Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Bologna (Regione Emilia-Romagna). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Bologna

Stemma di Anzola dell'Emilia
D'argento, al mezzo orso ritto, d'oro, allumato e linguato di rosso, reciso in sbarra all'altezza della cassa toracica, accompagnato da tre gigli d'oro, posti nei due cantoni del capo, il terzo in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bentivoglio
D'argento al pruno di nero, spinoso e spoglio, nodrito su campagna di verde
Stemma di Bologna
Scudo ovato inquartato: il primo e il quarto d'argento alla croce piana rossa, capo d'Angiò; il secondo e il terzo d'azzurro alla parola LIBERTAS d'oro posta in banda
Stemma di Casalecchio di Reno
Semi-partito troncato: nel PRIMO d'azzurro alla croce trifogliata scorciata d'argento caricata nel centro di uno scudetto rotondo con immagine della Beata Vergine col Bambino; nel SECONDO d'argento al leone d'oro tenente fra le branche anteriori una lancia con banderuola inquartata d'argento e di rosso col motto LIBERTAS di nero in sbarra; nel TERZO campo di cielo al castello merlato sopra riviera, il tutto al naturale
Stemma di Castel d'Aiano
Campo di cielo, alla torre quadrata, merlata alla ghibellina, di rosso, finestrata di due, chiusa e murata di nero, movente da un mare agitato, al naturale, posto in punta; capo d'Angiò. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Castel del Rio
Partito, d'argento e d'azzurro al giglio dell'uno nell'altro
Stemma di Castel di Casio
Campo di cielo, al maiale rivolto, passante, sopra una campagna erbosa, alle falde di un monte, cimato da un castello, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Castel Guelfo di Bologna
D'azzurro alla sbarra cucita di rosso, alle tre api d'oro posto in banda nella sbarra. Ornamenti esteriori di Comune
Stemma di Castel Maggiore
D'azzurro alla sbarra cucita di rosso, alle tre api d'oro poste in banda nella sbarra. Ornamenti esteriori di Comune
Stemma di Castel San Pietro Terme
Di nero al leone rivolto d'oro, lampassato di rosso, posto sopra pianura erbosa di verde, sostenente un'asta al naturale, sormontata da freccia dorata, con lista bifida d'argento, svolazzante da sinistra a destra e caricata della leggenda: "LIBERTAS" di rosso. Lo scudo sarà fregiato dalla corona di Città
Stemma di Castiglione dei Pepoli
Scudo ovale diviso in due campi di cui quello sotto, in campo azzurro, riporta una torre merlata con tre finestre e porta chiusa nere, quello di sopra, di colore rosso, riporta mezzo leone rampante volto a sinistra color oro; la corona formata da un cerchio liscio dorato
Stemma di Crevalcore
Presenta un campo ed un capo. Il campo reca tre cuori bene ordinati di rosso. Il capo è il capo d'Angiò: di azzurro e reca un "rastrello" di rosso, i cui denti, verticali e dritti, sono alternati da gigli di oro. La fronda al di sotto del campo è di alloro di verde con le bacche d'oro e di quercia di verde con le ghiande d'oro. Al centro compare un nastro tricolore
Stemma di Dozza
Un grifo che si disseta da una doccia, su campo color oro, il tutto sovrastato da una corona turrita e contornato da fronde intrecciate di alloro e quercia
Stemma di Galliera
Campo di cielo, alla torre merlata alla ghibellina, di rosso, addestrata da un gallo ardito, al naturale, il tutto posto sopra terrazza erbosa di verde
Stemma di Granarolo dell'Emilia
D'azzurro al covone d'oro legato di rosso. Esso stemma sarà cimato dalla corrispondente corona formata da un cerchio di muro d'oro aperto di quattro porte sormontato da otto merli dello stesso, uniti da muriccioli d'argento
Stemma di Imola
Partito: nel PRIMO di azzurro, alla banda d'argento, caricata della parola "LIBERTAS" in lettere romane maiuscole di nero; nel SECONDO di rosso, al grifo coronato d'oro, impugnante colla destra anteriore una spada d'argento posta in palo. Capo di Angiò. Ornamenti esteriori di Città
Stemma di Malalbergo
Stemma di campo di cielo, allo specchio d'acqua, d'azzurro, posto a guisa di campagna, caricato dalla lingua di terreno, triangolare, di verde, movente fianco destro, sostenente l'edificio ( albergo) posto in prospettiva, attraversante, con tre archi e tre finestre, fortificato a destra dalla torre vista di spigolo, con porta e due finestre, una per lato, il tutto al naturale e merlato alla guelfa, la torre munita di fanale sorretto da sostegno triangolare, di nero, esso edificio accompagnato a sinistra dal veliero visto di poppa, al naturale, guarnito d'argento, galleggiante sullo specchio d'acqua
Stemma di Marzabotto
Su sfondo argento, un leone rampante scaccato d'oro ed azzurro, e contornato di dieci rose
Stemma di Medicina
Di rosso, alla croce d'oro, accantonata nel 2° dalla scritta LIBERTAS a lettere pure d'oro, e nel 3° dalla scritta MEDICINA a lettere dello stesso, entrambi in BANDA. Col capo d'azzurro, a tre gigli d'oro, posto tra quattro pendenti del Lambello di rosso, cucito
Stemma di Minerbio
D'oro alla statua di Minerva al naturale al capo di azzurro ai tre gigli d'argento posti in fascia
Stemma di Molinella
Campo di ciclo, alla ruota da mulino di nero, addestrata da una torre coperta di rosso e sinistrata da una casa dello stesso, chiusa e finestrata di nero, posta sopra pianura di verde
Stemma di Monghidoro
In azzurro, al braccio vestito di rosso, con la mano di carnagione, tenente il ramoscello di quercia, posto in palo, di verde, munito di cinque foglie, due per parte, la quinta centrale sulla sommità dello stesso, ghiandifero di due, una e una, d'oro, alternanti le foglie laterali; al capo d'oro, caricato dall'aquila di nero, coronata con corona all'antica di tre punte visibili, dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Monte San Pietro
D'azzurro, al castello di pietra, torricellato di un pezzo, il tutto merlato alla guelfa, cinque e tre, attraversante su due spade decussate d'argento, guarnite d'oro, fondato sul monte di verde al naturale e accompagnato nel canton destro del capo della crocetta di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Monterenzio
Di rosso, al pino nodrito sulla cima più alta di un monte all'italiana di 6 colli, d'oro; al capo abbassato di azzurro al lambello di quattro pendenti, di rosso, alternati da tre gigli d'oro
Stemma di Monzuno
D'argento alla montagna di verde movente dalla punta, sormontata da un'aquila spiegata di nero e da un giglio d'oro posto nel cantone destro del capo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Mordano
D'argento al basilisco squamato di verde, illuminato di rosso, mordente una lancia posta in palo con la punta in basso, avente la coda attorcigliata terminante a punta di lancia, passante sulla campagna di verde. Capo d'argento carico di tre gigli d'oro, al filetto d'azzurro sulla partizione. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Sala Bolognese
Di rosso, alla croce scorciata d'argento, col palo raddoppiato, caricato di due rotelle in fascia, con la bordura di nero caricata di dieci bisanti d'oro. Ornamenti esteriori di Comune
Stemma di San Benedetto Val di Sambro
Partito nel PRIMO d'argento, al leone di rosso; nel SECONDO d'azzurro, alla ruota d'oro posta su campagna di verde; capo d'Angiò
Stemma di San Giorgio di Piano
Torre in argine verde, Grifagno giallo dei Da San Giorgio e tre gigli sovrastanti
Stemma di San Giovanni in Persiceto
Campo di cielo, all'albero di persico fruttato, al naturale, nodrito, su pianura di verde; capo d'Angiò sostenuto da una fascia di rosso
Stemma di San Pietro in Casale
Di azzurro, al casale costituito di tre edifici, di spigolo, quello di destra più elevato ed al centro figura addossato ai due una piccola casetta, dal tetto spiovente, aperti e finestra, fondati sulla campagna di verde, che sale leggermente verso il fianco sinistro dello scudo
Stemma di Sasso Marconi
Campo di cielo, alla montagna tondeggiante, al naturale, fondata in punta e uscente dai fianchi, erbosa di verde a sinistra, essa montagna sormontata dalla cometa d'oro, con la coda ondeggiante all'ingiù; al capo di azzurro, sostenuto dal filetto d'oro, caricato dal lambello di quattro gocce, di rosso, alternate da tre gigli, d'oro. Ornamenti esteriori da Città

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Bologna, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Emilia-Romagna
Dati Provincia di Bologna
Lista Indirizzi Comuni
Province in Emilia-Romagna

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati