Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Caserta (Regione Campania). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Caserta

Stemma di Ailano
D'azzurro alle cinque stelle d'oro di sei raggi disposte 2, 1, 2. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Alife
Un elefante portante sul dorso una torre dorata con tre bastioni, sormontato da una corona ducale
Stemma di Alvignano
Figura divisa da una banda trasversale su cui vi sono due stelle nella parte superiore ed una mezza luna nella parte inferiore, tutto in argento su campo azzurro e contornato dalla scritta "Albiniani Universitas"
Stemma di Aversa
Basilisco in oro, posato su una campagna diminuita al naturale, su fondo blu con la scritta, fuori campo grafico: Qui sub ingesta iacuit Basiliscus harena, invictum liber protulit ille caput
Stemma di Baia e Latina
Scudo di colore giallo e rosso su una pergamena bianca su sfondo di colore azzurro; sul lato sinistro dello scudo, in giallo, è riportata una croce di tipo normanno di colore nero, mentre sul lato destro, in rosso, è riportato un libro aperto con trascritte le lettere L L; lo scudo e la pergamena sono sormontati da una corona merlata; sotto lo scudo è riportato un fascione di colore bianco
Stemma di Bellona
Di colore rosso, con la Dea Bellona in profilo, a destra, con chioma nera ed un diadema d'oro sulla testa. Indossa una tunica verde ed un manto azzurro, ritta sul cocchio d'oro, arabescato. Si nota una ruota del carro composta da otto raggi d'oro. La Dea sostiene, con la mano destra, una lancia d'oro, posta in banda alzata, e con la mano sinistra le briglie d'oro, con cui guida quattro cavalli, impennati, rivoltati, visti in prospettiva, di nero, trainanti il cocchio, muniti di morsi, cavezze, sottopancia e tirelle d'oro
Stemma di Caiazzo
Croce rossa in campo azzurro con quattro gigli d'oro ai lati. Sopra la croce, due mani congiunte e il motto TA-PRO sovrastati da una corona reale
Stemma di Capodrise
D'oro, alla banda abbassata, di rosso, caricata dalla stella di sei raggi, d'oro, essa banda cimata dalla testa, collo, spalle, del guerriero, di carnagione, la testa in profilo, barbuta di nero, con l'elmo di verde, accompagnata da due stelle di sei raggi, di azzurro, la stella di destra posta all'altezza della bocca del guerriero, la stella di sinistra posta ad eguale altezza
Stemma di Capua
E' costituito da due scudi, con al di sotto la scritta SPQC. Il primo scudo riporta una croce d'oro in campo rosso, con una corona d'oro al di sopra della croce. Il secondo riporta un cratere con sette vipere
Stemma di Carinola
Scudo d'azzurro, alla croce formata da nove rombi d'argento, di cui cinque in palo appuntati e quattro in fascia accollati e questi moventi due a destra e due a sinistra dal rombo di mezzo fra quelli in palo
Stemma di Casapulla
Una torre con sovrastante sole, racchiusi in un ovale pergamenato, sormontato da coronna a cinque punte, circondato da due rami, uno di alloro a sinistra e l'altro di quercia a destra
Stemma di Caserta
Tagliato: nel PRIMO, di rosso, alla catena di monti di verde, degradante verso il capo, fondata sulla partizione, sostenente una torre d'oro, murata di nero, chiusa e finestrata di due, dello stesso, merlata alla ghibellina di tre, sormontata dalla corona d'oro all'antica di cinque punte visibili; illuminato da un sole d'oro nascente dal canton destro dello scudo. Nel SECONDO, d'azzurro, alle due cornucopie d'oro, la prima pressoché in palo e contenente frutti e fiori al naturale, la seconda posta pressoché in fascia e contenente spighe di grano al naturale: spighe e frutti attigui alla partizione; esse cornucopie decussate in punta legate con una corona d'oro all'antica di cinque punte visibili infilata, rovesciata. Ornamenti esteriori di città
Stemma di Castel Morrone
D'azzurro, alla torre di tre palchi d'oro, murata di nero, merlata alla guelfa, con i palchi inferiore e mediano di cinque, il superiore di tre e ogni palco finestrato con finestrella tonda di colore nero, chiusa di nero, sostenuta dal colle all'italiana di verde, unito a due minori colli, dello stesso, fondati in punta e detta torre accompagnata nei fianchi dalle lettere maiuscole M ed E di rosso e sormontata da due sciabole d'oro, decussate, con le punte all'insù. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Castel Volturno
Due torri collegate da un ponte con due arcate attraversate dal fiume
Stemma di Falciano del Massico
Inquartato in decusse; nel PRIMO d'azzurro, alla vite pampinosa di quattro di verde, fruttata di due d'oro, nel SECONDO d'argento, alla pianta di pomodoro di verde, fruttata di quattro di rosso; nel TERZO d'oro, alla pianta di tabacco verde, fogliata di otto; nel QUARTO di rosso, alla spiga di frumento d'oro. Ornamenti esteriori di comune
Stemma di Formicola
Scudo contenente una formica che si arrampica su di una spiga di grano con ai lati le lettere B e D. Lo scudo è sovrastato da una corona turrita ricamata in filato d'oro. Nella parte inferiore s'intrecciano con nastro tricolore un ramo di alloro verde con le bacche ed un ramo di quercia di verde con le ghiande d'oro
Stemma di Gallo Matese
Campo di cielo, alla grande coppa d'oro, con due manici curvilinei, dello stesso, colma d'acqua di azzurro, fondata in punta, il bordo sostenente due galli policromi al naturale, allumati e bargigliati di rosso, imbeccati d'oro, con le zampe dello stesso, affrontati, il gallo a destra più piccolo e con la zampa sinistra alzata, il gallo a sinistra con la zampa destra alzata. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Macerata Campania
D'azzurro, alla vacca passante d'argento con il capo in maestà, al capo diminuito troncato di azzurro e d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Maddaloni
Campo di cielo al castello merlato alla ghibellina fondato su rocce al naturale, aperto e finestrato di tre, torricellato di tre pezzi di giallo, il mediano più elevato, merlati alla guelfa. Ornamenti esteriori da città
Stemma di Marcianise
D'argento al castello di rosso aperto e murato di nero, merlato, torricellato, oltre alle due torri laterali merlate, di un'altra simile nel mezzo più alta e fiancheggiata da due mezze rupi al naturale, moventi dai fianchi dello scudo; il tutto fondato sulla pianura erbosa e posto sotto un campo di verde, carico di tre covoni d'oro, legati di rosso, posti in palo e ordinati in fascia. Motto: Progreditur
Stemma di Mignano Monte Lungo
Di rosso alle tre fasce d'oro. Ornamenti esteriori di città
Stemma di Mondragone
D'oro, al drago di quattro zampe, di verde, allumato di rosso, passante su tre colli all'italiana, uniti, fondati in punta, di azzurro, il colle centrale più alto e più largo, esso drago poggiante la zampa anteriore sinistra sul colle posto a destra, le due zampe posteriori sul colle posto a sinistra e caricante il colle centrale con la parte terminale della coda, posta in sbarra. Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Piedimonte Matese
D'argento, ai tre cipressi di verde, fustati al naturale, nodriti su tre montagne di verde, fondate in punta e uscenti dai fianchi dello scudo, la montagna a sinistra con i declivi visibili, quella centrale con il declivio in banda parzialmente celato dalla montagna a sinistra, quella a destra con il declivio in banda parzialmente celato dalla montagna centrale. Ornamenti esteriori da Città
Stemma di Pietravairano
Partito d'azzurro e di verde: il PRIMO a tre colli d'argento, isolati e ristretti uno su due, il superiore sostenente un cane bracco pure d'argento, collarinato di rosso, seduto ed abbaiante; il SECONDO a cinque spighe di grano gambute e fogliate d'oro, impugnate, legate di rosso
Stemma di Pratella
Di nero al leone d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Presenzano
Riquadro rettangolare, riportante al centro un leone con torre sulla criniera; lo stemma è sormontato da una corona circolare ed è racchiuso in due rami, uno di quercia ed uno di alloro; ai piedi del tutto una striscia rettangolare con la scritta Presenzano
Stemma di Roccamonfina
Tre colli sormontati da una torre, ai lati dei quali compaiono, da sinistra le lettere maiuscole L, A, M ,F
Stemma di Roccaromana
Aquila in campo d'oro che regge uno scudo a bande di colore rosso ed argento
Stemma di San Felice a Cancello
Scudo a forma poliedrica terminante verso il basso a punta a mo' di parentesi graffa, mentre la parte superiore è frastagliata in tre punte con quattro archi. L'interno è diviso in due parti da una fascia trasversale di colore blu sulla quale spiccano sei stelle a sei punte di colore oro. Nella parte superiore sono rappresentate due cornucopie di colore blu ripiene di frutti di colore verde e rosso. La parte inferiore è quasi completamente occupata da tre monti di colore verde stagliati su fondo bianco. Lo scudo è sovrastato da una corona dorata con fregi blu e rossi a cinque punte. La parte inferiore dello scudo e quelle laterali sono circondate da un ramo di ulivo con frutti d'oro ed un ramo di quercia con ghiande d'oro intrecciati tra di loro alla base con nastro rosso
Stemma di San Marcellino
D'argento, alla figura di San Marcellino, di carnagione, posto in maestà, aureolato d'oro, capelluto e barbuto di nero, scalzo, vestito con la lunga tunica di rosso, fermata in vita dalla fascia d'argento, con i lembi ricadenti in palo, munito mantello azzurro, il Santo benedicente con la mano destra, impugnante con la mano sinistra la palma del martirio, di verde, posta in sbarra alzata, accompagnato in punta da due cornucopie d'oro, una e una, poste in palo, con la punta all'ingiù, colme di frutti e spighe al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Marco Evangelista
Partito semitroncato: nel PRIMO, di rosso, alla pianticella di canapa, sradicata, d'oro; nel SECONDO, d'azzurro, alla stella di otto raggi, d'oro; nel TERZO, inquartato in decusse, di rosso e d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Santa Maria a Vico
Un ovale che incornicia la raffigurazione di una torre eretta su rocce e sulla cui sommità è assisa la Madonna Assunta
Stemma di Santa Maria Capua Vetere
Di rosso, con croce di calvario d'oro sormontata da corona nobile a cinque punte, fascia d'oro attraversante sulla partizione recante la sigla O.P.Q.C. (Ordo Populus Que Campanus) in lettere maiuscole romane di nero, con campagna mareggiata d'azzurro
Stemma di Tora e Piccilli
D'azzurro alla rocca a guisa di piramide tronca, con base trapezoidale isoscele, d'oro, murata di nero, chiusa di rosso, munita di torre quadrata, merlata di quattro alla guelfa d'ora, murata di ferro, finestrata di due in fascia sotto merlatura, di rosso, chiusa dello stemma

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Caserta, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Campania
Dati Provincia di Caserta
Lista Indirizzi Comuni
Province in Campania

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati