Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Nuoro (Regione Sardegna). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Nuoro

Stemma di Belvý
D'azzurro, al cinghiale di nero, armato di argento, passante sulla pianura di verde; al capo palato di quattro pezzi, d'oro e di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bolotana
Troncato dalla fascia diminuita d'oro; nel PRIMO, di azzurro, alle nove spighe di grano, impugnate, d'oro, legate di rosso; nel SECONDO, di rosso, alle due pecore d'argento, riposanti sulla campagna verde, con la testa rivoltata. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Borore
Partito: il PRIMO, di rosso, alla stele-porta della tomba dei giganti Imbertighe, aperta del campo, fondata sulla pianura di verde; il SECONDO, di azzurro, al grappolo d'uva, di porpora, pampinoso di due, di verde, accompagnato da due bisanti d'argento, uno in capo, l'altro in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Gadoni
Di azzurro, alla pernice sarda al naturale, sostenuta dal monte all'italiana di tre colli, d'argento, fondato in punta; al capo di rosso, caricato dalla croce d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Gavoi
Di azzurro, alla fascia diminuita di rosso, caricata da tre bisanti d'oro, accompagnata in capo dal libro aperto, d'oro, in punta dalla pecora di argento, pascolante sulla pianura di verde. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole di nero, PASTORES ZILLONARJOS MASTROS. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Loculi
Inquartato: il PRIMO, di azzurro, alla lettera maiuscola L, d'oro; il SECONDO, di rosso, alla campana d'oro, legata di azzurro; il TERZO, di rosso, alla pecora d'argento, con la testa rivolta, riposante sulla campagna di verde; il QUARTO, di azzurro, alla cornucopia d'oro, con fiori e frutti al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di LodŔ
Inquartato dalla croce diminuita di rosso: nel PRIMO d'argento, al gallo ardito al naturale; nel SECONDO di verde, alla torre rettangolare d'oro, merlata alla guelfa, murata di nero, di due palchi, entrambi finestrati di uno di nero; nel TERZO di rosso, al monte all'italiana di tre cime, fondato in punta, d'argento, sormontato da corona comitale d'oro; nel QUARTO di azzurro, ad un ramo di giglio in banda, fogliato di verde di otto (2,2,2,2), fiorito di tre d'argento
Stemma di Noragugume
Semipartito troncato: il PRIMO, di argento, all'albero stilizzato, sradicato, con la parte legnosa al naturale, munito di sette ramoscelli, tre per parte in banda e in sbarra, uno in palo sulla sommitÓ, fogliato di settantuno, di verde, undici foglie in ciascuno dei ramoscelli laterali, cinque foglie nel ramoscello in palo; il SECONDO, di azzurro, alla pecora d'argento, con la testa rivolta, riposante sulla campagna di verde; il TERZO, di rosso, alla chiesa della Beata Vergine Maria d'Itria, con i suoi annessi, d'oro, vista in prospettiva, con il campaniletto a vela, munito di campana d'oro, chiusa e finestrata di nero, fondata nella campagna di verde e attraversante. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Nuoro
D'azzurro alla campagna di verde con lo sfondo di una catena di montagne di tre cime; sulla campagna a destra un bue, pure al naturale passante; sul tutto un sole raggiante d'oro. Ornamenti esteriori da cittÓ
Stemma di Oliena
Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, all'aquila di nero, coronata con corona all'antica di tre punte, d'oro; il SECONDO, di rosso, vestito di verde, alle lettere maiuscole d'oro I H S, ordinate in fascia sul rosso; il TERZO, di azzurro, al castello di rosso, mattonato di nero, merlato alla guelfa, il fastigio di sette, la torre centrale di quattro, finestrato di nero di tre, due in fascia nel corpo del castello, una nella torre, esso castello chiuso di nero, fondato in punta, accompagnato da due grappoli d'uva, di porpora, pampinosi di verde, posti all'altezza della torre e del fastigio merlato, uno a destra, l'altro a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Onaný
