Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Ancona (Regione Marche). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni
Cerca nel sito

Stemmi Comuni Prov. di Ancona

Stemma di Ancona
Di rosso al capo D'Angiò e al guerriero armato di spada su cavallo corrente, il tutto d'oro. Motto: Ancon Dorica Civitas Fides
Stemma di Arcevia
Di rosso, al castello turrito d'oro con base dello stesso, chiuso e finestrato di nero
Stemma di Barbara
D'azzurro, alla torre di due palchi, merlata alla guelfa, di argento, murata di nero, il palco superiore merlato di quattro, finestrato di uno del campo, cimato dalla palma di verde e dalla spada d'argento, guarnite d'oro, decussate, la palma posta in sbarra e attraversante; il palco inferiore merlato di quattro e chiuso di oro, essa torre fondata sulla pianura diminuita, di verde
Stemma di Castelfidardo
Di rosso, al castello d'oro merlato alla guelfa e torricellato in tre pezzi aperto e finestrato nel campo, posto sulla campagna di verde
Stemma di Castelleone di Suasa
D'azzurro alla torre d'argento, murata di nero, merlata di tre alla guelfa, fondata sulla pianura erbosa di verde, chiusa di nero, munita di cordolo marcapiano con la parte centrale in scaglione, esso cordolo sormontato dalla finestra di nero e dalle due aperture circolari dello stesso, poste una, due, la torre cimata da leone illepardito d'oro, allumato di rosso, rivoltato, con la zampa posteriore destra posta sul primo merlo, la zampa posteriore sinistra posta sul secondo merlo, la zampa anteriore destra posta sul terzo merlo, la zampa anteriore sinistra alzata. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Chiaravalle
D'azzurro, alla riviera posta in fascia in una valle, con castagno sorgente nel cantone destro della campagna, illuminata dal sole posto nel cantone sinistro del capo, il tutto al naturale con uno scudo bordato di rosso a sei bande d'azzurro e d'oro in capo
Stemma di Corinaldo
Di rosso al monte d'oro di sei cime uscenti dalla punta, sormontato da due chiavi in croce di Sant'Andrea, una d'oro, una d'argento, legate d'azzurro. Motto: Cineribus Orta Combusta Revixi
Stemma di Fabriano
Campo di cielo ad un ponte di tre arcate in muratura posto su un fiume; sul ponte un fabbro in atto di battere il metallo sull'incudine, sinistrato da una fucina; il tutto al naturale; nel centro del capo uno scudetto di rosso alla croce piana d'argento, il tutto posto sopra una campagna formata da due fasce d'argento e di rosso. Motto: Faber in amne cudit cartam olim undique fudit
Stemma di Falconara Marittima
Un falcone coronato con le ali aperte dal mezzo in su e dal mezzo in giù con le gambe torte indietro (secondo le antiche insegne araldiche della famiglia Cortese, primi signori di Falconara e fondatori del castello). Il falcone poggia su sei monticelli, colorati di rosso. Il tutto è su un fondo celeste
Stemma di Filottrano
Di rosso, alla croce gigliata d'oro posta sul punto d'onore, accompagnata in punta dal monte all'italiana, di sette colli, posti quattro, due, uno, ristretto, di argento. Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Genga
Aquila d'oro coronata su sfondo azzurro
Stemma di Jesi
Scudo con fondo rosso con leone d'oro rampante a destra coronato con corona a cinque punte
Stemma di Loreto
D'azzurro alla Madonna con in braccio il Bambino, seduta sopra il tetto della Santa Casa, la quale è posta sulla vetta centrale di un monte all'italiana di tre cime, cariche di lettere maiuscole romane F.C.L. (Felix Civitas Lauretana) ed accostata, La Santa Casa, lateralmente da due ramoscelli di pero, fogliati e fruttati, nascenti dai fianchi del monte, il tutto al naturale
Stemma di Monsano
Leone rampante coronato e ramoscelli di olivo e rovere
Stemma di Monte San Vito
Sei colli gialli in campo rosso su banda verde tutto circondato alla base da un ramoscello di olivo e un ramoscello di quercia che si incrociano legati da un fiocco tricolore e sormontato da una corona turrita
Stemma di Montecarotto
Di colore rosso con un monte all'italiana di tre cime di colore verde, cimato da un leone coronato d'oro e con ornamenti da Comune
Stemma di Offagna
Interzato in palo, di rosso e d'azzurro e d'oro. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Osimo
Di azzurro, al castello di cinque torri, di rosso, mattonato di nero, merlato alla guelfa, le torri ognuna di cinque, il fastigio di venticinque, la torre centrale più alta e più larga, le torri intermedie di altezza e larghezza mediane, le torri laterali strette e di minore altezza, la torre centrale finestrata di due in palo, di nero, le altre finestrate di uno, dello stesso; esso castello chiuso di nero e accompagnato da due leoni illeoparditi, d’oro, affrontati, posti in punta. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole di nero, VETUS AUXIMON. Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Ostra
D'azzurro, alla croce d'oro, posta in palo su cinque monti di terra al naturale posti in punta dello scudo; cimato da corona marchionale
Stemma di Ostra Vetere
Di rosso, alla croce del Calvario fondata sul monte di sei colli all'italiana ristretto con la parola FIDES divisa in due parti e scritta in lettere maiuscole gotiche sotto la traversa orizzontale, il tutto d'oro
Stemma di Polverigi
Scudo sovrastato da una corona a cinque punte, recante un albero d'olivo con scritta "Pax" in campo azzurro circondato da due rami d'alloro e quercia legati da un nastro bianco e azzurro
Stemma di Rosora
Di colore azzurro con leone d'oro coronato dello stesso colore, ornamento da ramo di ulivo e quercia
Stemma di Sassoferrato
Scudo sovrastato da una corona, contenente un sasso cinto da un cerchio di ferro con la scritta SPQS
Stemma di Senigallia
D'azzurro, al pino d'Italia, di verde, fruttato di sei d'oro, fustato al naturale, nodrito nella collina di verde, fondata in punta, sostenuto dai due leopardi d'oro, rimiranti all'infuori, linguati di rosso, poggianti entrambe le zampe anteriori sul tronco del pino, il leopardo posto a destra poggiante la zampa posteriore destra sulla collina e quella posteriore sinistra sul tronco, il leopardo posto a sinistra poggiante la zampa posteriore sinistra sulla collina e quella posteriore destra sul tronco, essi leopardi muniti di collare legato con catene al tronco, collari e catena di ferro al naturale. Ornamenti esteriori da città
Stemma di Serra de' Conti
Troncato nel primo d'azzurro alla quercia nodrita sulla campagna, al naturale; nel secondo d'oro a quattro pali di rosso
Stemma di Sirolo
Campo di cielo, Branzino al naturale natante su di una campagna di azzurro mareggiato di argento. Delimitato da scudo sormontato da corona turrita

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Ancona, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Marche
Dati Provincia di Ancona
Lista Indirizzi Comuni
Province in Marche



 
Comuni-Italiani.it © 2004/2016 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati