Comuni Italiani Conformazione fisica della regione Basilicata, i confini, il clima, fiumi e laghi lucani, note geografiche.

Geografia Basilicata

La superficie della Basilicata misura 10.073 kmq e accoglie una popolazione di circa cinquecentosettantamila abitanti, terz’ultima tra le regioni italiane. Su scala nazionale ha la seconda più bassa densità demografica. Confina con Puglia, Campania, Calabria e affaccia, a sud-ovest, sul mar Tirreno e, a sud-est, sul mar Ionio.

La morfologia del territorio presenta un sostanziale equilibrio tra montagna e collina, con una ridotta percentuale di pianura. La zona montuosa si concentra nella parte occidentale della regione, con la gran parte dei massicci dell’Appennino lucano. I maggiori rilievi sono: il Monte del Papa (2.007 m) e il Monte Raparo (1.761 m) compresi nel massiccio del Sirino; il Monte Alpi (1.900 m) nel massiccio del Pollino; il Monte Volturino (1.836 m) e il Monte Pierfaone (1.744 m), parte dei Monti della Maddalena; il Monte Vùlture (1.327 m), vulcano spento sito a nord della provincia di Potenza.

Tra i valichi appenninici vanno menzionati Colle del Dragone (1.606 m), Colle d’Impiso (1.573 m) e Valico di Monte Armizzone (1.264 m), tutti a ridosso del massiccio del Pollino.

Procedendo verso est si disegna una fascia collinare subappenninica, costituita da un altopiano aspro e argilloso, interessata dal fenomeno erosivo dei calanchi.

La ridotta area pianeggiante è circoscritta alla Piana di Metaponto, di origine alluvionale e sita lungo il litorale ionico. Il tratto costiero è il secondo più piccolo d’Italia (dopo il Molise) con circa 40 km complessivi così suddivisi: 15 km di costa tirrenica, nel golfo di Policastro, caratterizzata da una linea alta e rocciosa; 35 km di costa ionica, nel golfo di Taranto, più bassa e sabbiosa.

L’idrografia è abbastanza ricca e legata a fiumi di carattere torrentizio, la maggior parte dei quali nasce nell’Appennino Lucano e sfocia nel Mar Ionio. I principali fiumi sono: il Bradano, il Basento, l'Agri, il Sinni, il Cavone e il Noce.

Tra i laghi naturali i più importanti della regione ci sono quelli di Monticchio, di origine vulcanica, ai quali si aggiungono i bacini artificiali di Camastra, Pietra del Pertusillo, San Giuliano e del Monte Cotugno.

Il clima della Basilicata è di tipo continentale in corrispondenza delle aree montuose, con inverni molto rigidi e precipitazioni nevose sui rilievi più alti. Nella piana del Metaponto e lungo le coste regna un clima di tipo mediterraneo, con temperature più miti, piogge scarse e venti caldi provenienti dall’Africa.

La Basilicata ha un elevato rischio sismico, essendo attraversata per gran parte del territorio dalla dorsale appenninica.

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della regione Basilicata, inviaci un'email

Pagine Utili
Regione Basilicata
Clima e Dati Geografici
Mappa Potenza
Lista Fiumi Basilicata
La Storia
Tempo domani a Potenza

Cerca nel sito

 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati