Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Vicenza (Regione Veneto). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Vicenza

Stemma di Agugliaro
Di azzurro, al dio Nettuno, ignudo, di carnagione, capelluto e barbuto di nero, posto parzialmente in profilo, la testa e il tronco in maestà, la gamba sinistra protesa verso il lembo destro, assiso sul terreno scosceso di verde, uscente dal lembo sinistro, desinente in fascia e unito al lembo destro, il dio Nettuno con la mano destra afferrante il tridente di nero, posto a destra in banda alzata e poggiato sul piede destro, e con la mano sinistra indicante la massa d'acqua, di argento, fluttuosa di azzurro, fondata in punta e uscente dai lembi, fluente dalla cavità rotondeggiante, colma d'acqua, dello stesso, posta a sinistra sotto il terreno scosceso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Alonte
D'argento alla banda di verde. Ornamenti esteriori di Comune
Stemma di Altavilla Vicentina
Scudo inquadrato al 1° e al 4° d'Oro, nel 2° e 3° d'Azzurro, con una stella d'argento, fregiato da ornamenti da Comune
Stemma di Altissimo
D'azzurro, alla montagna d'argento, movente dalla punta, sulla cui cima poggia un'aquila sorante, al naturale, con la testa rivoltata
Stemma di Arcugnano
D'azzurro, a due monti di verde sorgenti da uno specchio d'acqua e sostenenti ciascuno una torre, quella di destra pentagonale e quella di sinistra quadra, poste di tre quarti, aperte e finestrate del campo, merlate alla guelfa, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Arsiero
Tronco d'albero sradicato, incendiato, accostato da due fiamme di rosso in campo azzurro, sostenuti da una terrazza d'oro
Stemma di Asiago
Partito: al primo di Asiago: d'oro alla croce di rosso; al secondo: d'azzurro alla fascia di rosso; sopra: tre facce barbute al naturale, bendate in fronte rispettivamente d'oro, di rosso, d'argento, accostate; sotto: quattro faccie giovanili, come sopra, al naturale, accostate e poste in fascia. Lo scudo sarà fregiato dalla corona di Città, secondo la richiamata immagine e contornato da un ramo di quercia ed un ramo d'alloro uniti da un nastro rosso ed uno azzurro. Sarà altresì fregiato dalle medaglie delle quali la Città di Asiago è stata insignita: Croce di Guerra e Medaglia d'argento al Valore Militare
Stemma di Asigliano Veneto
Di azzurro, al torrione di rosso, mattonato di nero, rovinato in banda a sinistra, con due merli ghibellini a destra, finestrato con due finestrelle tonde, in palo, di nero, chiuso dello stesso, fondato sulla campagna diminuita, di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Barbarano Vicentino
D'azzurro, alla colomba d'argento volante verso destra con un ramo d'olivo al naturale nel becco
Stemma di Bassano del Grappa
D'oro, alla torre quadra, all'antica, merlata alla ghibellina fondata sopra una base di tre gradini, sostenuta da due leoni affrontati, il tutto di rosso. Lo scudo sarà fregiato di corona o di cinque fioroni visibili, o di città
Stemma di Bolzano Vicentino
Troncato, ornato di verde e d'argento, alla ruota di molino al naturale, attraversante sul tutto. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Brendola
D'azzurro al leone d'oro
Stemma di Bressanvido
Partito: nel PRIMO d'argento alla torre di rosso, sormontata da una crocetta latina dello stesso; nel SECONDO d'azzurro, al toro d'oro passante sulla terrazza di verde, sormontato da due spighe di grano al naturale decussate
Stemma di Caldogno
D'oro all'aquila col volo abbassato di rosso, coronata del campo
Stemma di Caltrano
Castello a sei torri la maggiore delle quali è sormontata da una stella a sei punte d'oro in campo azzurro e giallo
Stemma di Calvene
Di cielo, alle due alte colline tondeggianti, di verde, fondate in punta e uscenti dai fianchi, la collina a sinistra maggiore, la collina a destra sormontata dal fiore del giglio di montagna di sei petali, di rosso, esse colline caricate dal ponte di argento, murato di nero, con l'arco ribassato, le spallette uscenti dai fianchi e sostenute dallo scaglione diminuito, rovesciato, di azzurro, caricato da sei pali di argento, caricante le due colline. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Camisano Vicentino
D'argento a due fasce d'azzurro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Campiglia dei Berici
D'azzurro, alla cortina di muro rosso, mattonata d'argento, munita di sei merli e di due semimerli alla guelfa, accompagnata in capo dalla crocetta greca patente di rosso; la cortina di mura caricata di due spighe di grano gambute, fogliate e fruttate d'oro decussate
Stemma di Campolongo sul Brenta
Stemma in campo azzurro con base verde, sormontato da corona merlata d'argento e rosso, rappresentante un fiore di pianta di tabacco giallo, stelo verde e quattro foglie in giallo e verde circondato da 5 piccoli volti
Stemma di Cartigliano
D'azzurro, al leone d'oro, posante su di una zolla verde, impugnante uno stocco d'argento, accompagnato in capo da tre stelle d'argento poste in fascia. Lo scudo sarà fregiato da ornamenti di Comune
Stemma di Cassola
D'oro alla casa di rosso, aperta e finestrata del campo, fondata sulla campagna erbosa
Stemma di Castegnero
La parte superiore di giallo, porta in nero su tutta la sua altezza, la riproduzione in prospettiva angolare del tempio della Fortuna Virile di Roma, con la scritta "Fortunae" sulla base laterale. La parte inferiore di verde, porta in nero la riproduzione dei resti di un classico tempio greco, con la scrita "Palladium" su di una base laterale. Divide le due parti dello scudo, una fascia rossa larga un settimo dell'altezza dello scudo, delimitata da ambo le parti da una linea nera
Stemma di Castelgomberto
D'argento, al castello di rosso, torricellato di un pezzo centrale, merlato alla ghibellina, aperto e finestrato del campo, e fondato su una terrazza di verde, alla bandierina, bianca, rossa e verde, piantata sul merlo centrale della torre
Stemma di Chiampo
Di verde alla capra rampante al naturale
Stemma di Cogollo del Cengio
Cumulo di pietre di colore argentato su scudo rosso
Stemma di Conco
D'azzurro al monte di tre cime al naturale, all'alabarda d'argento posta in palo uscente dalla punta
Stemma di Crespadoro
In campo grigio chiaro corso d'acqua nascente da cime di monti celeste chiaro scendente a valle tra file di colline azzurre e verdi
Stemma di Dueville
Due cavalideri romani: uno vestito di rosso che cavalca un cavallo bianco e uno vestito di bianco che cavalca un cavallo rosso, in segno di cortesia. I Cavalieri cavalcano su un prato verde con delle polle d'acqua, caratteristica del territorio di Dueville
Stemma di Enego
Azzurro a forma sannitica, alla croce patente d'argento e cioè con le braccia che vanno allargandosi (colori azzurro e argento), al quale è sovrapposta una corona con cerchio d'oro (muro) aperto di quattro pusterle (una in vista l mezzo e due a mezza vista ai lati) sormontato da otto merli (tre in piena vista e due a mezza vista ai lati), in oro uniti da muriccioli d'argento, e con le ornamentazioni prescritte dal Regolamento tecnico araldico del 13 aprile 1905
Stemma di Fara Vicentino
D'azzurro ad una pianta di vite al naturale radicata sulla campagna di verde, pampinosa e fruttata di tre d'oro
Stemma di Gallio
D'azzurro al gallo ardito d'oro imbeccato, lingato e armato di rosso, con la cresta, i bargigli e le zampe pure di rosso, posto di profilo a destra sulla terrazza di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Gambellara
In campo rosso a sinistra con grappolo d'uva d'oro, gambuto e fogliato di verde, e campo azzurro a destra con obelisco risorgimentale sormontato da stella a quattro punte
Stemma di Gambugliano
D'azzurro, al castello d'argento, chiuso finestrato e murato di nero, merlato alla ghibellina, la cortina di 6, le 2 torri ciascuna di tre, terrazzato di verde erboso, attraversato da una mandria di buoi al pascolo e sormontato da un covone di grano d'oro, legato di rosso. Segni esterni da comune
Stemma di Grancona
Di colore rosso, a un torrione merlato alla guelfa posto in fondo ad un vallone, accostato da due colline di verde, e da un torrente al naturale. In capo allo scudo il motto "per aspera ad astra". Sovrastante due ramoscelli di olivo e quercia convergenti, di colore verde su base rosa
Stemma di Grisignano di Zocco
Tagliato di rosso e d'azzurro alla sbarra in divisa d'argento attraversante sulla partizione; nel PRIMO di rosso al cavallo inalberato d'oro, nel SECONDO d'azzurro al ceppo sradicato d'oro fogliato di cinque dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Grumolo delle Abbadesse
Trinciato: nel PRIMO di rosso al triregno e alle chiavi in decusse, d'argento; nel SECONDO d'argento al castello di rosso, torricellato di un pezzo, merlato alla ghibellina, aperto e finestrato del campo, accostato da due listelli d'azzurro in banda posti uno sopra e uno sotto il castello
Stemma di Isola Vicentina
Troncato di rosso e d'azzurro, caricato da quattro anelli d'oro intrecciati (2-1-1). Sotto lo scudo, su lista svolazzante d'azzurro con le estremità bifide, il motto in caratteri d'oro: Communitas Insularum. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Longare
D'azzurro all'albero su una campagna, il tutto al naturale, accompagnato in capo da tre stelle di otto punte d'oro
Stemma di Lonigo
D'azzurro, al leone d'oro sostenente con la branca destra anteriore un crescente montante figurato d'argento
Stemma di Lugo di Vicenza
D'azzurro, alla torre di rosso, mattonata di nero, chiusa dello stesso, finestrata di due finestre ordinate in fascia, di nero, con il fastigio rovinato, sostenuta dalla scalea di quattro pezzi, digradanti in sbarra e in banda, con i gradini di fronte e in profilo, fondata in punta, di argento, essa torre accompagnata dall'uccello di nero, volante in banda in capo a destra, e da tre pini d'Italia, di verde, fustati al naturale, uno a destra, due a sinistra, nodriti su tre colli di verde, fondati in punta e uscento dai fianchi e dalla scalea, i pini con dimensioni disuguali, il pino a sinistra, vicino alla torre, più alto e con la chioma più ampia, il pino posto a destra con altezza e chioma mediane, il secondo pino posto a sinistra con altezza e chioma esigue, la chioma attraversante il tronco del pino maggiore e uscente dal fianco sinistro
Stemma di Lusiana
Spaccato a punta: PRIMO d'azzurro al crescente d'argento, (la luna sacra a Diana), SECONDO di verde ai tre abeti al naturale, male ordinati, due in fascia attraversanti la partizione con le vette accostanti il crescente, uno in punta, tutti nutriti dal campo (il bosco di M. Cornione)
Stemma di Marostica
D'azzurro, da un lato un colle con edificio fortificato e dall'altro lato un leone che sale di color aureo, che porta con le unghie anteriore una bandiera avente in campo bianco una croce formata da una linea azzurra e rossa, com'è rossa l'asta medesima
Stemma di Mason Vicentino
Troncato di oro e di azzurro, nel primo alle due stelle di azzurro, nel secondo alla stella d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Molvena
D'azzurro al bacile con fontana d'argento zampillante acqua al naturale, accompagnata in capo da tre stelle a sei raggi d'argento ordinate in fascia
Stemma di Montebello Vicentino
D'azzurro al castello di rosso, torricellato di tre pezzi merlati alla guelfa, aperto e finestrato dello stesso, piantato su un colle di verde
Stemma di Montecchio Maggiore
Croce rossa in campo bianco su scudo bombato, sormontata da corona nobiliare a nove palle e circondato da un fregio dorato recante accenni di foglie alla base e ai lati superiori
Stemma di Montecchio Precalcino
D'azzurro ad un monte di verde uscente da un corso d'acqua al naturale e sostenente sulla vetta una torre d'argento, murata di nero, aperta del campo, merlata alla guelfa; il monte è caricato da una fornace d'argento, murata di nero, fiammeggiante al naturale
Stemma di Montegalda
Torre merlata, su colle verde in campo azzurro, col sole
Stemma di Montegaldella
D'azzurro al grappolo d'uva d' argento, unito al tralcio di verde posto in banda, fogliato di quattro di verde, capo di oro ai due pali di rosso
Stemma di Monteviale
Scudo di tipo sannitico sormontato da una corona a merli ghibellini. Lo sfondo dello scudo è diviso orizzontalmente a metà, di colore giallo nella parte superiore e di colore rosso nella parte inferiore. Sullo scudo è rappresentato un olmo con chioma verde e tronco di colore marrone nascente dal centro del bordo inferiore. Il tronco è attraversato da una lista bianca svolazzante riportante la scritta "MONTEVIALE" in colore oro. In fregio allo scudo, a destra un ramoscello di quercia ed a sinistra di alloro, incrociati alla base e fasciati con un nastro blu
Stemma di Montorso Vicentino
D'argento al castello di rosso, merlato alla guelfa, murato di nero, sostenente un orso levato dello stesso e fondato su di una montagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Mussolente
D'azzurro, alla collina di Mussolnete, al naturale, col castello merlato, fondato sulla cima. Motto: Misquilenses
Stemma di Nove
Troncato, nel PRIMO d'azzurro alla fiamma di tre punte d'oro; nel SECONDO d'argento, a due fasce ondate di verde
Stemma di Orgiano
Di rosso, troncato orizzontalmente da una fascia azzurra. Il tronco superiore reca un leone d'oro, con corona a quattro punte, emergenti dalla fascia; il tronco inferiore è decorato da graticolato d'oro
Stemma di Pedemonte
D'argento al ceppo di vite nodrito su un monte di verde uscente dalla punta, fogliato di quattro dello stesso, con due grappoli di uva nera, uno per parte del tronco
Stemma di Pojana Maggiore
D'azzurro un castello al naturale, torricellato di uno. merlato alla guelfa, aperto e finestrato e murato di nero; artigliata sulla sommità della torre una poiana naturale imbeccata e dal volo piegato
Stemma di Posina
D'oro al fiume al naturale, defluente in palo a guisa di cascata, e poscia in fascia da destra a sinistra tra rocce al naturale e prati di verde, sovrastati dal monte Pasubio al naturale, accompagnato nel canton destro del capo da una pianta di rododendro, fiorita di cinque di rosso, gambuta e fogliata di verde
Stemma di Pozzoleone
Un pozzo con un leone rampante sull'anello del pozzo stesso
Stemma di Roana
D'azzurro alla lettera "R" maiuscola di nero (Roana), accostata da una accetta d'argento, rivolta, in sbarra; da una trivella dello stesso in banda e da una sega d'oro in fascia. Il tutto accompagnato da tre "C" maiuscole di nero (Canove, Cesuna e Camporovere). Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Rotzo
D'azzurro, alle due torri quadrangolari, d'oro, murate di nero, con lo spigolo a sinistra in evidenza, merlate di tre alla ghibellina, chiuse di nero, finestrate dello stesso in palo, la torre posta a destra più alta e più larga, finestrata di tre, la torre posta a sinistra finestrata di due, fondate sulla campagna diminuita di verde; alla bordatura diminuita d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Sandrigo
Trinciato: nel PRIMO di verde, alla spiga di frumento d'oro, posta in banda, nel SECONDO d'oro, al ramo di vite pampinosa di verde, fruttato di rosso posto pure in banda
Stemma di Santorso
Croce rossa su campo argento
Stemma di Sarcedo
Partito: nel PRIMO di argento; nel SECONDO fasciato di argento e rosso, di 10 pezzi, al castello dell'uno e dell'altro, torricellato di un pezzo centrale, sostenuto da due leoni rampanti, al naturale, poggiati sui merli esterni del castello, merlato alla guelfa, aperto e finestrato di nero, fondato su una collina di verde, al naturale, caricata di un corso di acqua, scendente in sbarra ondata, di azzurro, al capo di rosso, caricato d'una croce d'argento
Stemma di Schiavon
Di rosso, al bue al naturale stante su campagna verde fondata in punta
Stemma di Schio
Uno scudo d'oro con croce ordinaria rossa accostato da due rami d'olivo fruttati al naturale, decussati sotto la punta e legati di rosso
Stemma di Solagna
D'azzurro alla croce latina uscente dalla punta, accollata da una serpe con la testa rivolta e la coda passante dietro l'asta della croce, il tutto al naturale
Stemma di Sossano
Di fondo azzurro, è rappresentato da una barra d'argento obliqua sulla quale è scritta la parola in caratteri maiuscoli neri " COELSANUS " accompagnata nel cantone superiore sinistro da un sole radioso e nel cantone inferiore destro da un quarto di luna crescente d'argento fra due stelle anch'esse d'argento poste in sbarra; nella parte superiore è raffigurata una corona dorata, nella parte inferiore sono rappresentati due ramoscelli, uno di alloro ed uno di quercia, annodati da un nastro
Stemma di Sovizzo
Fasciato di rosso e d'argento di quattro pezzi al castello al naturale torricellato di due pezzi, merlato alla guelfa, aperto e finestrato di nero, posto su un colle di verde. Capo del Littorio: di rosso (porpora) e fascio Littorio d'oro circondato da due rami di quercia e d'alloro, annodati da un nastro dai colori nazionali. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Tezze sul Brenta
D'argento, alla banda d'azzurro accompagnata da due quadrifogli gambuti di verde, posti uno sopra e uno sotto
Stemma di Thiene
D'azzurro, al piccione al naturale, dal volo spiegato rivolto a sinistra, tenente nel becco un ramo d'ulivo, sostenente con le zampe un tralcio di vite, fruttato di nero e fogliato di verde, posto in fascia
Stemma di Torrebelvicino
D'azzurro alla torre quadrata, merlata alla ghibellina, murata e finestrata, fondata su colle di verde e accostata da due cipressi al naturale. Il colle è attraversato da una stradina di campagna
Stemma di Torri di Quartesolo
Di azzurro, alla torre quadrata, d'oro, murata di nero, con lo spigolo in posizione centrale e le due facciate visibili in prospettiva, munita di basamento piramidale, fondato sulla pianura di rosso, parzialmente caricata del basamento stesso, essa torre merlata alla guelfa di dodici pezzi, quattro angolari, otto lineari, sette merli visibili, quello centrale angolare a spigolo, munita in ogni facciata di una porta sopraelevata, di nero, e di due finestre, dello stesso, la superiore ad arco, l'inferiore rotonda e di esigua dimensione. Ornamenti estreriori da Comune
Stemma di Trissino
Di azzurro alla montagna di tre cime di verde, terrazzata pure dello stesso, su riviera d'argento, movente dalla punta, la montagna cimata di un castello al naturale addestrato e sinistrato di due agnelli affrontanti e passanti sulla pianura d'oro. Lo scudo sarà fregiato di ornamenti da Comune
Stemma di Valdagno
D'azzurro, all'agnello pasquale con una piccola bandiera avente scritta la parola latina PAX, stante sopra un piccolo fiume, sorgente tra rocce
Stemma di Valdastico
Scudo partito e spaccato (inquartato). Nel PRIMO, di rosso alle due torri al naturale di differenti altezze, la maggiore a destra, e tre abeti disposti tra le torri, sorgenti dalla pianura di verde e roccia al naturale. Sopra le torri un lambello di azzurro a tre pendenti. Il tutto chiuso da una bordatura di azzurro. Nel SECONDO, fasciato d'oro e di rosso di dieci pezzi. Sul campo due forni gemelli da mattoni, in cotto. Nel TERZO, di azzurro al monte roccioso al naturale cui si appoggia una scala a piuoli poggiata col monte sulla pianura di verde al naturale con chiesa a sinistra e case a destra. Nel QUARTO, di verde al casotto della dogana. Capo di oro all'aquila di nero col volo levato. Sul tutto la croce formata da quattro catene di acciaio legate in cuore ad un anello attraversante sulla partizione. Corona ed ornamenti da comune
Stemma di Valli del Pasubio
Di azzurro, all'aquila al naturale, sorante, fissante la stella di cinque raggi, raggiante, d'oro, posta nel cantone destro del capo, essa aquila attraversante il campo e la massa montagnosa di tre rilievi di argento, due grandi laterali uscenti dai fianchi, uno centrale, esiguo, cimato dal sacello ossario di argento, la massa montagnosa fondata sulla campagna concava di verde, l'aquila afferrante con gli artigli il drappo nazionale, lungo, stretto, svolazzante, attraversante la massa montagnosa e la campagna; essa campagna caricata nel cantone destro della punta dalle lettere maiuscole XVCD, di nero, ordinate in fascia. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Valstagna
Delfino d'argento al naturale, nuotante sul mare verso sinistra e portante sul dorso il caduceo di Mercurio, con serpi verdi e ali d'argento, posto in palo
Stemma di Velo d'Astico
Una vela a strisce bianche e rosse su fondo viola e alla base il mare
Stemma di Vicenza
Di rosso alla croce d'argento. Corona patriziale veneta
Stemma di Villaga
D'argento al leone di nero linguato di rosso
Stemma di Zanè
D'azzurro alla gemella d'oro in croce
Stemma di Zovencedo
Con sfondo bianco, è raffigurata una mucca al pascolo sotto una pianta posta all'inizio di un filare di viti con evidenziato un grappolo d'uva
Stemma di Zugliano
D'azzurro alla croce latina d'argento affiancata da due stelle d'oro a otto raggi

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Vicenza, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Veneto
Dati Provincia di Vicenza
Lista Indirizzi Comuni
Province in Veneto

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati