Comuni Italiani Curiosità su Frosinone. Parliamo di: I Capitoli Giocosi e Eufemo Euritidio, l'appellativo di Bellator Frusino, la Festa della Radeca e il Generale Championnet, i gnocchetti e il ragù ciociaro

Appunti e Curiosità su Frosinone

Il sito dove sorge Frosinone è stato abitato già in epoca enolitica. La città fu centro dei Volsci, dei romani, e lo stesso toponimo latino Frusino deriva dalla gens etrusca Fursina. La città è stata anche possedimento bizantino, goto e longobardo, nonché capitale del ducato della casa Gaetani, nel XIII secolo.

Frusinate patriota del Risorgimento ed eroe romantico: Nicola Ricciotti; mazziniano, combatté a Napoli contro gli austriaci, in Spagna contro i carlisti e fu mandato da Garibaldi a supportare la spedizione dei fratelli Bandiera. In quell'occasione fu arrestato e fucilato dai realisti. L'eroe dei due mondi, in suo onore, chiamò Ricciotti il suo secondo figlio. La città lo ricorda con una bella statua opera di Ernesto Biondi (1855/1917).

Storica la pugnacia frusinate che valse alla città, in occasione della discesa terribile di Annibale, l'appellativo di Bellator Frusino, che ancora campeggia nel gonfalone.

I Santi Patroni della città sono Ormisda e Silverio, che sono stati entrambi Papa. Silverio era il figlio di Ormisda.

L'aspetto di Frosinone è, oggi, in gran parte moderno. La storia è stata infatti severa col capoluogo ciociaro che ha subito, nei secoli, severi terremoti. La devastazione più grande per il patrimonio architettonico sono stati i 56 bombardamenti inflitti durante la seconda guerra mondiale.

Capitoli Giocosi, ovvero la storia di Frosinone in versi, opera della penna scaltra del nobile poeta arcade frusinate Eufemo Euritidio.

Il Santuario della Madonna della Neve venne edificato nel seicento laddove si era verificato un evento miracoloso ispirato, a detta dei fedeli, da Maria. La Leggenda della Neve narra che la Madonna apparve in sogno a Papa Liberio, indicandogli il sito, sull'Esquilino, colle di Roma, dove edificare la basilica. Il sito è dove sorge Santa Maria Maggiore a Roma.

Non perdete la Festa della Radeca che trae origine da una singolare storia; a seguito di una rivolta cittadina contro l'invasione francese nel 1799, e la seguente repressione dei disordini, il Generale napoleonico Championnet decise di organizzare un rito apotropaico, cioè contro la mala sorte, che prevedeva che fosse colpito, durante il Carnevale, da tenere fronde di aloe (radeca, in dialetto). Il rito ancora oggi si ripete con una ricca sfilata di carri allegorici.

Cineasti frusinati! Anton Giulio Bragaglia fu un intellettuale a 360 gradi: agitatore vitalista e futurista; autore teatrale e fondatore del teatro sperimentale degli Indipendenti che ospitò Pirandello, Marinetti e Svevo; organizzatore di mostre (Casa d'Arte Bragaglia) di Balla, De Chirico, Klimt e Schiele; autore del manifesto futurista di fotografia e cinema Fotodinamismo, portò, inoltre, in scena L'Opera da tre soldi, di Brecht. Il fratello Carlo Ludovico, regista, ha diretto Totò, Eduardo De Filippo e Aldo Fabrizi.

Gastronomia frusinate: gnocchetti con il ragù ciociaro fatto con frattaglie di pollo e pomodoro, caciotte ciociare, ciambelle al vino bianco innaffiato con il Passerina, pregiato IGT.

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda del comune di Frosinone, inviaci un'email

Pagine Utili
Scheda comune di Frosinone
Informazioni su Regione Lazio
Appunti e Curiosità Città Italia
Siti frusinati
Province Lazio

Cerca nel sito

 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati

 
Comuni Provincia di Frosinone: Comune di Fumone Comune di Fontechiari Lista