Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Verona (Regione Veneto). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Verona

Stemma di Affi
Scudo diviso in due parti: parte inferiore in campo rosso, un castello con tre torri merlate, parte superiore in campo azzurro, il monte moscal, le due parti sono separate dalla scritta AFFI in blu su campo color oro
Stemma di Albaredo d'Adige
D'azzurro a tre pioppi al naturale nodriti su campagna erbosa con ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Angiari
D'azzurro, alla farnia di verde, fustata al naturale, nodrita nella bassa collina di verde, fondata in punta, essa farnia accompagnata da due tortelli di rosso, posti nei cantoni del capo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Arcole
D'azzurro, all'obelisco di pietra al naturale, caricato della lettera N,, coronata e sormontata da una stella d'oro, cimato da un'aquila sorante di rosso posta sopra una palla; l'obelisco poggiato su di un piedistallo gradinato di quattro è fregiato da un trofeo, il tutto circondato da cinque pilastrini legati con catene ed accostati da due salici, il tutto al naturale
Stemma di Bardolino
D'azzurro al leone rampante d'oro attraversato da una fascia d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Belfiore
Di rosso a tre fiori di ninfea aperti di cinque petali d'argento gambuti di verde, due decussati e uno in palo attraversante
Stemma di Bevilacqua
Troncato: nel PRIMO, di rosso, al semivolo sinistro, di argento; nel SECONDO, d'argento, al castello di rosso, mattonato di nero, merlato alla guelfa, munito di tre torri, merlate di tre, la torre centrale più alta, ogni torre finestrata con finestrella tonda di nero, esso castello con il fastigio privo di merli, chiuso di nero, fondato sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bonavigo
Cavallo rampante su un campo troncato di argento e di azzurro e da una luna rossa calante nel campo superiore; esternamente da una corona nobiliare ed un incrocio di ramoscelli di alloro e di quercia
Stemma di Boschi Sant'Anna
D'argento alla fascia d'azzurro accompagnata in capo da una stella di sei raggi dello stesso, accostata dalle lettere S.A. in caratteri lapidari di nero, e in punta da un albero sradicato al naturale; ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Brentino Belluno
D'azzurro alla fascia d'argento accompagnata in capo da un aratro d'oro e il punta da tre colli all'italiana in verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Brenzone sul Garda
Troncato, nel primo di rosso al leone d'oro passante sulla linea di partizione, nel secondo di rosso a tre bande d'oro
Stemma di Bussolengo
Troncato ad un filetto di nero; nel primo d'oro, all'aquila dal volo spiegato, al naturale, coronata d'argento; nel secondo d'argento, all'albero di bosso sradicato e posto sopra un terrazzo erboso, il tutto al naturale
Stemma di Buttapietra
In campo rosso verde con un leone eretto che spinge con le zampe una pietra
Stemma di Caldiero
Di rosso alle due spade antiche d'oro poste in croce di Sant'Andrea, le impugnature in alto, le punte caricate da due rami di alloro passati in decusse
Stemma di Caprino Veronese
D'azzurro, alla capra al naturale, saliente sopra una campagna montuosa, di verde
Stemma di Casaleone
Casa nascente dal fianco destro accostata ad un leone d'oro passante su di una pianura erbosa movente dalla punta
Stemma di Castagnaro
Troncato, semipartito; nel primo d'azzurro; nel secondo di acqua al naturale; nel terzo di verde al castano al naturale attraversante la Divisione. Sul tutto, attraversante in fascia un ponte a dieci arcate, le cinque a sinistra murate
Stemma di Castelnuovo del Garda
Torre su base azzurra, merlata di tre alla ghibellina, d'oro, chiusa, finestrata e murata di nero, terrazzata di verde e sostenuta da due leoni affrontanti, con la stesta rivolta all'esterno, al naturale
Stemma di Cologna Veneta
Un ponte a tre archi con sotto acqua fluente, di tre mele cotogne sulle spallette del ponte stesso, del motto latino, preso dal XVII Carme di Catullo "O COLONIA, QUAE CUPIS PONTE LUDERE LONGO". E' completato in alto dal Leone alato di San Marco, simbolo di una terra che apparteneva alla Serenissima Repubblica. Il Leone posa una zampa sopra un libro, con scritta "PAX TIBI MARCE"
Stemma di Colognola ai Colli
Scudo con la punta rivolta in basso con all'interno, in campo azzurro, basamento su collina, sormontato da una colonna con capitello
Stemma di Concamarise
E' costituito da un arazzo raffigurante una conchiglia, una spiga e delle onde marine. Nella parte inferiore è cinto da due rami uno di quercia ed uno di alloro. Nella parte superiore è sovrastato da una corona rappresentante un castello
Stemma di Dolcè
Inquartato: nel PRIMO di rosso, all'alveare d'oro, accantonato da quattro api dello stesso; nel SECONDO d'azzurro al semivolo spiegato, d'argento; nel TERZO d'azzurro, alla pera d'argento, fogliata di due di verde; nel QUARTO di rosso, all'orso di nero, rivoltato, ritto sulla pianura di verde, posta in sbarra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ferrara di Monte Baldo
D'Azzurro, all' incudine sulla quale poggia, in sbarra, un martello; l'incudine piantata su un ceppo posto sopra un ristretto di terreno; il tutto alla naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Garda
D'azzurro al castello di due torri, merlato alla ghibellina, aperto e finestrato di nero, su un monte al naturale, sorgente dal lago d'argento, al leone rivoltato passante sul lido; ornamenti esteriori da comune
Stemma di Grezzana
Inquartato, con sopra un lupo, un caprone, una torre ed una rosa con al centro cinque melograni
Stemma di Isola della Scala
Partito: sulla destra (araldica) in campo di cielo, sono tre tife emergenti dalle acque, sulla sinistra una scala d'argento in campo rosso. Lo stemma è accompagnato dal motto NEC DESCENDERE NEC MORARI ("né scendere, né fermarsi")
Stemma di Isola Rizza
Su campo verde, in basso, ed azzurro, sopra, una scrofa con in bocca un fascio di spighe di riso; in alto, staccata dal campo azzurro, una corona argentea costituita da archi, arcate e merli
Stemma di Lazise
Scudo sormontato da corona, bisecato in senso longitudinale e recante da una parte una figura di drago rosso in campo giallo e dall'altra il campo quadrettato in bianco e blu
Stemma di Legnago
D'azzurro alla barca al naturale su acque di verde ondate d'argento ad un tronco d'albero radicato, nascente dalla barca, nodoso di tre pezzi il superiore a sinistra fogliato di tre, il tutto al naturale, alla vela d'argento, gonfia verso destra, appoggiante al tronco, recante il motto: "INTENDUNT ZEPHIRI" e sotto lo scudo: "COMUNITAS LENIACI". Lo scudo sarà sormontato dalla speciale corona di Comune
Stemma di Malcesine
Di rosso, una fortezza rettangolare situata su uno sprone roccioso a picco sul lago. La fortezza ha una porta aperta al pianterreno, nonchè due finestre ad arco come la porta, al piano centrale, coronata con cinque merli a coda di rondine, più in alto una terrazza con due finestre simili alle precedenti coronate pure esse da uguali merli; sulla cima, un'asta verticale con fiamma, ossia una bandiera dorata di forma allungata in senso orizzontale, con due punte più lunghe, svolazzante a sinistra
Stemma di Marano di Valpolicella
Un'aquila in volo su campo di cielo azzurro con torrione sullo sfondo
Stemma di Mezzane di Sotto
Di colore azzurro, con torre d'argento, murata di nero, fondata in punta, merlata alla ghibellina di quattro, i merli centrali più bassi e più stretti, la torre chiusa di nero con arco a sesto acuto, finestrata con bifora munita di archi a tutto sesto, posta sotto la merlatura, dello stesso e con due finestrelle ordinate in palo, di nero, la torre accompagnata da quattro pali fortemente diminuiti, due a destra, due a sinistra, d'oro, i due pali a destra alternati dalla stella di sei raggi, dello stesso posta all'altezza del punto d'onore, i due pali a sinistra alternati da uguale stella, posta alla detta altezza
Stemma di Montecchia di Crosara
Scudo con tre monti verdi su campo azzurro con tre stelle d'argento corrispondenti ai vertici dei monti
Stemma di Mozzecane
Tre fasce orizzontali. La superiore è di colore rosso, la mediana è di colore blu e riporta l'effigie di un braccio, con la mano chiusa a pugno, steso sopra un braciere ardente; la fascia inferiore, di colore argento, riporta l'effigie di un cane
Stemma di Negrar
Troncato: al primo di rosso alla testa di negro posta in maestà, al secondo d'argento al grappolo d'uva di nero pampinoso di due pezzi di verde. Capo del Littorio di rosso (porpora) al fascio Littorio d'oro circondato da due rami di quercia e d'alloro annodati da un nastro dai colori nazionali
Stemma di Nogara
D'azzurro all'albero di noci nodrito in una campagna di verde
Stemma di Nogarole Rocca
Un edificio che si erge tra una rocca, circondato da alloro e rovere e sovrastato da una corona
Stemma di Oppeano
D'argento alla torre di rosso murata e finestrata di nero, merlata di quattro alla ghibellina e cimata di un alberello al naturale; il tutto fondato su campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Palù
Tre canne in una palude
Stemma di Pastrengo
Una collina a tre punte, con pastore munito di bastone in piedi sulla collina di centro più alta accostato a due pecore, con stella a sei punte sulla destra e due spade poste in decusse sulla sinistra
Stemma di Pescantina
Partito, nel primo, di rosso al leone d'oro, rivolto, poggiante con la zampa posteriore destra su campagna verde e tenente con le branche anteriori una lancia al naturale; nel secondo, d'azzurro, alla donna seduta sulla riva di un fiume nell'atto di pescare con una lenza, ove è appeso un pesce. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Peschiera del Garda
Due anguille dorate, fronteggiantesi in posizione verticale, ed una stella dorata, su sfondo rosso
Stemma di Pressana
Partito: a sinistra stivale tra acqua e cielo con tre stelle e a destra una croce con le inquartate superiori rispettivamente iscritte "CO-PR"
Stemma di Rivoli Veronese
D'azzurro, all'obelisco napoleonico diruto, sostenente il tricolore italiano, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Roncà
Nella parte superiore in campo azzurro vi sono tre monti verdi e sotto, in campo nocciola, due roncole incrociate
Stemma di Roverchiara
Sfondo azzurro, da una pianta di rovere al naturale, radicata su campagna verde. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Roverè Veronese
Di azzurro, alla fortezza formata da cinque torri unite, di argento, murate di nero, merlata alla ghibellina, la torre centrale alta e larga, merlata di quattro, chiusa di nero, cimata dalla rovere di verde, fustata al naturale; le due torri combacianti con la torre centrale, una a destra, l'altra a sinistra, di misure intermedie, arretrate in secondo piano, ognuna merlata di due; le torri laterali, combacianti con le torri mediane, una a destra, l'altra a sinistra, più esigue, arretrate in terzo piano, ognuna merlata di due; le cinque torri finestrate ognuna con finestrella tonda di nero; essa fortezza fondata sulla pianura di verde, questa caricata dallo stradello scalinato di sette, di argento, posto in sbarra, unito alla soglia della porta e desinente sul lembo inferiore dello scudo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Roveredo di Guà
Una pianta di rovere al naturale nascente dalla campagna, circondata da un ramo di rovere e uno di alloro, sormontato da un elmo
Stemma di San Bonifacio
Uno scudo inquartato che presenta: nel quarto superiore sinistro ed in quello inferiore destro un campo azzurro con stella d'oro a sei punte: nel quarto superiore destro ed in quello inferiore sinistro sei bande verticali, tre bianco argento e tre nere. A sormontarlo la croce gialla in campo azzurro
Stemma di San Martino Buon Albergo
Di rosso, al cavaliere cavalcante il cavallo d'argento, sellato di nero, con gli arti anteriori alzati, gli arti posteriori sostenuti dalla pianura di verde, il cavaliere armato di tutto punto di acciaio al naturale, l'elmo ornato di tre piume di azzurro, afferrante con la mano destra la lancia d'oro, posta in banda alzata, con la punta all'ingiù, con la mano sinistra le briglie di nero, il tutto rivoltato. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Pietro di Morubio
D'argento alla fascia ondata di azzurro passante dietro una ruota industriale, dentata di otto d'oro, posta in cuore allo scudo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Zeno di Montagna
E' rappresentato dalla figura del vescovo cattolico moro San Zeno, evangelizzatore di Verona e dintorni
Stemma di Sant'Ambrogio di Valpolicella
D'azzurro a due monti d'argento sulla campagna di verde, alla vite di verde fruttifera di rosso posta in fascia. Ornamenti esterni da Comune
Stemma di Soave
Partito di rosso e d'argento, al castello torricellato di tre, la torre mediana più grande e più alta, merlato alla ghibellina, aperto e finestrato dei campi, murato di nero attraversante sul tutto dall'uno all'altro, accompagnato in punta da due lettere maiuscole CS di nero
Stemma di Sona
Incappato: al PRIMO di rosso alla tromba antica d'oro posta in sbarra; al SECONDO d'argento alla torre al naturale; al TERZO di rosso alla tromba antica d'oro posta in banda, circondato da due rami di quercia e d'alloro annodati da un nastro dai colori nazionali
Stemma di Sorgà
D'argento, con pianta di sorgo fiorita di oro su campagna verde. Ornamenti esteriori composti da una ghirlanda di alloro e quercia a colori naturali e un nastrino di colore oro
Stemma di Terrazzo
Torre merlata in fondo rosso, dorata e murata di nero
Stemma di Torri del Benaco
Di azzurro, al castello di argento, torricellato di tre pezzi, il mediano più elevato, merlato alla guelfa, murato di nero, aperto e finestrato e poggiato su un fondo ristretto di verde nascente a uno specchio di acqua
Stemma di Velo Veronese
Di azzurro, al torrione di due palchi, di rosso, mattonato di nero, merlato alla guelfa, il palco superiore merlato di sette e finestrato di due in fascia, di nero, le finestre con arco a tutto sesto, il palco inferiore merlato di nove, finestrato di due in fascia, di nero, le finestre quadrangolari, esso torrione chiuso di nero, fondato sulla collina trapezoidale, di verde, fondata in punta, e accompagnato in capo e sui fianchi da tredici stelle di cinque raggi, d'argento, poste in arco, la stella centrale più grande. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Verona
D'azzurro alla croce d'oro
Stemma di Villafranca di Verona
Partito di azzurro e di rosso, al castello d'oro, attraversante, murato di nero, torricellato di tre, la torre centrale più alta e più larga, chiuso di nero, finestrato di otto, dello stesso,quattro finestre nel corpo del castello, quattro nelle torri, due ordinate in palo nella torre centrale, due nelle torri laterali, una e una; esso castello merlato alla ghibellina, il fastigio di nove, le torri ognuna di tre. Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Zevio
Di rosso, al destrocherio (all'avambraccio destro) ornato e manicato (con manica) d'argento, impugnante con la mano di carnagione due chiavi decussate (incrociate a forma di X) di argento, con l'ingegno (meccanismo di apertura) all'ingiù. Lo scudo sarà fregiato dalla corona di Comune

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Verona, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Veneto
Dati Provincia di Verona
Lista Indirizzi Comuni
Province in Veneto

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati