Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Alessandria (Regione Piemonte). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni
Cerca nel sito

Stemmi Comuni Prov. di Alessandria

Stemma di Acqui Terme
Scudo crociato diviso in due campi, sormontato da corona comitale. Il campo superiore in color argento recante croce patente rossa, quello inferiore color oro con raffigurata un'aquila nera con una lepre tra gli artigli. Lo scudo è cinto da foglie di alloro e di grano con nastro azzurro con su scritto: Arte et Marte
Stemma di Albera Ligure
Scudo semitroncato partito; campo del PRIMO rosso che presenta le iniziali del comune in lettere maiuscole in oro; campo del SECONDO in azzurro che presenta due stelle in oro; campo del TERZO oro che presenta la torre in rosso, mattonata di nero con finestre e porta di nero e pianura verde
Stemma di Alessandria
D'argento alla croce di rosso, circondato da due rami di quercia e d'alloro, annodati da un nastro dai colori nazionali; sostegni: due grifoni al naturale controrampanti, con le teste rivolte e le ali spiegate; motto: DEPRIMIT ELATOS LEVAT ALEXANDRIA STRATOS; corona da Città
Stemma di Alfiano Natta
Palato d'argento (3) e di rosso (2); i pali laterali d'argento caricati nell'estremità superiore rispettivamente dalle lettere N e A e nelle estremità inferiori dalle lettere T e A. Il palo di mezzo nel centro caricato dalla lettera T
Stemma di Arquata Scrivia
Troncato: al PRIMO d'argento al nastro rosso, merlato e torricellato di un pezzo, finestrato di due e aperto, di nero; nel SECONDO di rosso a tre archi d'acquedotto romano sostenuti da due piloni, il tutto d'oro, murato di nero
Stemma di Avolasca
Di azzurro, al sole d'oro, caricato dall'aquila di nero, coronata dello stesso, allumata e linguata di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Belforte Monferrato
D'argento a due fasce diminuite, ondate d'azzurro, con il grappolo d'uva di porpora, fogliato di verde, attraversante sul tutto. Ornamenti esteriori di comune
Stemma di Berzano di Tortona
Troncato semipartito: il PRIMO, bandato di nero e d'oro; il SECONDO, d'oro, al grappolo d'uva, di porpora, pampinoso di due, di verde; il TERZO, di rosso, alla rosa di argento, posta in palo, gambuta e fogliata di quattro, dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bistagno
D'argento alla banda d'azzurro caricata di un castello torricellato di un pezzo, di rosso, aperto e finestrato. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Borghetto di Borbera
Castello d'oro formato da tre torri, riunite da cortine di muro. La torre centrale, più alta e più larga, ha tre finestre di nero ed è ornata con sei merli alla guelfa. Le due torri laterali hanno una finestra e sono ornate con quattro merli alla guelfa. Il castello è fondato sulla campagna verde con sfondo azzurro
Stemma di Cabella Ligure
Di rosso alla banda d'argento. Sul tutto un castello del secondo fondato su una campagna erbosa
Stemma di Camino
Tre fasce orizzontali: la prima rossa; la seconda d'argento; la terza rossa a quattro pali d'oro
Stemma di Carrega Ligure
Castello di colore oro, situato su fondo di colore azzurro, sovrastato da due croci, di cui una rossa su fondo argento ed una argento su fondo rosso e da una corona, il tutto attorniato da un ramo di alloro e di quercia
Stemma di Casale Monferrato
Inquartato: nel 1° e 4° di rosso, alla croce d'oro, accantonata da quattro B all'antica, affrontati, pure d'oro; nel 2° e 3° d'argento, al capo di rosso; sul tutto una rotella d'azzurro raggiata d'oro, al monogramma di Cristo: I. H. S. d'argento. Corona marchionale
Stemma di Cassine
Troncato: nel PRIMO d'oro alla figura di Sant'Urbano al naturale armato alla romana tenente con la destra una croce astile di nero e con la sinistra una palma di verde; nel SECONDO d'azzurro a tre cascine d'argento, coperte di rosso, chiuse e finestrate di nero, poste 2, 1
Stemma di Cassinelle
Partito semitroncato: il PRIMO, di azzurro, alla torre di rosso, mattonata di nero, merlata alla guelfa di quattro, finestrata di due, in fascia, di nero, chiusa dello stesso, fondata sulla pianura di verde; il SECONDO, d'oro, alla fascia scaccata di tre tiri e di trenta pezzi, d'argento e di rosso, sormontata dalla spina di botte, di rosso; il TERZO, ai cinque punti equipollenti a quattro di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Castelletto d'Erro
Di rosso alla croce d'argento
Stemma di Castelletto Merli
D'argento a tre lance di rosso che reggono tre merli di nero col profilo volto a destra. Al capo d'argento con l'aquila di nero
Stemma di Castelnuovo Scrivia
Castello biturrito in argento, merlato alla guelfa, su fondo rosso, banderuolato sulla torre di sinistra verso destra; la bandiera è a tre bande verticali giallo oro, argento e giallo oro; alla base del castello una campagna in argento solcata in verticale da un corso d'acqua; lo scudo bordato da una striscia gialla
Stemma di Castelspina
Partito: il PRIMO, di rosso, al castello di argento, murato di nero, fondato sulla pianura di verde, merlato alla guelfa, il fastigio di nove, le due torri, ognuna di quattro, esso castello chiuso di nero e finestrato di quattro finestrelle tonde, dello stesso, due ordinate in fascia nel corpo del castello, due nelle torri, una e una; il SECONDO, d'oro, alla rosa gambuta, posta in palo, con il fiore di rosso e con il gambo, di verde, fogliato di otto, quattro foglie a destra, quattro foglie a sinistra, dello stesso, munito di nove spine, di verde, quattro a destra, cinque a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Conzano
Troncato: il PRIMO d'oro all'aquila di nero coronata dello stesso; il SECONDO d'argento ad una vite fruttata al naturale. Sotto lo scudo, su una lista d'argento svolazzante con le estremità bifide, la leggenda in caratteri maiuscoli romani di nero, "VINCET AMOR PATRIAE"
Stemma di Cuccaro Monferrato
D'azzurro a tre colombi d'argento, alla bordura diminuita d'oro. Divisa: FIDES SPES CARITAS. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Denice
Inquartato: il PRIMO d'oro a cinque bande di rosso; il SECONDO d'azzurro a tre martelli di grigio; il TERZO di azzurro alla torre grigia, merlata alla ghibellina, di quattro, con archetti in tre ordine in corona; il QUARTO palato d'oro e di rosso di undici pezzi
Stemma di Dernice
Inquartato: il PRIMO d'oro a cinque bande di rosso; il TERZO di azzurro alla torre grigia, merlata alla ghibellina, di quattro, con archetti in tre ordine in corona; il SECONDO d'azzurro a tre martelli di grigio; il QUARTO palato d'oro e di rosso di undici pezzi
Stemma di Francavilla Bisio
Inquartato dalla croce diminuita di rosso: nel primo e nel quarto d'azzurro alla torre di rosso, merlata di tre alla guelfa, murata, chiusa e finestrata di uno di nero, fondata in punta; nel secondo e nel terzo d'azzurro a tre spighe di grano d'oro impugnate e legate d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Garbagna
D'azzurro, al leone d'oro, allumato di rosso, con le fauci chiuse, coronato con corona all'antica di tre punte visibili, d'oro, afferrante con le zampe anteriori lo scudo appuntato e troncato, nel PRIMO, d'oro all'aquila di nero, allumata e linguata di rosso; nel SECONDO, di azzurro con la bordatura di argento, con la croce d'argento sull'azzurro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Grondona
Stemma di azzurro, al castello di rosso, merlato alla guelfa, mattonato di nero, chiuso dello stesso, munito di tre torri, la torre centrale, più alta e più larga, merlata di cinque, finestrata di due in fascia, di nero, le torri laterali merlate di tre e finestrate di uno, dello stesso, il fastigio merlato di dieci, esso castello sormontato dal giglio d'oro e fondato sulla pianura di verde
Stemma di Guazzora
Bipartito, nel PRIMO d'azzurro, alla torre rossa mattonata di nero, merlata alla guelfa di cinque, chiusa e finestrata con finestra rotonda, di nero, fondata sulla pianura di verde, sormontata dalla lettera maiuscola G, d'oro, nel SECONDO, di rosso, alla cornucopia d'oro, posta in palo, con la punta all'ingiù, coronata con spighe di grano d'oro, colma di frutta al naturale
Stemma di Lu
D'argento al crescente di luna d'azzurro, contornato da tre stelle di cinque punte dello stesso: due in capo e una in punta
Stemma di Mombello Monferrato
D'argento al monte all'italiana di sei colli di verde accompagnato in punta da due torri di rosso merlate di tre pezzi ed aperte di nero, al capo appuntato di rosso, caricato dal corno da caccia d'oro
Stemma di Momperone
Partito: il PRIMO, di azzurro, alla torre d'oro, murata di nero, finestrata e chiusa dello stesso, merlata di cinque alla guelfa, fondata sulla pianura di verde; il SECONDO, fasciato di sei, la prima fascia di rosso, la seconda, la quarta, la sesta d'oro, la terza e la quinta di azzurro, con il capo d'oro caricato dall'aquila di nero. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Montaldo Bormida
D'azzurro caricato da una corona marchionale d'oro, accantonata da quattro grappoli d'uva dello stesso, fogliati di verde. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Montechiaro d'Acqui
A due partiti: il PRIMO d'argento a una torre di rosso chiusa, finestrata e murata di nero, merlata di due alla ghibellina, diruta a sinistra, fondata su collina di verde; il SECONDO d'oro a un tralcio di vite di verde in banda, pampinoso e fruttato di tre; il tutto abbassato a un capo di rosso caricato da corona marchionale al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Morsasco
D'azzurro, al castello d'argento, murato di nero, torricellato di un pezzo centrale, merlato alla guelfa, aperto e finestrato del campo, fondato su campagna di verde
Stemma di Murisengo
Di porpora, allo scudo a testa di cavallo, trinciato d'oro e d'azzurro, sostenuto da due leoni d'argento, controrampanti, il leone di destra sostenente con la branca anteriore sinistra, quello di sinistra con la branca anteriore destra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Novi Ligure
D'argento, alla croce di rosso caricata in cuore da altra croce di argento. Lo scudo sormontato da corona ducale e sostenuto ai lati da due grifoni. Motto: IN NOVITATE VIVAM
Stemma di Oviglio
Partito: nel PRIMO bandato d'oro e di rosso, di sei pezzi; nel SECONDO di azzurro alla banda di argento, accompagnato lateralmente da due stelle; al capo d'oro, caricato di un'aquila di nero coronata di oro. Sopra, la corona marchionale col motto: Astra Petit Virus
Stemma di Piovera
Di azzurro, al castello formato dal corpo centrale, alto e largo, da due torri laterali, e da due corpi minori colleganti le torri al corpo centrale, esso castello d'oro, murato di nero, finestrato dello stesso, merlato alla ghibellina, coperto di rosso, il corpo centrale merlato di cinque, finestrato di sedici, in quattro fasce, chiuso di nero, i corpi minori merlati ognuno di tre e finestrati di otto, in due fasce, le torri merlate ognuna di tre e finestrate di due, in palo; esso castello fondato sulla pianura di verde, e sormontato dalla fascia diminuita, di argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ponzano Monferrato
D'argento alla croce scorciata, diminuita merlata alla guelfa di trentadue, ogni braccio doppiomerlato quattro e quattro, gli otto merli estremi sono posti a guisa delle traversa della croce a TAU, tutto di verde, al capo di rosso, caricato dall'aquila di nero con corona antica di tre punte
Stemma di Rivarone
Un leone azzurro coronato d'oro su sfondo a bande argento e nero
Stemma di Roccaforte Ligure
Stemma d'oro ad una torre di rosso aperta e murata di nero, merlata di tre alla ghibellina, sostenuta dalla cima centrale di un monte all'italiana di tre di verde, fondata in punta e sormontata da una spina di botte d'azzurro. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Rosignano Monferrato
Tre rose in campo azzurro
Stemma di Sala Monferrato
Due spade d'argento incrociate in campo rosso
Stemma di San Cristoforo
Partito: il PRIMO, di cielo, al San Cristoforo, il viso, le mani, le gambe di carnagione, capelluto e barbuto di nero, aureolato d'oro, vestito con la tunica di azzurro e con il mantello di rosso, mirante e sostenente sulla spalla sinistra il Divino Fanciullo, vestito di argento, il viso, le mani, i piedi di carnagione, aureolato d'oro, capelluto dello stesso, benedicente con la mano destra, sostenente con la mano sinistra il mondo d'oro, cimato dalla crocetta, dello stesso, il Santo impugnante con la mano destra il bastone di nero, posto in banda alzata e con le gambe immerse nel fiume di azzurro, fondato in punta e uscente dai fianchi; il SECONDO, di azzurro, al castello di rosso, mattonato di nero, merlato alla guelfa, il fastigio di quattro, la torre, posta a sinistra, di quattro, esso castello finestrato e chiuso di nero, fondato sulla campagna di verde; il tutto sotto il capo di rosso, caricato dall'aquila di nero. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Salvatore Monferrato
Troncato di rosso e d'argento, alla fascia d'oro sulla partizione, ciascun punto ad una lettera S, dell'uno nell'altro. Motto: Non Omnia Pass Nec Ab Omnibus. Cimiero: la figura di Ercole nascente
Stemma di Serravalle Scrivia
D'argento alla croce rossa diminuita
Stemma di Sezzadio
D'argento alla croce di rosso accantonata nel canton destro del capo da una stella di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Spigno Monferrato
D'oro alla spina di verde fiorita di tre fiori d'argento, col capo di rosso, caricato della impresa del carretto, cioè di una biga romana, tirata da due leoni, il tutto d'oro
Stemma di Tassarolo
Una corona aurea con spiga e pannocchia in campo azzurro sormontata da corona ducale e sostenuta da ramo di quercia ed alloro incrociati e legati con nastro tricolore
Stemma di Tortona
Di rosso al un leone d'argento linguato ed armato, tenente con le zampe anteriori una rosa fogliata e fiorita d'argento. Sormontato da una corona marchionale
Stemma di Treville
Troncato dalla fascia diminuita, d'oro; il PRIMO, di rosso, alle tre punte di azzurro, fondate sulla fascia, unite tra loro e ai fianchi dello scudo, sormontate da tre stelle di otto raggi, d'oro; il SECONDO, di azzurro, alla torre di rosso, mattonata di nero, merlata alla ghibellina di sette, fondata in punta, chiusa con porta a sesto acuto di nero, finestrata con finestrella tonda, dello stesso. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante d'oro, il motto, in lettere maiuscole di nero: VIGILO. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Valenza
Di rosso, alla torre alta e stretta d'oro, murata di nero, merlata alla ghibellina di tre, munita di due forti marcapiani, finestrata e chiusa di nero, fondata sulla pianura di azzurro, sostenuta da due leoni controrampanti d'oro, allumati e linguati di rosso, il leone posto a destra con la zampa posteriore destra sostenuta dalla pianura, il leone posto a sinistra con la zampa posteriore sinistra ugualmente sostenuta, la pianura caricata dalla lettera maiuscola V d'oro, essa torre accompagnata in capo da due lettere maiuscole F d'oro, una a destra, l'altra a sinistra. Lo scudo è sormontato dalla corona comitale d'oro, con nove perle al naturale visibili sostenute da punte. Sotto lo scudo, due fronde di alloro e di quercia, di verde, fruttate d'oro, decussate in punta, legate dal nastro tricolorato dai colori nazionali
Stemma di Vignale Monferrato
D'argento, al tralcio di vite al naturale, sinuoso in palo, munito di cinque minori tralci, dello stesso, il tralcio maggiore fruttato di uno nel punto d'onore, i tre tralci minori posti a destra, il superiore pampinoso di due, il mediano fruttato di uno, l'inferiore fruttato e pampinoso di uno, i due tralci minori posti a sinistra, il superiore fruttato e pampinoso di uno, l'inferiore fruttato di uno, essi grappoli d'uva, di porpora, ed essi pampini, di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Vignole Borbera
D'azzurro, alla torre quadra d'argento, murata di nero, aperta e finestrata dello stesso, merlata di quattro pezzi alla guelfa; accompagnata nel cantone sinistro del capo da un grappolo d'uva nera al naturale fogliato di un pezzo di verde e nel cantone destro della punta da un'ape d'oro montante. Timbra lo scudo una corona murale da Comune, formata da un cerchio aperto da quattro pusterle (tre visibili) con due cordonate a muro sui margini, sostenenti una cinta, aperta da sedici porte (nove visibili) ciascuna sormontata da una merlatura alla ghibellina (a coda di rondine), il tutto d'argento e murato di nero. Decussati, sotto la punta dello scudo, e divergenti sono due rami al naturale, uno di ulivo ed uno di quercia legati da un fiocco rosso
Stemma di Villadeati
Troncato: il PRIMO, di rosso, all'aquila bicipite di nero, rostrata e armata d'oro, allumata di rosso, coronata con corona all'antica di tre punte visibili, d'oro; il SECONDO, di azzurro, al castello di Villadeati, visto di fronte, d'argento, chiuso e finestrato di nero, fondato in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Volpedo
Due leoni affrontati che tengono tra di loro un ferro di cavallo con la scritta pax
Stemma di Voltaggio
Di argento, alla croce di rosso. Ornamenti esteriori da Comune

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Alessandria, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Piemonte
Dati Provincia di Alessandria
Lista Indirizzi Comuni
Province in Piemonte



 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati