Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Frosinone (Regione Lazio). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Frosinone

Stemma di Acquafondata
Campo di cielo, partito, nel PRIMO al sole d'oro illuminante la torre al naturale sormontata da stella in oro; nel SECONDO all'albero naturale sulla campagna diminuita
Stemma di Acuto
Di rosso, a tre chiodi d'argento, uno accanto all'altro
Stemma di Amaseno
Su sfondo dorato campeggia una torre azzurra merlata "alla ghibellina", fondata su una collina e circondata da due rami di piccole rose rosse
Stemma di Anagni
Di rosso, al leone passante sostenente sul dorso un'aquila cimata dalle chiavi decussate pontificie sormontate dalla scritta S.P.Q.A., il tutto d'oro, col motto: Hernica saxa colunt quos dives Anagnia Pascit
Stemma di Arpino
D'argento a due torri quadre di rosso, aperte e finestrate del campo, fondate su campagna di verde attraversata da un fiume al naturale passante fra le torri e terminante in punte; all'aquila di nero, dal volo spiegato, poggiante sui merli delle torri stesse, sormontate da un listello di rosso svolazzante in fascia, caricato della scritta in argento: "Hinc ad Imperium"
Stemma di Atina
D'azzurro a due colonne di marmo bianco al naturale, poste una accanto all'altra sormontate da una corona d'oro con intorno una lista in ferro di cavallo d'argento con la scritta: Atina Civitas Saturni Latio. Nella punta reca la sigla S.P.Q.A. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Broccostella
D'azzurro, alle tre spighe di grano, d'oro, poste a ventaglio, nodrite nell'avvallamento formato da due colline, di verde, la collina a destra uscente dal fianco destro, con unico declivio intieramente visibile e ritondato, la collina a sinistra con con eguale declivio celato inferiormente dalla collina a destra, l'avvallamento posto approssimativamente all'altezza dell'ombilico. Lo scudo è ornato da due rami di alloro e di quercia, di verde, fruttati d'oro, decussati in punta, legati dal nastro tricolorato dai colori nazionali
Stemma di Cassino
Scudo con nove stelle a cinque punte disposte su tre file in campo azzurro e corona a cinque torri; lo scudo è contornato da un nastro dorato che si avvolge ai due lati a formare i "sostegni"
Stemma di Castrocielo
Un castello con tre torricelle, di cui la centrale è più alta, con ai lati le iniziali "C.P."
Stemma di Ceccano
Bipartito con corona sovrastante in oro e con raffigurato a sinistra mezza aquila imperiale ad ala spiegata, a destra sei bande alternate con disegnato: nella seconda, quarta e sesta, rispettivamente: tre, due e una mezza luna, a punte rivolte in alto. I colori sono il bleu ed il rosso sulle bande, il campo dell'aquila è in oro.
Stemma di Ceprano
Di rosso, al ponte a tre arcate d'argento sormontato da tre torri dello stesso, sopra riviera di verde
Stemma di Cervaro
Di azzurro, al cervo d'oro, allumato di rosso, passante sulla pianura di verde, accompagnato in capo dalla stella di sei raggi, d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Colfelice
Raffigura un drago verde, linguato, illuminato di rosso, che si erge sul tetto di una casa, anch'esso di colore rosso, fondata su una collina al naturale
Stemma di Colle San Magno
Un castello con tre torrette, di cui la centrale più alta, ed il portone chiuso; al disotto la sigla C.S.M.
Stemma di Esperia
Un castello di argento, su campo azzurro, murato di nero, torricellato di tre pezzi con il centrale più alto, merlati alla guelfa (di tre), aperto e finestrato del campo, fondato sulla campagna di verde; al gallo al naturale rivoltato che fissa una stella di argento, raggiata di 5, posta nel canton sinistro del capo
Stemma di Fontechiari
Di azzurro, alla torre quadrata, d'oro, murata di nero, priva di merli, munita alla sommità di tredici beccatelli, undici di fronte, due laterali, finestrata di tre, di nero, in palo, la finestra in alto piccola, essa torre fondata sulla pianura di verde, accompagnata sui fianchi dalle lettere maiuscole S a destra, C a sinistra, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Frosinone
Di rosso, al leone al naturale, alla sbarra attraversante, d'oro, caricata della scritta "Bellator Frusino"
Stemma di Guarcino
Agnello pasquale che nella zampa destra sorregge una croce astile con una banderuola bianca con la scritta "Cosa"
Stemma di Pastena
Di azzurro, alle due chiavi decussate, con gli ingegni all'insù ed esterni, la chiave in banda, d'oro e attraversante, la chiave in sbarra, d'argento, gli anelli trifogliati uniti dal cordoncino d'oro ornato all'ingiù di fiocco, dello stesso, esse chiavi attraversanti la fascia diminuita, di rosso, e sostenenti nell'incrociamento la croce latina, di argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Patrica
Campo d'azzurro, alla montagna di verde, fondata in punta, cimata dalla crocetta latina di rosso, al capo di verde, caricato da tre ricci di castagno, ognuno fogliato di due, d'oro
Stemma di Pescosolido
Di azzurro, alla torre d'argento, murata di nero, merlata alla guelfa di tre, finestrata con finestrella tonda di nero, chiusa dello stesso, con robusti barbacani e forte marcapiano, fondata sulla campagna di verde, accompagnata da due ramoscelli di olivo, uno a destra, l'altro a sinistra, convessi verso i fianchi, posti in palo, di verde, ognuno fogliato di dodici dello stesso e fruttato di tre di nero. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Piedimonte San Germano
Tre monti, alla base di quello centrale una "P", mentre al di sopra dello stesso vi è un castello medioevale. Al di sopra dei tre monti sono raffigurate tre stelle
Stemma di Piglio
Un'aquila poggiata su un elmo romano sullo sfondo di una collina; il tutto è incorniciato da un ornamento ovale, con agli estremi due ramoscelli d'ulivo, con in basso ai lati due scuri romane, che finiscono nella parte terminale per incrociarsi con dei grappoli d'uva; un fregio che rappresenta un antico torrione sormonta il tutto
Stemma di Pontecorvo
D'argento, al ponte di tre archi, con l'impalcato convesso, di rosso, mattonato di nero, l'arco centrale più alto e più largo, il ponte fondato in punta e uscente dai fianchi, sostenente il corvo di nero, fermo, in pieno profilo. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, le quattro lettere maiuscole S P Q F, d'oro, alternate da tre punti, dello stesso. Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Ripi
Di rosso, al San Giorgio con il viso e il busto in maestà, il viso e il collo di carnagione, armato di tutto piume di azzurro, il Santo cavalcante il cavallo d'argento, allumato di rosso, con i finimenti di nero, posto in profilo, rivoltato, inalberato, il Santo afferrante con entrambe le mani la lancia di nero, posta in banda alzata, nell'atto di penetrare nelle fauci del drago di due zampe, di verde, linguato e allumato di rosso, avvolto in forma pressoché allittica, attraversato dagli arti posteriori del cavallo, le ali aperte, la testa posta in banda sopra la colda. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Roccasecca
D'azzurro al castello d'argento, murato di nero, chiuso dello stesso, merlato alla guelfa, il fastigio merlato di sette, esso castello fondato sulla pianura di verde e munito di tre torri, la torre centrale più alta e più larga, merlata di quattro, finestrata di due in palo, di nero, le torri laterali meralte di tre e finestrate di una, dello stesso. Ornamenti esteriori di Comune
Stemma di Sant'Elia Fiumerapido
Pianta di olivo con al centro una ruota dentata, mano con martello e tre stelle, circondato da un ramo di olivo e uno di quercia, sormontato da una corona merlata
Stemma di Sgurgola
Rocca con una stella su di un lato e l'immagine del santo martire protettore del luogo
Stemma di Supino
Campo di cielo, al leone rampante al naturale e linguato, fermo sulla campagna diminuita di verde
Stemma di Terelle
Di verde, a tre monti all'italiana d'oro disposti 1,2. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Trivigliano
D'oro, al Castello triturrito di rosso, mattonato di nero, la torre centrale più alta, ciascuna torre merlata alla guelfa di tre e finestrata di due in palo di nero, il fastigio privo di merli, il castello chiuso di nero e finestrato con tre finestre larghe e basse, di nero, poste in fascia sotto il fastigio. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Vallecorsa
Tre torri in campo azzurro chiaro, di colore aureo, sormontato da un cuore di colore rosso
Stemma di Veroli
D'oro a tre pali di rosso
Stemma di Villa Santo Stefano
Raffigura l'immagine di Santo Stefano Protomartire (coprotrettore del paese) in cotta sacerdotale che tiene nella mano destra la palma del martire

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Frosinone, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Lazio
Dati Provincia di Frosinone
Lista Indirizzi Comuni
Province in Lazio

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati