Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia dell'Aquila (Regione Abruzzo). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni
Cerca nel sito

Stemmi Comuni Prov. dell'Aquila

Stemma di Acciano
Scudetto sovrastato da Corona Imperiale, circondato da treccia costituito da un ramo di quercia, comprendente al suo interno: parte superiore: fondo rosso con rombo verde circondato da piccola treccia di alloro e di quercia; parte centro inferiore: divisa in due parti; nel lato sinistro si evidenzia figura di aquila reale di colore marrone su fondo argento; il lato destro comprende aquila reale più piccola sempre di colore marrone scuro su fondo argento, sottostante la quale vi è una croce sempre di colore argento con fondo bordeaux; la seconda metà del lato destro è formato dall'alternarsi di quattro strisce di colore bordeaux e di tre di colore argento.
Stemma di Ateleta
Di colore arancione, con bordatura in oro, in alto, domina una quercia, e sotto, in bell'ordine, campeggiano nove spighe di grano
Stemma di Barete
D'argento, ai tre scaglioni di rosso, accompagnati in capo dalla stella di otto raggi dello stesso, ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Barrea
D'azzurro, alla lettera maiuscola V, di argento, accompagnata all'altezza del cuore da due punti, dello stesso, uno a destra, l'altro a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bugnara
D'azzurro, alle tre bande, di argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Calascio
Tre torri di colore grigio su sfondo celeste, con base verde, circondato da una cornice color oro, con in alto una stella rossa
Stemma di Campo di Giove
Campo di cielo, alla fascia diminuita d'oro, caricata delle lettere maiuscole CDG, puntate di rosso, accompagnata in capo dal sole d'oro, in punta dalla campagna di azzurro, luttuosa di argento.Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Capitignano
D'argento, alla testa di moro al naturale. Segni esterni del Comune
Stemma di Cappadocia
Un cappello baronale di colore avana, guarnito di una penna di struzzo rosa, sormontato da una stella a otto raggi, in campo blu
Stemma di Castel del Monte
D'azzurro, al castello d'argento, merlato di sei alla guelfa, chiuso e murato di nero, torricellato di un pezzo centrale, merlato di tre alla guelfa, finestrato e murato di nero; esso castello accompagnato dai 5 colli all'italiana d'oro, uniti, il centrale più alto, fondati in punta
Stemma di Castel di Ieri
Torre medioevale, merlata su sfondo chiaro, fortificata da due muraglie ed accompagnata da tre stelle di sei raggi
Stemma di Castel di Sangro
Una torre, che è base a due torri, lambita da un rivo e sormontata da una stella in campo azzurro con corona reale
Stemma di Civitella Alfedena
Azzurro, ai tre monti conici di verde, fondati sulla pianura di rosso, il monte centrale più alto, caricato dal leone d'oro, linguato ed allumato di rosso, poggiante la zampa posteriore sinistra sulla pianura, i monti laterali con declivi parzialmente celati dal monte centrale, i tre monti cimarti ognuno dalla crocetta patente d'oro
Stemma di Cocullo
Di azzurro, alla colonna dorica, con la sommità spezzata, di rosso, con i due serpi cervoni di oro, accollanti la colonna, la testa del cervone a destra posta all'ingiù e in banda, attraversante la colonna, la testa del cervone a sinistra posta all'ingiù e in sbarra, ugualmente attraversante, essa colonna fondata sulla campagna diminuita, di verde, e accompagnata a destra dall'arbusto di ginestra, di verde, nodrito nella campagna diminuita. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Corfinio
Di azzurro, alla mitra vescovile d'oro, caricata dalla croce latina di rosso, munita delle infule d'oro, sostenuta da due angeli volanti, con il viso, le mani, i piedi, di carnagione, capelluti di nero, con le ali d'argento, vestiti con la lunga tunica, dello stesso, l'angelo posto a destra tenente con la mano destra la palma di verde, posta in banda abbassata, l'angelo posto a sinistra tenente con la mano sinistra la palma di verde, posta in sbarra abbassata, il tutto accompagnato in punta dalla fede di carnagione, con gli avambracci, moventi dai fianchi dello scudo, vestiti di rosso
Stemma di Fagnano Alto
Una torre d'oro, murata in nero, merlata alla guelfa di cinque, finestrata con due finestrelle tonde, ordinate in fascia, di nero, chiusa dallo stesso, fondata sulla pianura di verde, cimata dal fagiano al naturale, in profilo, sostenuto dal merlo centrale, accompagnata dalla stella di otto raggi, d'oro, posta all'angolo destro del capo
Stemma di Fontecchio
Rappresenta l'antica fontana del paese con due leoni rampanti, sormontata da una corona decorata da tre torri
Stemma di Gagliano Aterno
Di azzurro, al gallo policromo al naturale, crestato e barbato di rosso, imbeccato e membrato d'oro, sormontato dalla stella di sei raggi d'oro. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, la scritta in lettere maiuscole di nero, COMMUNITAS GALLIANI. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Goriano Sicoli
Di colore azzurro con stella di sei raggi, d'oro, posta nel punto d'onore, accompagnata dalla mezzaluna montante, anch'essa d'oro
Stemma di L'Aquila
D'argento all'aquila dal volo abbassato di nero, coronata, rostrata, linguata e armata d'oro, accostata alla scritta PHS in capo e IMMOTA MANET ai fianchi
Stemma di Montereale
Una corona a nove torri che sovrasta uno scudo tagliato in due campi triangolari; nel triangolo posto in alto viene raffigurata un'aquila e una freccia; in quello posto in basso sono raffigurati tre monti; il tutto è circondato da un serto composto, nella parte destra, da un ramo di quercia (simbolo di forza) e nella parte sinistra, da un ramo di ulivo (simbolo di pace)
Stemma di Ocre
Di colore azzurro, alla torre di due palchi, fondata in punta, d'argento, murata di nero, merlata alla guelfa, il palco superiore di tre, quello inferiore di quattro, chiusa e finestrata con due finestrelle tonde, ordinate in fascia, di nero, cimata dall'asta dello stesso, munita di gagliardetto di rosso, bifido, sventolante a sinistra, essa asta attraversata dalla fascia diminuita, interzata in fascia, la prima e la terza d'oro, la seconda di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Oricola
D'azzurro, alle due orecchie umane destra e sinistra, ordinate in fascia alla altezza del punto d'onore, di oro, accompagnate in punta da tre montagne d'argento, le due laterali fondate in punta, la centrale, più alta, fondata sulle montagne laterali e con i declivi parzialmente celati dalle montagne stesse. Sotto lo scudo su lista bifida e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole di nero , OLIM AURICOLA REGNI. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ortona dei Marsi
D'azzurro, alla quercia di verde, fustata al naturale, ghiandifera di cinque, d'oro, nodrita nella collina tondeggiante, di verde, fondata in punta e unita a due colline di verde, una a destra, l'altra a sinistra, ugualmente fondate e tondeggianti, con i declivi celati dalla collina centrale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ovindoli
Cerchio dorato contenente l'immagine di San Sebastiano trafitto da frecce
Stemma di Pescasseroli
Lo stemma rappresenta l'apostolo Paolo con il braccio destro levato in alto e la sinistra che regge il Vangelo e la spada
Stemma di Pescocostanzo
Tre monti araldici sormontati dal monogramma PC e da una corona regale avvolti, in basso, da una fascia contenente il motto "Sui Domina"
Stemma di Pizzoli
D'azzurro a due triangoli d'oro rovesciati uno sopra l'altro e accostati da 2 stelle (8) dallo stesso; nascente dalla punta un monte (3) d'argento. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Prata d'Ansidonia
Di rosso alle due chiavi d'azzurro decussate con gli ingegni all'ingiù e rivolti verso l'esterno d'azzurro; legate da un cordoncino dello stesso attraversante gli occhielli. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pratola Peligna
Di rosso alla torre d'argento in tre palchi, murata e chiusa di nero merlata alla ghibellina ed accostata da due stelle pure d'argento raggiate di sei
Stemma di Rivisondoli
D'azzurro, alla montagna di tre cime, d'argento, la cima centrale più alta, accompagnata da due stelle di sei raggi, una e una, d'oro, la montagna caricata dal fiume di azzurro, foggiato a guisa di pergola, con la parte superiore formata da due rivi fluenti dalle due selle della montagna, questa sostenuta dalla campagna concava, di verde, fondata in punta, essa campagna sostenente due giovinetti ignudi, di carnagione, con gli occhi chiusi, riposanti, capelluti di castano al naturale, i fianchi cinti dal gonnellino di cuoio al naturale, affrontati di tre quarti, le teste attraversanti sul campo, le gambe destre piegate, le gambe sinistre tese. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Rocca di Mezzo
Una torre con due stelle
Stemma di Roccacasale
D'oro, al castello di rosso, mattonato di nero, merlato alla guelfa, munito di tre torri, la torre centrale più alta e più larga, merlata di quattro, finestrata di due finestre poste in palo, di nero, le torri laterali merlate di tre e finestrate di uno, dello stesso, il fastigio merlato di sette, esso castello chiuso di nero, finestrato con finestra centrale posta sotto il fastigio, dello stesso, fondato sulla pianura di verde, accompagnato dalle lettere maiuscole R e C, di azzurro, poste ai lati delle torri laterali. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Demetrio ne' Vestini
Guerriero a cavallo su fondo dorato
Stemma di Santo Stefano di Sessanio
Partito nel primo di azzurro, al Santo Stefano in maestà, di carnagione, aureolato d'oro, capelluto di nero, vestito con la dalmatica di rosso, ornata in basso dal tassello trapezoidale d'oro, e con il camice d'argento, tenente con la mano destra la torre di rosso, mattonata di nero, merlata alla guelfa di quattro, e con la mano sinistra la palma del martirio di verde, posta in sbarra alzata, il Santo Sostenuto dalla pianura di verde, nel secondo d'oro alle sei palle poste in cinta, la palla posta in capo, più grande di azzurro,che ricadono tre gigli di oro, bene ordinati, le altre palle di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Scanno
D'azzurro , al castello d'argento, murato di nero, chiuso dello stesso. con il coronamento privo di merli, torricellato di tre pezzi, merlati alla guelfa, la torre centrale più alta e più larga, menata di cinque, finestrata dì due, di nero, in palo, le toni laterali merlati di tre, finestrate di uno, di nero, esso castello frodate sul terreno ristretto di verde. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Scoppito
Scudo in campo blu, con due fasce verticali alternate con tre spighe di grano, di oro, cimato da una corona di torre merlata
Stemma di Sulmona
Scudo gotico antico, di rosso, alle quattro lettere d'oro maiuscole SMPE ordinate in banda, sormontato da corona di città, turrita, formata da un cerchio d'oro aperto da otto pusterle (cinque visibili) con due cordonature a muro sui margini, sostenente otto torri (cinque visibili) riunite da cortine di muro, il tutto d'oro, murato di nero e foderato di rosso
Stemma di Tione degli Abruzzi
D'azzurro alla fascia d'oro, accompagnata in capo da tre gigli, ordinati in fascia, dello stesso, e in punta dalla parola TIO, in lettere maiuscole, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Villa Santa Lucia degli Abruzzi
Di azzurro, alla effigie di Santa Lucia in maestà, il viso, il collo, le mani, i piedi di carnagione, capelluta di nero, aureolata d'oro, i capelli ornati dal serto di sette roselline di rosso, vestita con la tunica di argento e il manto di verde, fermato sul petto dalla borchia d'oro a forma di crocetta, tenente con la mano destra la palma del martirio, posta in palo, d'oro, con la mano sinistra la patena d'oro con i due occhi al naturale, la Santa sostenuta dalla pianura diminuita di verde e accompagnata nei cantoni del capo da due stelle di sei raggi, di argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Villalago
Una torre di due palchi ognuno dei quali merlato, l'inferiore con otto merli e il superiore con sei; una corona da comune d'argento; una fronda di quercia verde con ghiande d'oro legata con nastro tricolore ad una fronda di alloro verde con bacche d'oro
Stemma di Vittorito
D'argento, al castello di rosso, mattonato di nero, chiuso dello stesso, fondato in punta, munito di tre torri alte e svelte, la torre centrale più alta e più larga, merlate ognuna di tre alla ghibellina; il castello con il fastigio privo di merli, finestrato di sei, di nero, due nel corpo del castello, poste in fascia, due nella torre centrale, poste in palo, due nelle torri laterali, una e una. Ornamenti esteriori da Comune

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia dell'Aquila, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Abruzzo
Dati Provincia dell'Aquila
Lista Indirizzi Comuni
Province in Abruzzo



 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati