Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Oristano (Regione Sardegna). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Oristano

Stemma di Aidomaggiore
Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, alle sette spighe di grano, impugnate, d'oro, legate di azzurro; il SECONDO, di azzurro, alla pecora di argento, con la testa rivolta, riposante sulla campagna di verde; il TERZO, di azzurro, al nuraghe SA JUA, d'oro, cimato dalla piccola croce di nero, fondato sulla campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Allai
Semipartito troncato, con la fascia in filetto di rosso sulla troncatura: il PRIMO, di verde, alle cinque spighe di grano, impugnate, d'oro, legate di argento; il SECONDO, d'oro, al grappolo, di porpora, unito al tralcio di verde, in fascia, pampinoso di due, dello stesso; il TERZO, di azzurro, al ponte di tre archi, d'oro, murato di nero, uscente dai fianchi, con l'impalcato convesso, l'arco centrale maggiore. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ardauli
Semipartito troncato: il PRIMO, di azzurro, alla lettera maiuscola A, d'oro; il SECONDO, d'argento, alla testa di moro, di nero, attortigliata di argento; il TERZO, di rosso, alle undici spighe di grano, d'oro, impugnate, legate di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Baratili San Pietro
Interzato in fascia: il PRIMO, di verde, alle lettere maiuscole B S P, ordinate in fascia, d'oro; il SECONDO, di rosso, ai due grappoli d'uva d'oro, muniti di tralcio, al naturale, pampinosi di due, di verde; il TERZO, di azzurro, all'imbarcazione di canne palustri (fassoi), d'oro, la prua a destra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Baressa
Di rosso, alla porta di due imposte chiuse, di legno al naturale, con i pilastri d'oro, con arco a tutto sesto, formato da sedici conci e dalla chiave di volta centrale, dello stesso, essa porta fondata in punta e sormontata in capo da due ramoscelli di olivo e di mandorlo, passati in croce di Sant'Andrea, il ramoscello di olivo, attraversante, fogliato di diciotto di verde e fruttato di dodici di nero, il ramoscello di mandorlo fogliato di venticinque di verde e fiorito di sei di argento, le parti legnose dei ramoscelli al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Bauladu
Partito: il PRIMO, di azzurro, alla torre di argento, murata e chiusa di nero, merlata alla guelfa di cinque, fondata sulla campagna diminuita di verde; il SECONDO di rosso, alle cinque spighe di grano impugnate, d'oro, legate di verde, accompagnate da due fasce ondate, diminuite, di azzurro, fluttuose di argento, una in capo, una in punta; il tutto sotto il capo di argento, caricato dalla croce diminuita di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Busachi
Di azzurro, alla torre d'oro, murata di nero, merlata alla guelfa di tre, finestrata con due finestre di nero ordinate in fascia, chiusa dello stesso, la porta ornata dalla cornice di rosso, essa torre fondata sulla rupe di argento, questa fondata sulla campagna diminuita ed erbosa di verde, essa rupe accompagnata da due pianticelle di lino, fiorite ognuna di cinque, al naturale, una e una, nodrite nella campagna diminuita. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Cabras
Troncato semipartito: nel primo, di rosso al castello d'oro, murato di nero, merlato alla guelfa, formato da tre torri riunite da cortine di muro, la torre centrale più alta e più larga, chiusa e finestrata di nero, merlata di tre, le torri laterali chiuse e finestrate di nero, merlate di tre, le cortine merlate ciascuna di due; nel secondo, d'azzurro, alla capra d'argento, ferma sulla pianura di verde; nel terzo d'argento al cefalo posto in banda, di azzurro. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Cuglieri
Di azzurro, alla torre di rosso, mattonata di nero, merlata alla ghibellina di tre, finestrata di nero, chiusa dello stesso, fondata sul trapezio d'oro, fondato in punta, il trapezio caricante la campagna di verde, la torre accompagnata a destra dall'olivo di verde, fustato al naturale, fruttato di cinque di nero, a sinistra dalla quercia di verde, fustata al naturale, ghiandifera di quattro d'oro, quercia e olivo nodriti nella campagna. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Curcuris
Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, alla lettera maiuscola C, d'oro; il SECONDO, di verde, alle sette spighe di grano, impugnate, d'oro, legate di rosso; il TERZO, di azzurro, alla chiesa della Beata Vergine Assunta, vista in prospettiva, di argento, la facciata volta a destra e chiusa di nero, la chiesa ugualmente chiusa sul fianco destro, la porta in facciata sormontata dalla finestrella tonda, dello stesso; la chiesa munita di campaniletto a vela di due luci, con due campane d'oro, cimato dalla crocetta di nero; la chiesa fondata e attraversante sulla campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Gonnosnò
Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, al basso nuraghe al naturale, sormontato dal ramo di ulivo d'oro, posto in sbarra, fruttato di quattro, di nero; il SECONDO, di argento, ai sei scettri, doppiamente gigliati, di azzurro, posti a raggiera, due in palo, due in banda, due in sbarra; il TERZO, di azzurro, alla campagna diminuita erbosa di verde, sostenente tre pecore pascolanti, attraversanti, d'argento, la pecora centrale in primo piano e più grande, la pecora a destra rivoltata. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Laconi
D'azzurro, alla torre di rosso, mattonata di nero, finestrata e chiusa dello stesso, merlata alla ghibellina di tre, posta a destra, fondata sulla pianura di verde, accompagnata dal leone d'oro, allumato e linguato di rosso, posto a sinistra all'altezza del cantone e del fianco sinistri, afferrante con entrambe le zampe anteriori il pane al naturale. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Modolo
Semipartito troncato con la fascia diminuita e partita di rosso e di azzurro sulla troncatura: nel PRIMO, di azzurro, alla collina di verde, fondata in punta e uscente dai fianchi, cimata dal sole d'oro, per metà celato dalla collina; il SECONDO, di rosso, al grappolo di uva malvasia, d'oro, con il tralcio al naturale posto in fascia e con il pampino di verde posto a destra il TERZO, d'oro, al ramoscello di ciliegio al naturale, ondeggiante in banda abbassata, con otto ciliegie di rosso e con sedici foglie di verde. sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante d'oro, il motto, in lettere maiuscole di nero, MODULO VALLIS. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Mogoro
Di rosso, alla fascia diminuita di argento, accompagnata in capo da sette spighe di grano d'oro, impugnate, legate di verde, in punta dal bue fermo, d'oro. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di rosso, il motto, in lettere maiuscole d'oro, LIBERTADI PAXI TRABALLU. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Montresta
Interzato in fascia: il PRIMO, partito: a) di argento alla croce a tau d'oro, accantonata da quattro crocette dello stesso; b) d'oro, all'aquila di nero, coronata d'oro, caricata dallo scudetto ellittico di rosso, sopraccaricato dalla croce di argento; il SECONDO, di verde, alla lettera maiuscola M, d'oro; il TERZO, d'oro, ai quattro pali di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Narbolia
Inquartato: nel primo, di rosso, alla lettera maiuscola N, d'oro; nel secondo, di verde, alle sette spighe di grano d'oro, impugnate, legate di rosso; nel terzo, di azzurro, alla pecora d'argento, ferma sulla pianura verde; nel quarto, campo di cielo, allo sciabecco, con lo scafo di verde e con le tre vele di rosso, con la prora a sinistra, navigante sul mare azzurro, mareggiato di argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Norbello
Semipartito troncato: il PRIMO, di argento, all'albero stilizzato, sradicato, con la parte legnosa al naturale, munito di sette ramoscelli, tre per parte in banda e in sbarra, uno in palo sulla punta, fogliato di settantatre, di verde, undici foglie in ciascuno dei ramoscelli laterali, sette foglie nel ramoscello in palo; il SECONDO, di rosso, al medaglione ellittico di argento, caricato dalla croce latina anomala, di otto punte, con i bracci patenti e con il piede aguzzo, di rosso; il TERZO, di azzurro, al castello d'oro, murato di nero, merlato alla guelfa, le due torri di tre, il fastigio di tre, esso castello finestrato di due nelle torri, una e una, di nero, chiuso dello stesso, fondato in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Nughedu Santa Vittoria
Troncato semipartito: il PRIMO, di rosso, vestito d'oro, alle lettere maiuscole N S V, d'oro, poste sul rosso, ordinate in fascia; il SECONDO, di azzurro, al sole d'oro; il TERZO, di rosso, alla pecora d'argento, con la testa rivolta, riposante sulla campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ollastra
Inquartato; il PRIMO, di verde, alla corona marchionale d'oro; il SECONDO, di rosso, al tralcio di vite posto in banda, di verde, pampineo di quattro all'insù, fruttato di tre grappoli d'uva, all'ingiù, d'oro, gambuti di verde; il TERZO, d'oro all'ulivo sradicato, di verde, fruttato di dodici, d'oro; il QUARTO, di azzurro, alla pecora ferma, d'argento. Ornamenti esteriori del comune
Stemma di Oristano
Spaccato: al primo alla croce di Savoia, al secondo di argento, al terzo ad uno stagno con riflessi azzurognoli
Stemma di Palmas Arborea
D'azzurro, alla montagna di verde, uscente dai fianchi e fondata sulla campagna diminuita, di azzurro, fluttuosa di argento, essa montagna caricata dal palmizio d'oro, fruttato dello stesso, nodrito nella campagna diminuita, e accompagnata dalle lettere maiuscole di rosso, P e A, poste nei cantoni del capo. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pau
Di azzurro, alla quercia d'oro, sradicata nella campagna erbosa di verde, a tre pernici, variopinte al naturale, ferme in punta, una accanto all'altra
Stemma di Paulilatino
Inquartato: nel primo, d'oro, al grappolo d'uva, di porpora, munito del tralcio di verde, posto in fascia, esso tralcio fogliato di due dello stesso, una foglia per parte; nel secondo, di rosso, alla stella di otto raggi, d'oro; nel terzo, di rosso, alla pecora d'argento, camminante sulla pianura di verde; nel quarto, di azzurro, all'olivo di verde, fruttato di nove di nero, fustato al naturale, nodrito nella pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pompu
Troncato: il PRIMO, interzato in palo: il primo e il terzo palo, d’oro, il secondo troncato di rosso e di verde, con la lettera maiuscola d’oro P sul rosso; il SECONDO, di azzurro, al nuraghe, d’oro, murato di nero, chiuso dello stesso, fondato in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Riola Sardo
Semipartito troncato: il PRIMO, di azzurro, alle sette spighe di grano, impugnate, d'oro, legate di rosso; il SECONDO, di rosso, al grappolo d'uva, d'oro, unito al tralcio al naturale, pampinoso di due, di verde; il TERZO, di cielo, al ponte di tre archi, d'argento, murato di nero, uscente dai fianchi, fondato sulla massa d'acqua a guisa di campagna, di azzurro, fluttuosa, d'argento, caricata dal muggine d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Sagama
Di azzurro, alla chiesa parrocchiale di San Gabriele Arcangelo, d'oro, chiusa e finestrata centralmente di nero, essa chiesa unita a destra al campanile, d'oro, finestrato nel secondo palco, di nero, la cella campanaria aperta del campo, chiesa e campanile cimati dalla crocetta di argento, fondati sulla campagna di verde, caricata da due pecore pascolanti, d'argento, una accanto all'altra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Nicolò d'Arcidano
Troncato dalla fascia diminuita, d'argento, caricata da cinque tortelli, d'azzurro; nel PRIMO, di rosso, al covone di grano, d'oro, legato di azzurro; nel SECONDO, d'azzurro, al ramoscello di pomodoro, posto in fascia, fogliato superiormente di sedici, inferiormente di sei, di verde, fruttato di sei, d'oro, i pomodori posti in tre coppie inferiormente. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Santa Giusta
Semipartito troncato: il primo, d'oro, alla palma di verde, posta in sbarra il secondo, di verde, all'anfora fittile da trasporto, d'oro il terzo, di cielo, alla imbarcazione di canne palustri (fassone), d'oro, sostenuta dalla specchio d'acqua di azzurro, fluttuoso di argento, fondato in punta, esso fassone accompagnato dal sole orissontale sinistro, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Santu Lussurgiu
Scudo semi partito troncato: nel PRIMO d'argento alla palma del martirio di verde; nel SECONDO di rosso al libro d'oro; nel TERZO d'azzurro cielo, al cavallo d'oro passante su un prato verde. In un cartiglio posto fra lo scudo e i due rami di quercia e di alloro, il motto "Luxorius Miles Sardus"
Stemma di Scano di Montiferro
Partito: nel PRIMO, di argento, alla croce diminuita di rosso, accantonata da quattro teste di moro, in profilo, di nero, bendate di argento; nel SECONDO, di azzurro, al ramoscello di agrifoglio di verde, posto in palo a sinistra, ondeggiante fogliato di sette, dello stesso, fruttato di cinque, di rosso. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Senis
Troncato: il PRIMO, di rosso, alle tredici spighe di grano, d'oro, impugnate, legate di azzurro; il SECONDO, di verde, al mascherone d'oro, col getto d'acqua, di azzurro, fluente dalla bocca nella campagna dello stesso, fluttuosa di argento, esso mascherone accompagnato da due cigni di argento, uno a destra, l'altro a sinistra, con le teste all'ingiù volte verso il getto d'acqua, le zampe sostenute da quattro sassi, due e due, tondeggianti, di argento, uscenti dalla campagna. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Simala
Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, al portale con arco a tutto sesto, i conci rettangolari e mistilinei, i due battenti chiusi, il tutto di argento, fondato sulla linea di partizione; il SECONDO, di azzurro, all'aratro antico, d'oro, attraversante la pianura di verde, l'impugnatura a destra; il TERZO, di azzurro, alle tre colline d'oro, la prima e la terza uscenti dai fianchi, la centrale più alta, i due declivi in sbarra, esse colline fondate sulla pianura di azzurro fluttuosa di argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Sini
D'oro, al vetusto olivo, di verde, fustato al naturale, nodrito nel rilievo centrale dell'alta collina di tre rilievi tondeggianti, fondata in punta e uscente dai fianchi, di verde, essa collina caricata dal San Giorgio, posto a sinistra, armato di acciaio al naturale, aureolato d'oro, capelluto di nero, il viso e le mani di carnagione, con il manto svolazzante di rosso, cavalcante il cavallo d'argento, bardato di rosso, con gli arti anteriori alzati, il Santo afferrante con entrambe le mani la lancia di rosso, posta in sbarra abbassata, conficcata nel collo del drago d'oro, allumato e linguato di rosso, posto in punta a destra, con la testa rivolta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Soddì
Troncato: il PRIMO, d'oro, all'albero stilizzato e sradicato con sette rami, tre per parte, posti in banda e in sbarra, il settimo in palo sulla sommità, le foglie di verde, le parti legnose e le radici al naturale, esso albero posto a destra e accompagnato a sinistra dal monogramma, formato dalla croce latina in filetto, pomata di tre pezzi, il pomo sulla sommità del palo più grande, il piede privo di pomo e sostenuto dal triangolo vuoto, il tutto di rosso; il SECONDO, di azzurro, al nuraghe di argento, murato di nero, la sommità rovinata in banda abbassata, munito di due aperture trapezoidali, poste a un terzo dell'altezza, di nero, esso nuraghe fondato in punta. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Tresnuraghes
D'azzurro, con drago rosso trafitto da una spada d'oro (San Giorgio), con un sole d'oro accostato di due stelle dello stesso colore, nel capo dello scudo (Planargia)
Stemma di Uras
Semipartito troncato con due daghe d'oro incrociate e quattro bisanti d'oro; sotto, un braciere nero sostenuto dal tripode infiammato di rosso
Stemma di Villa Verde
Troncato semipartito, il PRIMO, d'oro, calzato di verde, con tre punte di lance preistoriche di ossidiana, di nero, poste sull'oro, bene ordinate; il SECONDO, d'azzurro, con una poiana d'argento, posta in sbarra, con le ali aperte in banda, con la testa rivolta; il TERZO, di rosso, alle sette spighe di grano d'oro, impugnate, legate di azzurro
Stemma di Villaurbana
Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, alle sette spighe di grano, d'oro, impugnate, legate di verde; il SECONDO, di azzurro, all'olivo di verde, fustato al naturale, nodrito nella pianura di verde; il TERZO, di argento, al cavaliere cavalcante il cavallo baio al naturale, imbrigliato e sellato, di nero, passante sulla pianura diminuita, di verde, con l'arto anteriore sinistro alzato; il cavaliere con il viso e le braccia di carnagione, vestito con la tunica di verde e con il mantelletto di rosso, calzato di cuoio al naturale, con la testa coperta dall'elmo, dello stesso, tenente con la mano sinistra le briglie e con la mano destra il gagliardetto bifido di rosso sventolante all'insù, con l'asta in banda, di nero. Ornamenti esteriori da Comune

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Oristano, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma Sardegna
Dati Provincia di Oristano
Lista Indirizzi Comuni
Province in Sardegna

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati