Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Agrigento (Regione Sicilia). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Agrigento

Stemma di Agrigento
D'argento, a tre giganti poggianti su di un piedistallo, posti: quello di mezzo di fronte e i laterali di profilo, il sinistro rivolto, sostenenti una piattaforma merlata, alla guelfa, da cui ergono tre torri pure merlate alla guelfa, quella di mezzo pi¨ alta, il tutto al naturale. Motto: Signat Agrigentum mirabilis aula gigantum
Stemma di Alessandria della Rocca
Aquila coronata portante in petto lo scudo inquartato: nel quarto superiore a destra vaiato; nel quarto superiore a sinistra tre stelle; in quello inferiore a destra una testa di leone; nel quarto inferiore a sinistra un giglio; nel centro un leone rampante
Stemma di Bivona
Scudo recante al suo interno due rami intrecciati di quercia e di ulivo e da uno stemma, sormontato da una corona, raffigurante nella parte superiore una mezza luna calante e nella parte inferiore un granchio
Stemma di Caltabellotta
Sei gigli azzurri, in orlo; scudetto a sei torri; due aquile nere coronate d'oro; sei palle: la superiore azzurra; le altre rosse
Stemma di Camastra
Presenta una torre, un cane ed un leone.
Stemma di Cammarata
Una donna che allatta due serpi
Stemma di Campobello di Licata
D'azzurro, a tre torri al naturale, merlate alla ghibellina aperte e finestrate del campo, poste a 1,2 e sormontate, ciascuna da una stella di argento. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Casteltermini
Di colore rosso ed Ŕ costituito da un'aquila dorata, dal capo coronato rivolto a sinistra, ad ali spiegate, con in petto una torre, posta sopra una lista bifide e svolazzante d'argento, con le lettere maiuscole: M.D.C. di nero
Stemma di Cattolica Eraclea
Tre vulcani sormontati da una stella
Stemma di Cianciana
Interzato in fascia, fiancato a destra e a sinistra: A) partito, nel primo d'argento alla torre di rosso, chiusa e murata di nero, fondata sulla partizione, nel secondo di rosso al leone d'oro; B) d'azzurro a tre gigli d'oro, due e uno; C) d'oro a sei gigli di nero, tre e tre; D) sul fianco destro, troncato nel primo d'azzurro a tre gigli d'oro, due e uno; nel secondo alla torre di rosso, spostata a destra, e a tre gigli d'oro, ordinati in palo, spostati a sinistra; E) sul fianco sinistro, d'argento a sei palle d'azzurro, uno, due, due, uno. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Comitini
Troncato semipartito: il PRIMO, di argento, all'aquila di nero, rivoltata, allumata di rosso, accompagnata in punta dalla data 1793, di nero, le prime due cifre a destra della coda dell'aquila, le altre due a sinistra; il SECONDO, di azzurro, alla fascia diminuita, di argento, cimata dalla testa e collo del leone d'oro, allumato e linguato di rosso, in profilo; il TERZO, di rosso, ai due picconi con i ferri al naturale, con le punte aguzze esterne, i manici di verde decussati, attraversati da tre spighe di grano, impugnate, d'oro. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di argento, il motto, in lettere maiuscole di nero, HONOS ET VIRTUS. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Favara
Castello arabo con cupola d'oro e con finestrature verdi, posto su un fondo di cielo, fondato su rocce al naturale, ai piedi del quale sgorga tra la roccia una vena d'acqua fluente, che si riversa in un laghetto
Stemma di Grotte
Partito: nel PRIMO d'azzurro alla gru rivoltata al naturale, la zampa destra appoggiata su una palla; nel SECONDO d'oro scaccato di quattro di verde
Stemma di Licata
Aquila sveva in volo abbassato e da una rocca merlata, circondata dal mare, dalla quale si stagliano quattro torri dorate di diversa fattura e altezza
Stemma di Menfi
Un'aquila romana grigia con le ali aperte tenente uno scudo quadripartito sormontato da una corona. Nel primo riquadro dello scudo a fondo blu vi Ŕ raffigurata una pianta di vite; con la scritta "Inicum"; nel secondo con fondo celeste un castello con la scritta "Burgium Millusium"; nel terzo a fondo oro una pianta di palma nana; nel quarto a fondo blu una pianta di sommacco
Stemma di Montallegro
Partito, di argento e di rosso, al capo d'oro caricato di un leone di nero, nascente dalla partizione. Lo scudo sarÓ sormontato da corona da Comune
Stemma di Montevago
Un'aquila ricamata in oro in primo piano, tenendo stretto fra le zampe un piccolo scudo fondo blu con croce bianca poggiati sulla verde pianura. Sullo sfondo vi sono due grandi montagne in una delle quali si innalza un pennacchio. L'insieme Ŕ sormontato dalla corona principesca ricamata in oro
Stemma di Porto Empedocle
Campo di cielo, al castello e porto, fondati sul mare, il tutto al naturale, sormontato dalla scritta "malo mori quam foedari"
Stemma di Racalmuto
Scudo sannitico contenente un giovane nudo che indica il silenzio, di fronte ad una torre civica su due piani, nello sfondo un colle e su questo il castello dei Barresi. Detto scudo Ŕ sormontato da una corona e circondato negli altri tre lati da un nastro azzurro con la scritta: "Universitas Racalmuti ob mutui ed silui cor meum enituit"
Stemma di Raffadali
Fondo bianco, con quattro sbarre di colore azzurro alternate con nove rose in posizione 1.2.3.2.1. Nel cimiero sorretto da cariatidi alate c'Ŕ un cavaliere armato, lancia in resta, cavalcante un cavallo bianco galoppante nelle fiamme rosse scaturenti da un monte aperto. Divisa "ad astra"
Stemma di Realmonte
Interzato in palo: nel PRIMO d'oro a tre sbarre d'azzurro; al capo di rosso caricato di tre gigli, male ordinati, d'oro. Nel SECONDO troncato: nel 1░ d'azzurro, a tre torri d'oro, male ordinate, le due inferriate terrazzate di verde; nel 2░ d'oro, al leone, fermo, rivoltato, al naturale; il tutto Ŕ abbassato sotto un capo d'argento, caricato di un gallo nero, crestato e bardato di rosso, rivoltato; nel TERZO di rosso, ad un cardo, gambuto e fogliato accompagnato in punta da un monte di palle il tutto d'oro. Segni esterni di Comune
Stemma di Ribera
D'azzurro, al monte di tre cime di verde su cui sorge una torre d'oro, merlata alla ghibellina, mattonata, aperta e finestrata di nero sinistrata da un sole raggiante, pure d'oro. Motto: ALLAVAM-SIGNAT-ALBA
Stemma di Sambuca di Sicilia
Un'arpa e una stella racchiusa tra due ali con sopra una corona a sette punte e con in basso la scritta "Volat ad aethera virtus"
Stemma di San Biagio Platani
Troncato, rappresentante nel settore superiore un leone nero nascente su sfondo d'oro caricato da una stella d'argento e sormontato da un lambello di tre pendenti di color rosso; nel settore inferiore, Ŕ rappresentato da quadrati a scacchi di colore argento e rosso
Stemma di San Giovanni Gemini
D'azzurro, al leone rampante d'oro coronato dello stesso, sostenente con le branche anteriori uno stendardo di rosso a lista bifida svolazzante caricato di tre gigli d'oro, doppi, astato di nero, addestrato nel canton destro della punta da due branche di leone recise poste in Croce di Sant'Andrea. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Santa Margherita di Belice
Di rosso, alla fascia ondata d'argento, accompagnata in capo da una margherita d'oro a sette petali. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Sant'Angelo Muxaro
Testa di un arabo con turbante sormontato da una mezza luna
Stemma di Santo Stefano Quisquina
Interzato in palo, il centrale pi¨ largo: il primo troncato: a) di argento a quattro gigli di nero disposti 1, 2, 1; b) d'azzurro a sei plinti d'oro disposti 2, 2, 2; il secondo interzato in fascia: a) partito: d'oro alla torre di rosso, murata di nero, merlata di quattro alla guelfa e d'azzurro ad un leone d'oro; b) d'argento a tre trifogli di verde disposti 2, 1; c) d'oro a nove gigli d'azzurro disposti 3, 3, 3; il terzo di rosso a sei palle d'argento disposte 1, 2, 2, 1. Ornamenti esteriore da Comune
Stemma di Sciacca
Un cavaliere armato di lancia, che corre verso il castello dalle tre torri, illuminato dal sole. Sotto lo stemma compare la scritta "S.P.Q.S."
Stemma di Siculiana
Partito: troncato al 1░ di rosso a cinque monti d'argento fiammeggianti di rosso moventi dalla punta, al 2░ secondo d'argento; il secondo d'oro al gatto nero passante
Stemma di Villafranca Sicula
Drappo partito di rosso e di giallo, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma comunale con l'iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarÓ ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarÓ rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Agrigento, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Sicilia
Dati Provincia di Agrigento
Lista Indirizzi Comuni
Province in Sicilia

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati