Comuni Italiani Stemma comunale di Messina (Provincia di Messina - Regione Sicilia). L'emblema araldico del comune e la sua blasonatura. Il logo civico comprende: Cavallo, Uva

Stemma Comune di Messina

Immagine stemma non disponibile
Descrizione Araldica dello Stemma
Scudo a testa di cavallo, sovrastato da una corona e circondato da due tralci di vite con grappoli di uva. Lo scudo è ricamato nei colori croce oro in campo rosso vermiglio
Blasonatura del Gonfalone
Drappo che misura ai punti esterni cm. 100 in larghezza, con cm. 200 in altezza ed è diviso in due campi di uguali misure. Il campo superiore di colore rosso porpora, il campo inferiore di colore giallo Napoli, la bordatura è formata da un gallone in oro goffato della larghezza di cm. 8, ai quattro angoli di congiunzione sono sovrapposte quattro formelle con funzioni di borchie del medesimo colore
Onorificenze
Medaglia d'oro al valor militare (31/01/1978) - Già duramente provata dall'immane disastro tellurico del 1908, risorta, è stata, durante la guerra 1940 - 43, dapprima obiettivo d'incessanti bombardamenti aerei, poscia, nel periodo dell'invasione dell'Isola, campo d'aspra e lunga lotta che la martoriò e distrusse. La sua popolazione, affamata, stremata, dolorante, sopportò stoicamente la più dura tragedia ben meritando dalla Patria. Sicilia, guerra 1940 - 43.
Medaglia d'oro al merito civile (03/10/1959) - Nobile e antica città della Sicilia duramente provata da calamità naturali e da eventi bellici, con impavida tenacia e sublime abnegazione da parte di tutta la sua popolazione, due volte risorgeva dalle macerie, mantenendo fiero ed intatto il suo amore di Patria. 1941-1943.
Medaglia alle Città Benemerite del Risorgimento Nazionale (22/05/1898) - Per commemorare le azioni eroiche della cittadinanza palermitana nei gloriosi fatti del 1848, che iniziarono il risorgimento nazionale e la conquista dell'unità. Messina partecipò a tutti i moti rivoluzionari siciliani, da quelli del ‘20-'21 a quelli del 22 marzo 1821 e 1° settembre 1847. Nel 1848, unitasi a Palermo nell'azione rivoluzionaria antiborbonica, la città fu terribilmente bombardata per otto mesi, facendo meritare a Ferdinando II l'appellativo di «Re Bomba».
Caratteristiche Stemma
Simboli: Cavallo, Uva
Colori: Oro, Rosso
Altri stemmi e gonfaloni: Villa San Giovanni (Colonna, Gelso), Saponara (Giglio, Torre), Villafranca Tirrena (Leone), Reggio Calabria (Drago, San Giorgio), Fiumara (Colonna), Scaletta Zanclea (Castello, Fontana), Venetico, San Roberto (Albero), Torregrotta (Albero, Spiga di Grano, Ulivo, Uva), Alì, Sant'Alessio in Aspromonte (Monte, Ulivo)
Altre pagine utili
Mappa Scaletta Zanclea (con foto satellitari), Scuole Pubbliche e Private Fiumara (elementari, medie e superiori), Scuole Nizza di Sicilia (primarie, licei ed istituti professionali), Blog Campo Calabro (articoli e interviste), Siti Alì Terme (aziende, enti e portali), Descrizioni Venetico (brevi descrizioni personali del comune), Farmacie Santo Stefano in Aspromonte (indirizzi e numeri di telefono)

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda del comune di Messina, inviaci un'email

Pagine Utili
Informazioni su Messina
Lista Stemmi Provincia di Messina
Statuto Comune di Messina
Informazioni sul Sindaco Renato Accorinti
Siti messinesi
Stemma Sicilia

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2018 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati

 
Comuni Provincia di Messina: Comune di Milazzo Comune di Merì Lista