Comuni Italiani Curiosità su Treviso. Parliamo di: Urbs Picta, il Palazzo dei Trecento e il Palazzo Bomben, la Sala del Capitolo e gli occhiali, il radicchio rosso trevigiano, l'antica Pescheria, l'Ombra Longa

Appunti e Curiosità su Treviso

Treviso è ricca di corsi d'acqua, che ne hanno favorito lo sviluppo commerciale. Il Sile era la via maestra di collegamento con Venezia.

Treviso è detta urbs picta in quanto era uso affrescare le abitazioni civili e militari. Ancora oggi si possono ammirare molti affreschi, sparsi in città, di epoca medievale e rinascimentale.

Bello è il Palazzo dei Trecento, così chiamato perché qui si riuniva l'organo politico del Maggior Consiglio, composto da trecento cittadini metà nobili e metà popolani.

Treviso è la città natale del noto pittore del rinascimento Paris Bordon, allievo di Tiziano, che ha lasciato significative tracce della sua opera nel bel Duomo di San Pietro.

Bellissimo il sistema murario e difensivo di Treviso, ultimo visibile dei tre sistemi difensivi di cui la città si dotò, in epoca romana e medievale. I maschi attuali sono rinascimentali.

Il bel Palazzo Bomben è la sede della Fondazione Benetton (l'Istituzione culturale dell'importante gruppo industriale del Trevigiano). Ospita importanti manifestazioni di rilevanza artistico culturale.

Occhio alla Sala del Capitolo dei Domenicani, presso il seminario vescovile attiguo a San Nicolò, uno dei più insigni monumenti cittadini. Il capitolo è affrescato da Tommaso da Modena che raffigura il cardinale Ugo di Provenza con tanto di occhiali. La prima rappresentazione di occhiali nella storia dell'arte!

Treviso è la città di una specialità naturale... corretta dall'uomo! Il radicchio rosso trevigiano è infatti sottoposto ad una lavorazione particolare (forzatura) che ne esalta colore, gusto e forma. Il radicchio è l'ingrediente di partenza per tante golosità, come il famigerato risotto al radicchio!

Visitate l'antica Pescheria, su un'isoletta del canale Botteniga, sede di un pittoresco mercato e piena di buone e popolari osterie, come la "casa del baccalà".

Nella bella chiesa di San Francesco ci sono tombe di figli illustri! Quella di Pietro, figlio di Dante, e quella di Francesca, figlia del Petrarca.

Papa Benedetto XI, nacque a Treviso (1240-1304), fu successore di Bonifacio VIII e tolse la scomunica a Filippo il Bello. Morì improvvisamente (probabilmente avvelenato da Guglielmo di Nogaret).

Trevigiano è Pierre Cardin, rinomato stilista noto con nome francese (è francese d'adozione, in effetti) ma il vero nome è Pietro ed il cognome si dovrebbe pronunciare alla veneta!

Ad Ottobre si organizza l'Ombra Longa, importante happening enologico, durante il quale è possibile bere con un unico biglietto un'ombra (calice di vino) presso tutte le osterie della città e... la città ha molte osterie!

Amici ed artisti di Treviso: Arturo Martini, scultore fra i più importanti in Italia fra le due guerre e Gino Rossi, nobile pittore.

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda del comune di Treviso, inviaci un'email

Pagine Utili
Scheda comune di Treviso
Informazioni su Regione Veneto
Appunti e Curiosità Città Italia
Siti trevigiani
Province Veneto

Cerca nel sito

 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati

 
Comuni Provincia di Treviso: Comune di Valdobbiadene Comune di Trevignano Lista