torre d'oro, murata di nero, chiusa e finestrata dello stesso, merlata alla guelfa di tre, fondata in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Volpiano
D'azzurro alla fascia d'argento, caricata di una volpe corrente di nero, ed accompagnata in capo da un sole d'oro ed in punta da un fascio di saette d'oro, legate di rosso, attraversata da un nastro d'argento col motto VIGILANTIA ET VIRTUTE
Stemma di Volvera
Di azzurro, all'albero di lauro di verde, fustato al naturale, nordito nella pianura diminuita di rosso, munito di sei rametti, tre in banda e tre in sbarra, ciascuno con tre foglie poste a ventaglio sulla sommità, e di altra foglia, posta in palo sulla sommità dell'albero, i rametti alternati da quattro ramoscelli, due in banda e due in sbarra, ognuno cimato dalla drupa di nero. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, il motto in lettere maiuscole di nero, INGENIO VIRTUTIQUE DECUS. Ornamenti esteriori da comune

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Torino, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Piemonte
Dati Provincia di Torino
Lista Indirizzi Comuni
Province in Piemonte

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati