Comuni Italiani Conformazione fisica della regione Calabria, i confini, il clima, fiumi e laghi calabresi, note geografiche.

Geografia Calabria

La Calabria ha una superficie che misura 15.221,9 kmq e rappresenta la punta dello Stivale, separata dalla Sicilia da un piccolo braccio di mare. Popolata da poco più di un milione e novecentosessantamila abitanti, confina per un piccolo tratto con la Basilicata, mentre per il resto è interamente circondata dal mare, Tirreno ad ovest e Ionio ad est.

Sotto il profilo morfologico il territorio è in leggera prevalenza collinare, montuoso nella parte restante e, in misura ridotta, pianeggiante. La montagna comprende l’ultimo tratto dell’Appennino lucano e quello calabro, i cui maggiori rilievi sono: Monte Serra Dolcedorme (2.267 m) e Monte Pollino (2.248 m) nel Massiccio del Pollino; Cozzo del Pellegrino (1.987 m) compreso nella catena dei Monti di Orsomarso; Montalto (1.956 m) nel massiccio dell’Aspromonte; Monte Botte Donato (1.928 m) e Monte Nero (1.881 m) nell’altopiano della Sila Grande; Monte Cocuzzo (1.541 m) nella Catena costiera; Monte Paleparto (1.481 m) nella Sila Greca; Monte Pecoraro (1.423 m) nelle Serre calabresi.

Tra i valichi subappenninici sono noti: Passo dello Scalone (744 m), linea di confine tra l’Appennino lucano e calabro, Passo di pietra Spada (1.353 m) e Passo Crocetta (979 m).

Procedendo dai rilievi verso le coste si estende un’ampia fascia collinare subappenninica caratterizzata da profondi avvallamenti (verso il versante ionico) e da un sistema a terrazzamenti (nella zona tirrenica).

Piuttosto ridotta, nel complesso, e concentrata lungo le coste è la presenza di pianure, tra le quali spiccano la Piana di Sibari (la più grande della regione) sul litorale ionico, la Piana di Sant'Eufemia e la Piana di Gioia sul litorale tirrenico.

Il tratto costiero, il quarto più lungo d’Italia, alterna un paesaggio alto e scosceso nel versante tirrenico, a uno basso e sabbioso in quello ionico.

L’idrografia della regione è abbastanza modesta, con corsi d’acqua brevi, per via della vicinanza tra i rilievi e le coste, e tutti a carattere torrentizio. I principali fiumi sono: Crati e Neto, tributari del Mar Ionio; Savuto, Amato e Massina che sfociano nel Tirreno.

Sul piano lacustre non risultano laghi naturali, tra quelli artificiali si segnalano il Lago Arvo, il Lago di Cacita e il Lago Ampollino, tutti sull’altopiano della Sila.

Il clima della Calabria è prevalentemente di tipo mediterraneo, con estati secche ed inverni piovosi, in special modo nella zona collinare e lungo la costa tirrenica; qui le temperature raramente scendono sotto i 10° toccando punte di 42°-44° in estate. Nelle aree montuose prevale un clima continentale freddo, con inverni rigidi e nevosi ed estati tiepide.

La regione presenta un elevato rischio sismico, sia per l’attività tellurica della fascia appenninica, sia perché il territorio si colloca lungo la zona di contatto tra la placca africana e quella europea.

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della regione Calabria, inviaci un'email

Pagine Utili
Regione Calabria
Clima e Dati Geografici
Mappa Catanzaro
Lista Fiumi Calabria
La Storia
Tempo domani a Catanzaro

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati