Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Treviso (Regione Veneto). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Treviso

Stemma di Altivole
Tre colli su fondo azzurro sorgenti dalla riviera d'argento accompagnati in capo da una corona all'antica d'oro e circondati da due rami di quercia e di alloro annodati da nastro dai colori nazionali
Stemma di Arcade
Campo di cielo, al naturale con tre archi murati di nero, sopra un fiume fluttuante d'azzurro e d'argento, accompagnato in capo da arcobaleno, posto in banda. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Asolo
Di rosso al leopardo illeonito d'argento
Stemma di Borso del Grappa
Castello di tre torrioni d'oro, aperto e finestrato di nero, merlato alla guelfa, in campo verde, circondato da ramo di quercia e ramo di alloro, annodati alla base dal nastro tricolore
Stemma di Caerano di San Marco
Di rosso, al leone di San Marco d'oro, rivoltato, afferrante con la zampa anteriore sinistra il libro aperto, d'argento, con la scritta, in caratteri capitali di nero, sulla prima pagina, EVANGELIUM, sulla seconda, SANCTI MARCI, il leone fermo sulla campagna di verde, caricata dalla fascia ridotta, ondata, d'argento, con ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Cappella Maggiore
D'azzurro alla fontana d'argento zampillante, accostata in capo da tre api d'oro dal volo spiegato, ordinate in fascia. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Carbonera
D'azzurro al castello d'oro di tre torri merlate (la centrale più elevata) alla guelfa aperto e finestrato di rosso fondato sulla campagna di nero
Stemma di Casale sul Sile
Di oro, ad una torre di cotto rotonda e finestrata con un giro di archetti e cuspidale
Stemma di Casier
D'oro, al castello merlato, torricellato di uno, di rosso, murato, aperto e finestrato di nero, fondato su pianura di verde, col capo d'azzurro a due corone, d'oro all'antica, poste in fascia, dalle quali escono due rami di palma decussati, al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Castelfranco Veneto
Scudo rosso, contornato da aurei arabeschi, inquadrato da una croce argentea; nel campo superiore a sinistra ed in quello inferiore a destra il leone d'oro di San Marco; nel campo superiore a destra ed in quello inferiore a sinistra una stella d'oro
Stemma di Cavaso del Tomba
D'argento, al monte di verde, sormontato da una torre merlata di due e coperta, il tutto di rosso, murata, chiusa e finestrata di nero, campo d'azzurro. Corona da Comune
Stemma di Chiarano
Scudo sannitico di rosso a tre spighe d'oro in palo, nutride su campagna di verde, il tutto abbassato ad un capo di argento caricato da una stella d'oro raggiata di sei
Stemma di Cimadolmo
Di azzurro, all'olmo di verde, con tronco attraversante, al naturale, nodrito nella parte inferiore della campagna di verde, essa campagna caricata dal fiume di argento, uscente dai fianchi, posto a guisa di fascia-concava, fortemente diminuita, sdoppiata nel centro, tale da formare un ovale a modo d'isola, posta in fascia, di verde. Ornamenti esteriori di Comune
Stemma di Codognè
Di argento, al torrione di rosso, mattonato di nero, aperto del campo, merlato di tre alla guelfa, munito del cordolo a tre quarti di altezza, fondato sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Colle Umberto
Due colli al naturale su sfondo azzurro, sormontati ciascuno da una stella d'argento
Stemma di Conegliano
Scudo d'azzurro alla croce d'oro, la corona di Città e i seguenti ornamenti: due rami, uno di quercia con ghiande e uno di alloro con bacche, fra loro decussati sotto la punta dello scudo e annodati da un nastro tricolore
Stemma di Cordignano
D'azzurr? al leone sinistrato, d'oro, con la fascia di ross? attraversante, addestrat? da due stelle pure d'oro, una in cap? e l'altra in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Crespano del Grappa
Rappresentazione dell'Evangelista Marco ammantato di rosso, con il Vangelo nella destra ed il leone alato accovacciato ai suoi piedi in campo azzurro
Stemma di Farra di Soligo
D'argento al castello di rosso torricellato di un pezzo centrale, merlato alla guelfa, aperto e finestrato del campo, sormontato da un croce patente di nero, scorciata. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Follina
Troncato: il primo di rosso, al follo antico d'argento che compie la follatura di un drappo d'azzurro, il secondo d'argento alla torre civica di rosso, uscente dalla punta, finestrata del campo, caricata di un quadrante d'argento di antico orologio veneto, con sfere e ore di nero. In basso attraversante la torre, la scritta in nero "A. Fvllonibvs". Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Fonte
Campo di cielo, al monte di verde, sormontato da un castello dirutto di rosso, murato di nero, con due sorgenti di acqua uscenti e zampillanti da due fianchi del monte. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Fregona
D'argento, al castello di rosso, murato e chiuso di nero, la cortina merlata di cinque alla guelfa, torricellato di un pezzo centrale, finestrato di nero come la smattonatura, merlata di tre alla guelfa, attraversante due spade di azzurro, poste in croce di Sant'Andrea, con le punte all'ingiù
Stemma di Gaiarine
D'azzurro alla torre d'oro, aperta e murata di nero, merlata di quattro alla ghibellina fondata su una campagna ghiaiosa d'argento ed accostata ai due lati da un albero al naturale, nodrito sulla campagna. Lo scudo sarà fregiato da ornamenti di comune
Stemma di Giavera del Montello
D'azzurro, al volo di tre rondini in fascia su dosso di verde caricato da una fonte d'azzurro e da due timoni affrontati; sul fianco destro del dosso, che è sormontato a sinistra dal San Marco illeonito d'oro, è radicata una quercia al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Gorgo al Monticano
Di verde, a tre spighe di frumento d'oro, poste a ventaglio, con la fascia d'argento attraversante. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Istrana
Partito d'azzurro e d'oro alla losanga dell'uno nell'altro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Loria
Scudo con fondo d'argento, con tre fiamme al naturale poste 1 e 2, sormontato da corona di comune
Stemma di Maser
Tre montagne, una accanto all'altra, al naturale e sostenenti: quelle di destra e di sinistra un albero di olivo al naturale, fruttato d'oro e quella al centro un albero di vite pampinosa, al naturale, fruttata d'oro, intrecciandosi coi rami al tronco degli olivi
Stemma di Maserada sul Piave
Scudo sormontato da una corona e dalla scritta "maceriata". E' circondato da due rami intrecciati di alloro e di quercia. All'interno, su fondo azzurro, è raffigurata una barca con remigante su un fiume argenteo ed, in capo, due stelle d'argento
Stemma di Mogliano Veneto
Suddiviso in due partiti. Nel PRIMO, su uno sfondo azzurro, campeggia un monte gobbato sopra al quale sono poste la luna e una stella a otto punte. Il monte poggia su una campitura dorata. Nel SECONDO, su uno sfondo verde, una cornucopia rovescia delle pesche e delle spighe. Questi simboli poggiano su una campitura a onde azzurre e dorate
Stemma di Monastier di Treviso
Partito semitroncato: nel primo, di azzurro, al campanile della abbazia benedettina di Monastier, d'argento, murato di nero, cimato dal suo caratteristico cupolino d'argento sostenente la crocetta di nero, esso campanile fondato sulla pianura di verde; nel secondo, di verde, alle tre spighe di grano, d'oro, impugnate, legate di rosso; nel terzo, di rosso, al monte all'italiana di sei colli, di verde, fondato in punta, sostenente la croce latina di nero, i tre colli di base caricati della parola PAX, di nero, una lettera maiuscola per colle. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Monfumo
Tre torri su tre colli
Stemma di Montebelluna
D'azzurro alla figura della dea Bellona vestita d'argento e di rosso, coperta dell'elmo, armata di lancia e fiancheggiata a destra dalla torre d'oro merlata alla ghibellina e dall'albero al naturale sul colle di verde, con ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Morgano
Bandato di rosso e d'argento; sul tutto un leone d'oro passante, in banda. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Moriago della Battaglia
Troncato d'azzurro e di rosso alla fascia ondata d'argento sulla partizione; il PRIMO alla torre quadrata al naturale, aperta e finestrata di nero, merlata alla guelfa, il SECONDO al cippo al naturale, murato, caricato di una lapide, cimato da una croce del calvario d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Motta di Livenza
Di rosso, alla croce d'argento, accompagnata da due stelle a 8 raggi dello stesso poste nei due cantoni superiori dello scudo; segni esteriori di Città
Stemma di Nervesa della Battaglia
D'azzurro al monte d'oro di tre cime ordinate in fascia di cui la centrale sostenente una torre di due palchi d'argento, merlata alla ghibellina, murata di nero e le laterali sostenenti un abete al naturale; il tutto su campagna inquartata di nero e d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Oderzo
Scudo attraversato da una croce bianca in campo rosso, con due bianche stelle a 6 punte una per angolo superiore della medesima croce. Dallo stemma pende la croce dell'Ordine dei Cavalieri di Malta. Sopra lo stemma una corona con cinque torri, simbolo della città. Sotto lo stemma un ramoscello di alloro e uno di quercia si incrociano tra di loro
Stemma di Ormelle
Di rosso alla banda d'azzurro, caricata da tre stelle d'argento ed accostata da un olmo sradicato al naturale e da una croce patente di bianco, scorciata e biforcata
Stemma di Paderno del Grappa
Troncato: il PRIMO, d'oro, all'aquila bicipite, di nero, linguata di rosso, rostrata d'oro, allumata di rosso; il SECONDO: inquartato: il 1°, d'argento, alla rosa di rosso, bottonata d'oro; il 2°, di azzurro, alla rosa di rosso, bottonata d'oro; il 3°, di azzurro; il 4°, di argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Paese
Covone di grano d'oro, accostato dalla metà verso l'alto da 5 stelle d'argento su sfondo azzurro, con ornamenti esteriori da comune
Stemma di Pederobba
D'azzurro alla fascia da due alberi d'argento. Lo scudo sarà sormontato dalla corona di Comune
Stemma di Pieve di Soligo
Trinciato di rosso e d'azzurro, alla banda d'azzurro bordata d'argento attraversante, caricata nel centro da una fascia d'argento. Il primo alla croce gigliata d'oro, accostata a destra da due pali d'argento; il secondo a tre torri al naturale poste in fascia, fondate sulla campagna di verde, accostate a sinistra da due pali d'argento. La campagna caricata della scritta "SOLICUM" in caratteri lapidari d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ponzano Veneto
Di verde alla spiga d'oro, accompagnata nel canton destro del capo da una stella (6) dello stesso; ornamenti dello stesso da Comune
Stemma di Possagno
Partito semitroncato nel primo d'azzurro alla serpe d'oro ondeggiante in palo, di quattro spire, rivoltato; nel secondo di campo di cielo a due colline al naturale di verde, quella di destra fondata in punta; nel terzo d'azzurro al triangolo intrecciato col cerchio d'oro. Ornamenti esterni da Comune
Stemma di Preganziol
Partito: nel primo d'azzurro ai nove abeti d'argento terrazzati sulla pianura al naturale; nel secondo di rosso allo stabilimento industriale costituito da quattro capannoni e dalla ciminiera fumante d'argento; sulla partizione il pastorale d'oro col manico rivoltato posto nel capo, e ornato da una pannocchia di granoturco e da una spiga di frumento, entrambe d'oro, poste sotto il manico in decusse. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Quinto di Treviso
Troncato: al primo d'azzurro al cippo miliare d'argento con impresso, in numero romano, "V" di rosso, al secondo di verde alla fascia ondata d'argento; di rosso (porpora). Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Refrontolo
D'argento, alla fascia di azzurro, passante dietro il fusto di un albero al naturale nodrito su campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Resana
In argento, a due spade manicate d'oro, poste in croce di Sant'Andrea con le punte rivole in basso, caricate da un castello di rosso, torricellato da un pezzo centrale, merlato alla guelfa, aperto e finestrato del campo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Revine Lago
Troncato: nel PRIMO di rosso alla montagna al naturale uscente dalla partizione, franante sulla sinistra e accostata nel canton destro del capo da un pastorale d'oro posto in palo; nel SECONDO d'oro al lago di due bacini d'azzurro ombrato d'argento
Stemma di Riese Pio X
Partito, al primo d'azzurro, al castello d'argento, sormontato da due stelle dello stesso; al secondo d'azzurro, all'ancora di nero uscente da un mare ondato d'argento, sormontata da una stella di sei raggi d'oro, col capo d'argento al leone di San Marco. Lo scudo fregiato di ornamenti da Comune
Stemma di Roncade
D'azzurro al tronco d'albero al naturale, segato in banda nel cui centro è infissa una roncola d'argento, manicata di legno" a forma di scudo sannitico, sormontato da corona di Città, turrita, formata da un cerchio d'oro, aperto da otto pusterle (cinque visibili) riunite da cordonate a muro sui margini, sostenente otto torri (cinque visibili) riunite da cortine di muro, il tutto d'oro e murato di nero, l'elemento decorativo consiste in due rami di quercia con ghiande e di alloro con bacche, il tutto al naturale, fra loro decussati sotto la punta dello scudo e annodati da un nastro dai colori nazionali, di verde, di bianco e di rosso
Stemma di San Fior
D'azzurro all'arbusto sradicato, fogliato nel busto di due, una e una, munito di tre rami posti a ventaglio, fogliati ciascuno di quattro, due e due, il tutto d'oro, i rami cimati ciascuno dal fiore di quattro petali d'argento, al capo d'argento caricato dalle tre sbarre di nero e sostenuto dalla fascia diminuita di rosso
Stemma di San Pietro di Feletto
Raffigura la millenaria chiesa dedicata a San Pietro, su sfondo azzurro
Stemma di San Vendemiano
D'argento alla banda di rosso, caricata dal pastorale con il manico rivoltato, accollato dal tralcio di vite, pampinoso di tre e fruttato del grappolo d'uva posto all'interno del manico, il tutto d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Zenone degli Ezzelini
D'azzurro alla torre d'argento merlata alla ghibellina, cintata da capo e collo di struzzo d'argento, movente della torre tenente col becco un ferro di cavallo dello stesso e crestato di rosso. Motto: finis eccelinorum
Stemma di Santa Lucia di Piave
Di rosso, alla corona d'oro di quattro punte, circondata da due rami di palma decussati: alla stella (6) di argento in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Sarmede
Due fasce d'argento in campo rosso passanti dietro un covone di grano, fruttato e fogliato d'oro, con stella a sei raggi d'argento posta in alto a destra
Stemma di Segusino
Prima partitura con i colori d'argento e di rosso sormontata da un castello. La seconda partitura sormontata da un albero fruttato con il motto "E Labore Fructus"
Stemma di Sernaglia della Battaglia
Di rosso, una fascia azzurra sormontata da due spade d'argento dall'impugnatura di oro, disposte in croce di Sant'Andrea, con le punte rivolte in alto. In profilo di tre verdi alture
Stemma di Silea
Di argento a tre pali di azzurro, caricati ognuno in capo da una spiga di grano d'oro con fascia d'argento trasversale
Stemma di Susegana
D'azzurro, al castello al naturale torricellato di uno, merlato alla guelfa, aperto e finestrato del campo, fondato su un colle di verde, alla fascia scaccata di nero e d'argento, attraversante. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Tarzo
Costituito in argento, alla fascia d'azzurro accompagnata in capo da una mitria episcopale al naturale accostata da due stelle, di sei raggi, di azzurro e in punta da un albero nodrito su pianura di verde, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Trevignano
D'azzurro alla pergola d'argento, accompagnata in capo da una spiga di grano d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Treviso
Di rosso alla croce d'argento accantonata in capo da due stelle del secondo, di otto raggi, circondato da due rami di quercia e d'alloro, annodati da un nastro dai colori nazionali
Stemma di Valdobbiadene
Figura di Diana cacciatrice, in parte di carnagione ed in parte ammantata d'argento, con l'arco e la faretra d'oro seguita da un cane al naturale entrambe le figure poste su nubi d'oro
Stemma di Vazzola
Troncato: campo di cielo a due torri al naturale moventi dalla troncatura, nel 2° di verde, alla banda d'argento
Stemma di Vidor
D'argento al castello di rosso, fondato su campagna verde, aperto e ornato e murato di nero, merlato alla guelfa e torricellato di un pezzo
Stemma di Villorba
Lo scudo è suddiviso in quattro parti. Nel primo riquadro in alto a sinistra quattro quadretti di cui due neri e due bianchi alternati. In alto a destra tre lance d'oro, di foggia medioevale, intervallate da quattro rose, anch'esse d'oro, il tutto su un campo rosso scarlatto. In basso a sinistra sei sorgenti argentee in un campo verde vivo. In basso a destra due torri merlate congiunte da una catena
Stemma di Vittorio Veneto
Inquartato di rosso e di azzurro, alla croce d'argento, attraversante; esso scudo cimato dalla corona di città. Motto: "VICTORIA NOBIS VITA"
Stemma di Volpago del Montello
Due volpi ai lati di un monte verde sormontato da una quercia e da un tralcio di vite, su sfondo rosso
Stemma di Zero Branco
Troncato: nel PRIMO, di rosso alla croce pomata d'oro; nel SECONDO, d'azzurro al castello di rosso, fondato sulla campagna di verde, munito di tre torri, la centrale più bassa merlate di quattro alla guelfa; alla fascia ridotta d'argento, caricata dalla scritta in lettere capitali romane di nero: S. M. DE ZAIRO. Ornamenti esteriori da Comune

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Treviso, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma Veneto
Dati Provincia di Treviso
Lista Indirizzi Comuni
Province in Veneto

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati