Comuni Italiani Curiosità su Biella. Parliamo di: La Funicolare, il Battistero e il Palazzo della Cisterna, il Museo delle Truppe Alpine Balocco, la manifattura tessile, la Madonna Nera, il Processo al Rospo, i Torcetti

Appunti e Curiosità su Biella

La città si dispiega in bella posizione alle pendici delle Alpi biellesi, fra i fiumi Cervo, Elvo e Oropa. Si divide in una parte alta ed in una parte bassa, Pozzo e Piano, collegate da una simpatica funicolare.

Il Battistero è un gioiello dell'architettura preromanica del IX secolo costruito su antichi resti romani, tant'è che la muratura è in gran parte realizzata con materiale romano di recupero.

Occhio al bel Palazzo della Cisterna, realizzato nella seconda metà del cinquecento. I fastosi arredi vennero requisiti in quanto il proprietario, Emanuele Dal Pozzo della Cisterna, aveva preso parte ai moti liberali del 1821.

Il bel Museo delle Truppe Alpine Balocco è un'importante memoria storica del forte legame della gente del posto con la montagna e con il corpo delle penne nere.

Rinomata in tutto il mondo è la manifattura tessile biellese, con la produzione d'eccellenza e artigianale del panno per l'abito classico da uomo, simbolo del made in Italy e moderna eredità dell'antica arte dei lanaioli di Biella. La manifattura della lana ebbe un notevole impulso grazie a Carlo Emanuele di Savoia che legiferò in modo da attrarre investimenti nella zona. L'introduzione da parte delle manifatture delle migliori razze pregiate dall'Inghilterra sancì, nell'ottocento, il ruolo di eccellenza di Biella a livello europeo.

A 1180 metri di altezza, nella folgorante Valle di Oropa, sorge l'omonimo santuario mariano che custodisce la Madonna Nera, portata in Piemonte (direttamente dalla Terra Santa) da Sant'Eusebio, Vescovo di Vercelli.

Molto interessante è l'Ecomuseo del Biellese, un sistema ecomuseale diffuso che interessa istituzioni, centri ed enti locali della provincia, attraverso varie cellule ecomuseali, volte a valorizzare il territorio di riferimento, la sua storia e le sue tradizioni.

A riprova del grande pregio naturalistico della zona, visitate il meraviglioso Giardino Botanico di Oropa, oasi WWF.

Biella ed il Processo al Rospo! Il lunedì grasso le due maschere locali Gipin e Catlina, processano il rospo (detto babi) che sostiene bugiardamente di essere un bell'uccello trasformatosi in rospo! L'animale era in realtà molto diffuso a causa delle pratiche di stregoneria sicuramente diffuse nella zona: da alcune specie di ranocchie si ricavano potenti allucinogeni.

Biella magica! Tradizionalmente si aggirano nel circondario degli spiriti nefasti chiamati KerKet e le Masche, streghe cattive che avvelenano i pozzi dei pastori!

Gustosa la gastronomia locale ricca di prelibatezze di origine alpina: i salam 'd l'ula, aromatizzati al vino, i salam d'asu con carne di asino e il formaggio Toma. I Torcetti e le paste 'd melia sono presenti in tutte le pasticcerie di Biella e meritano tutta la vostra attenzione.

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda del comune di Biella, inviaci un'email

Pagine Utili
Scheda comune di Biella
Informazioni su Regione Piemonte
Appunti e Curiosità Città Italia
Siti biellesi
Province Piemonte

Cerca nel sito

 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati

 
Comuni Provincia di Biella: Comune di Bioglio Comune di Benna Lista