Comuni Italiani Curiosità su Catanzaro. Parliamo di: L'assedio francese e la Magnifica et Fedelissima, il Complesso di San Giovanni, Mimmo Rotella e il decollage, il Nobel per la Medicina Dulbecco, u murzeddhu e la pitta

Appunti e Curiosità su Catanzaro

Catanzaro venne fondata dal sovrano bizantino Niceforo II Foca solo nel X secolo. I domini bizantini in Italia meridionale erano sottoposti alle scorrerie dei pirati saraceni e Niceforo pensò bene di rafforzare le coste con l'istituzione di varie città/baluardi militari.

La fedeltà dimostrata nei riguardi dell'Impero e il coraggio dimostrato in occasione dell'assedio francese perpetrato dai Valois, valse a Catanzaro, da parte di Carlo V, l'onore dello stemma dell'aquila imperiale con il motto "Sanguinis Effusione", che ancora oggi campeggia sul gonfalone, e l'appellativo di Magnifica et Fedelissima.

Fino a quando la città non cadde sotto la Corona spagnola e la sua repressiva politica contro gli ebrei (chiamati allora marranos), i mercanti e gli artigiani delle sete e della lana, soprattutto, erano fra i più rinomati in Europa. Il quartiere della Giudecca sorgeva dietro Palazzo Fazzari. Gli artigiani serici vennero addirittura chiamati in Francia, a Tours e Lione, per insegnare la manifattura damascata. Il definitivo collasso della manifattura avvenne con una terribile peste che nel seicento decimò la popolazione di Catanzaro.

Catanzaro carbonara. La città si distinse per l'attività patriottica e risorgimentale e ancor prima per aver partecipato alla repubblica giacobina partenopea. Al liceo Galluppi insegnò e animò la società civile il patriota napoletano Luigi Settembrini. Catanzarese e calabresi qui attivi durante i moti del 1821, 1848 e 1860 furono Felice Tocco, Alfonso Asturaro, Fausto Squillace, Bernardino Grimaldi, Achille Fazzari e Giovanni Patari.

Occhio al Complesso di San Giovanni. Originario del Quattrocento, sorto su dei ruderi normanni e pesantemente barocchizzato, è cresciuto fino ad includere anche il convento dei teresiani ed un vecchio hospitium. L'originale nucleo, rappresentato dalla chiesa dei SS. Giovanni Battista ed Evangelista, si caratterizza per la cupola dal corto tamburo e dal tetto a gradoni ribassato, tipico delle chiese bizantine basiliane presenti in Calabria.

La chiesa più antica in città è la chiesa di Sant'Omobono, risalente al XII secolo; era la chiesa della potente congregazione dei setaioli.

La chiesa del Santo Rosario o di San Domenico, benché rimaneggiata per far fronte ai vari terremoti che l'hanno funestata, è originaria del Rinascimento e vanta notevoli testimonianze coeve come la Madonna del Rosario di Fabrizio Santafede.

Catanzarese illustre: Mimmo Rotella. Costui è uno dei più importanti pittori italiani del dopoguerra, a spasso fra le avanguardie e le tecniche fra nouveau dada, abstract expressionism, informale, graffitismo, nouveau realisme, pop art... e inventore del decollage, ovvero i collage realizzati con frammenti di poster pubblicitari.

Renato Dulbecco, premio Nobel per la Medicina nel 1975, grazie ai suoi studi su genetica e tumori, è nato a Catanzaro. E' membro della Accademia delle Scienze (americana), della Royal Society (britannica) e dell'Accademia dei Lincei, che è l'accademia delle scienze e dei saperi italiana.

Succulente prelibatezze cittadine! Pasta finocchi e ceci, u murzeddhu, a base di interiora spolverate con peperoncino e servite nella pitta (tipico pane calabrese) e la tiana di capretto, preparato con alloro, carciofi, patate e piselli... yum... yum!

Alfonso Frangipane, catanzarese, è stato un importante pittore ed un grande animatore politico-culturale ed artistico per tutta la Calabria. Fra i fondatori del Museo della Magna Grecia di Reggio Calabria e direttore della rivista di arte Brutium.

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda del comune di Catanzaro, inviaci un'email

Pagine Utili
Scheda comune di Catanzaro
Foto su Catanzaro
Informazioni su Regione Calabria
Appunti e Curiosità Città Italia
Siti catanzaresi
Province Calabria

Cerca nel sito

 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati

 
Comuni Provincia di Catanzaro: Comune di Cenadi Comune di Carlopoli Lista