Comuni Italiani Curiosità su Ferrara. Parliamo di: Ariosto e Tasso, l'Addizione Erculea e il Palazzo dei Diamanti, il ghetto ebraico e Giorgio Bassani, il Palazzo Schifanoia e il Palio della Pace, la salama da sugo e il Panpepato

Appunti e Curiosità su Ferrara

Ferrara è un'importantissima città di lettere e di cultura, che durante la colta corte estense nel Rinascimento, e anche in seguito, ha espresso sublimi momenti artistici. A Ferrara l'Ariosto scrive l'Orlando Furioso e Tasso la Gerusalemme Liberata. Giorgio Bassani, l'autore de I Giardini dei Finzi Contini, è uno dei più importanti scrittori italiani del Novecento. La Scuola Ferrarese del Quattrocento (Cosmè Tura, Francesco del Cossa, Ercole De' Roberti, il Garofalo, Lorenzo Costa) è in pittura una delle più rinomate ed autorevoli; e, sulla scia dei passati fasti, si sono posti i ferraresi d'ottocento: Previati, De Pisis e Boldini.

Ferrara città di cinema. Qui sono nati Folco Quilici e Michelangelo Antonioni, figura cult del Neorealismo, che ha riscosso una notevole fama mondiale con Blow Up, Professione Reporter e Zabriskie Point (con musiche dei Pink Floyd).

Ferrara e l'urbanistica ideale! Con l'Addizione Erculea, ed altri saggi interventi, a Ferrara si sperimentò la costruzione della città ideale, tanto in voga nel rinascimento. La città si impreziosisce di palazzi di straordinaria bellezza, come il capolavoro di Biagio Rossetti, il Palazzo dei Diamanti. Nei giochi di prospettiva teatrale pensati dal geniale architetto, il palazzo fu costruito per essere visto ed inquadrato, in via principale, dall'angolo, per una visione diagonale.

Perdonereste mai una scappatella? Gli estensi, no! Ugo d'Este e Parisina Malatesta (sua matrigna), furono sorpresi in adulterio, incarcerati presso il Castello Estense, fiero simbolo della città, e poi decapitati!

Bello il ghetto ebraico e ricco di storie raccontate splendidamente da Giorgio Bassani. La comunità ebraica di Ferrara era ed è una delle più importanti in Italia, accresciutasi soprattutto sotto gli estensi, grazie alla loro tolleranza religiosa e ad una attenta politica di accoglienza dei commercianti provenienti da tutta Europa.

Lo splendido Palazzo Schifanoia, uno dei monumenti più interessanti di Ferrara, fu costruito nel 1385 affinché Alberto V D'Este potesse godere di un giardino delle delizie, palazzo dei lussi e dei divertimenti dove, appunto, "schivar la noia".

Ghiottonerie ferraresi! Protagonista assoluta della tavola natalizia è la salama da sugo, a base di coppa, pancetta, fegato, testa e lingua legate con brandy, vino, cannella e chiodi di garofano. Il pasticcio ferrarese (pasta frolla che contiene maccheroni, ragù, besciamella e funghi) è anch'esso assurto a piatto di rilevanza nazionale.
Dolce rinomato è il Panpepato fatto con cannella, cioccolato e miele, inventato dalle monache del convento del Corpus Domini. Il pane di Ferrara, detto coppietta (in realtà è come se fossero due pani attorcigliati) ha conquistato l'IGP (indicazione geografica protetta) dall'UE. La vicinanza delle valli di Comacchio rende l'anguilla un altro asso della gastronomia locale.

Il Palio della Pace! Il Palio di Ferrara è uno dei più antichi in Europa, a detta di alcuni il più antico (nasce nel 1259), e si differenzia dagli altri pali che prevedono l'abbattimento del saraceno, ovvero rappresentano un nemico da abbattere, per l'assenza totale dell'elemento guerresco. Belle scene del Palio sono immortalate pure nella famosa stanza dei mesi di Palazzo Schifanoia.

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda del comune di Ferrara, inviaci un'email

Pagine Utili
Scheda comune di Ferrara
Foto su Ferrara
Informazioni su Regione Emilia-Romagna
Appunti e Curiosità Città Italia
Siti ferraresi
Province Emilia-Romagna

Cerca nel sito

 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati

 
Comuni Provincia di Ferrara: Comune di Fiscaglia Comune di Copparo Lista