Di argento, alla chiesa di San Pietro, di pietra al naturale, la facciata cimata dal campaniletto a vela privo di campana, dello stesso, chiusa di nero, finestrata con finestrella a croce, dello stesso, essa chiesa vista di tre quarti a destra, fondata sulla pianura erbosa, di verde; il tutto al capo di rosso, caricato da tre pernici camminanti, rivoltate, al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Onifai
Troncato semipartito: il PRIMO, di azzurro, alla lettera maiuscola O, d'oro, accompagnata da due grappoli d'uva, di argento, pampinosi di verde, uno a destra, l'altro a sinistra; il SECONDO, di rosso, alla pecora d'argento, riposante, con la testa rivolta, sostenuta dalla campagna di verde; il TERZO, di verde, alle sette spighe di grano, d'oro, impugnate, legate di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Oniferi
Troncato: il PRIMO, di azzurro, al bue d'oro, posto a sinistra, fermo sulla pianura di verde, addestrato dalla quercia di verde, ghiandifera di sei, d'oro, fustata al naturale, nodrita nella pianura; il SECONDO, di azzurro, al nuraghe di argento, murato di nero, chiuso e finestrato dello stesso, fondato in punta. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole di nero, SANCTUS GAVINUS PATRONUS NOSTER. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Orune
D'azzurro, al toro di argento, fermo sulla pianura di verde, attraversante la quercia da sughero con la chioma di verde e il tronco al naturale, essa quercia nodrita nella pianura; il tutto accompagnato dal sole orizzontale destro, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Osidda
D'azzurro, al muro di massi irregolari d'argento, murato di nero, a guisa di fascia abbassata, fondato sulla campagna di verde, essa campagna caricata da due rivi d'acqua di azzurro, uno in banda l'altro in sbarra, uniti in punta, sgorganti dal muro, questo sostenente la montagna verde, caricata dalla moneta antica d'oro, ingrandita, recante oro su oro, nel centro una costruzione preistorica e in capo ed in punta le due scritte Osilla e Ogrilla. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Sorgono
Di azzurro, alla banda diminuita di rosso, caricata in alto dal toponimo SORGONO, in lettere maiuscole di nero, poste a piombo, e attraversata in basso dal tronco al naturale della vite nodrita nella campagna diminuita di verde, con i due grappoli di porpora e i quattro pampini di verde, essa banda accompagnata in capo dalla stella di sei raggi d'oro, raggiante dello stesso, e addestrata dalla rupe d'oro uscente dal fianco e fondata sulla campagna diminuita, rupe e campagna diminuita caricate dal ruscello di azzurro, sinuoso in banda, desinente in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Teti
Semitroncato partito; il PRIMO, di verde, alla lettera maiuscola T, d'oro; il SECONDO, di azzurro, ai tre zampilli d'acqua di argento, ordinati in fascia, uscenti dalla campagna di verde; il TERZO, di rosso, alla quercia di verde, fustata al naturale, nodrita nel colle centrale del monte all'italiana di tre colli, fondato in punta, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Tonara
Campo di cielo, al castagno di verde, fruttato di dieci d'oro, fustato al naturale, nodrito nel monte all'italiana di tre colli, fondato in punta, di verde, e sostenuto a destra dalla pecora d'argento, a sinistra dalla capra di nero, la pecora con l'arto posteriore destro sostenuto dal colle inferiore destro e con l'arto posteriore sinistro dal colle superiore, la capra con l'arto posteriore sinistro sostenuto dal colle inferiore sinistro e con l'arto posteriore destro dal colle superiore; al capo d'oro, caricato da quattro pali di rosso. Ornamenti esteriori da Comune

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Nuoro, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Sardegna
Dati Provincia di Nuoro
Lista Indirizzi Comuni
Province in Sardegna

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati