Comuni Italiani Blasonatura degli stemmi comunali della provincia di Messina (Regione Sicilia). Lista descrizioni araldiche, loghi dei comuni

Stemmi Comuni Prov. di Messina

Stemma di Acquedolci
D'oro, alla piantagione di canna da zucchero, fiorita, al naturale, terrazzata di verde; alla campagna di argento mareggiata di azzurro. Ornamenti esteriori da comune
Stemma di Alì
Sparviero racchiuso in uno stemma, sormontato da una corona e contornato da due rami di foglie intrecciati alla base da nastro tricolore
Stemma di Alì Terme
D'azzurro, a due ali d'argento spiegate. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Barcellona Pozzo di Gotto
Partito: nel 1° d'azzurro all'aquila al naturale dal volo spiegato, poggiante sull'orlo di un pozzo mattonato; nel 2° campo di cielo, all'uomo nudo, barbuto, seduto sulla riva di uno specchio d'acqua rivolto, poggiante con l'avambraccio destro su un'orcio versante acqua nello specchio stesso, con lo sfondo di due colline, il tutto al naturale. Alla campagna d'azzurro, carica di una fede di carnagione, la mano sinistra manicata d'argento e di nero. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Brolo
D'argento, al Castello di rosso, merlato di cinque alla guelfa, torricellato di un pezzo centrale quadrangolare, merlato per ciascun lato di quattro alla guelfa, sostenuto da due leoni d'oro, lampassati di rosso
Stemma di Capri Leone
Un rettangolo inserito tra due rami, di alloro e di quercia, sormontato da una torre merlata con in alto una croce rossa su sfondo bianco; sul lato inferiore sinistro una croce attraversata da sette campane e su quello destro un leone e una sorgente
Stemma di Caronia
Tre pentole poste in riquadri distinti sovrapposte da stemma gentilizio
Stemma di Castel di Lucio
Scudo sannitico diviso a metà orizzontalmente, cioè troncato, con, nella parte superiore, su campo argento, croce patente di colore rosso, caricata in cuore da un chiodo a forma colma di colore azzurro, nella parte inferiore, una mucca da latte, ferma, di argento in campo azzurro. Sotto lo scudo su nastro svolazzante azzurro, il motto in caratteri d'oro: "Salubris Ventus". Lo scudo è circondato a destra da un ramo di alloro, a sinistra da un ramo di quercia, legati inferiormente da un nastro tricolore ed è sormontato da corona di Comune d'argento
Stemma di Castelmola
Castello dal quale si ergono tre torri, sormontato da una corona, semi incorniciato da un ramoscello per metà di alloro e per metà di quercia
Stemma di Castroreale
Un'aquila coronata con ali spiegate; sul petto uno scudo suddiviso in 4 parti a croce di S. Andrea. Nel quarto superiore vi sono 5 bande argento e oro, alternate; nei quarti laterali la raffigurazione dell'aquila coronata con lo scudo al petto, nel quarto in basso un castello triturrito
Stemma di Floresta
D'argento, con un'aquila rivoltata di rosso accollata da una corona all'antica con cinque punte di azzurro, segni esterni da comune
Stemma di Fondachelli-Fantina
D'argento, al nibbio di nero, posto di tre quarti, con le ali aperte, la testa in profilo, la coda posta in banda, afferrante con gli artigli di entrambe le zampe due anelli intrecciati, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Forza d'Agrò
Due leoni rampanti sormontati da una corona cerchiata di rosso su sfondo azzurro
Stemma di Francavilla di Sicilia
Scudo in colore rosso contenente l'immagine di un castello medievale color oro con due torri ed un ingresso al centro, sormontato da una corona turrita di colore argento e circondato a sinistra da un ramo di alloro ed a destra da un ramo di quercia legati da un nastro tricolorato dai colori nazionali
Stemma di Furnari
Un levriero d'argento in campo rosso e dentro una fascia con il motto "finché venga". Sotto una imbordata d'oro in campo nero con uno scaglione pure d'oro, ossia due sbarre congiunte in alto con tre rose. Sopra lo scudo è messo un elmo col cimiero, rialzato da otto fiorami simile alla foglia dell'oppio
Stemma di Gaggi
Una corona dorata su sfondo bianco posta sopra uno scudo con raffigurata una fortezza araba e un leone rampante con rami di quercia e alloro posti sotto lo stesso
Stemma di Giardini-Naxos
A forma di scudo di colore azzurro e bianco sormontato da una corona ed incorniciato da due rami di alloro legati da un fiocco tricolore. All'interno dello scudo è raffigurato un grappolo di uva sovrastato da due foglie, al di sotto di questi figura la scritta "Naxion"
Stemma di Gioiosa Marea
Un'aquila a due teste in posizione verticale sul dorso della quale è iscritto "Universitas Jojusae", sormontata da una corona raffigurante un castello con cinque torri merlate, il tutto di colore oro
Stemma di Graniti
Interzato in palo: nel primo troncato d'azzurro con cinque gigli d'argento uno, due, due; nel II di verde a due bande d'oro, alla bordatura di argento, caricata di sette torri di rosso, due, due, due, una; nel secondo, interzato in fascia: nel I, partito, a) d'argento, alla torre di rosso, b) di rosso, al leone d'argento; nel II, di azzurro, ai tre gigli d'oro, due, uno; nel III, d'oro, ai sei gigli d'azzurro, due, uno, due, uno; nel terzo, d'argento, a sei palle di rosso, una, due, due, una. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Gualtieri Sicaminò
Inquartato dal filetto in croce, di rosso. Il PRIMO d'oro, a tre draghi di rosso, di due zampe, bene ordinati, i due draghi superiori affrontati; il SECONDO d'azzurro, alle tre fasce ondate, di argento, attraversate dal leone d'oro; il TERZO troncato dal filetto di azzurro, nel 1°, d'oro dal grifone di nero, passante, sostenuto dal filetto; nel 2°, d'oro, a tre sbarre d'azzurro; il QUARTO d'oro, alla fascia di azzurro
Stemma di Limina
Troncato dalla fascia diminuita di azzurro: il PRIMO, d'oro, all'aquila di nero, allumata di rosso; il SECONDO, d'oro, ai quattro pali di rosso. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante d'oro, il motto, in lettere maiuscole di nero, UNIVERSITAS LIMINAE. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Malvagna
Un leone rampante su uno scudo a sfondo rosso sormontato da una corona e sottostante un ramo di alloro intrecciato con un ramo di quercia
Stemma di Mazzarrà Sant'Andrea
In campo blu riportante corona a 4 punte, riquadro su campo celeste con braccio destro e spada in pugno, semicorona formata a sinistra da ramo di alloro e a destra da ramo di quercia, legati al centro da fiocco rosso
Stemma di Messina
Scudo a testa di cavallo, sovrastato da una corona e circondato da due tralci di vite con grappoli di uva. Lo scudo è ricamato nei colori croce oro in campo rosso vermiglio
Stemma di Mistretta
Un'aquila imperiale ad ali aperte, con la testa rivolta a destra, su scudo sorretto da due ramoscelli di quercia e alloro, il tutto sottostante ad una corona menata
Stemma di Mongiuffi Melia
Stemma interzato in palo: nel primo palato d'argento e di nero di quattro; nel secondo troncato: a) d'azzurro a tre gigli d'oro, due uno; b) d'argento a cinque gigli di rosso in decusse; nel terzo d'argento a tre bande di nero; il tutto al capo partito, a destra di verde al leone d'oro, a sinistra inquartato in decusse, a) e d) palato d'oro e di rosso di sei, b) e e) d'argento. Lo scudo è fiancato; a destra troncato: d'oro a cinque gigli di verde posti in decusso e di rosso alla bordura d'argento caricata di sei plinti del campo; a sinistra: d'argento a sei torte di nero, uno, due, due, uno. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Montagnareale
Di azzurro, alla montagna di verde, fondata in punta, sostenente l'aquila d'oro, con il volo abbassato, coronata con corona all'antica di tre punte visibili, dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Motta Camastra
Scudo argentato suddiviso in sei campi di cui uno rosso al centro avente tre gigli dorati. Il primo campo (in alto a sinistra) ha fondo dorato con quattro gigli neri, il campo sottostante ha fondo argentato con sette torri e banda centrale nera, io campo centrale in alto ha fondo argentato ed è contraddistinto da una torre e fasce di colore rosso, verde e oro. L'ultimo campo di centro ha fondo argentato con cinque gigli. Infine l'intero campo di destra è contraddistinto dal fondo argentato con sei circonferenze rosse
Stemma di Motta d'Affermo
D'argento, all'aquila di nero dal volo spiegato coronata d'oro. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Novara di Sicilia
Albero di noce con sotto la scritta "Novara", posto al centro delle seguenti iniziali: "V. N.". Il tutto all'interno di uno scudo sagomato, inserito in uno scudo accartocciato, sormontato dalla corona civica
Stemma di Pace del Mela
Scudo di colore rosso sormontato da una corona ed incorniciato da due rami di alloro legati da un fiocco tricolore. Lo scudo raffigura una collina verde sulla quale spicca una torre bianca sovrastata da una colomba recante un ramoscello d'ulivo
Stemma di Pagliara
D'oro, calzato di verde, alle tre torri di rosso, mattonate di nero, merlate alla guelfa di tre, finestrate e chiuse di nero, poste due, una, sull'oro, la calza caricata da dieci spighe di grano d'oro, impugnate e legate di rosso, cinque a destra, cinque a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Pettineo
D'argento con castello di rosso e fiume di azzurro posto in diagonale partendo dall'alto a sinistra, circondato da due rami di quercia e di alloro annodati da nastro di rosso, sormontato da corona civica
Stemma di Reitano
Scudo celeste sormontato da fascia in oro con colonna poggiata su sassi sormontato da aquila nera con al centro ovale rossa con croce bianca, alla base due fronde simmetriche. Lo scudo è inoltre sormontato da una corona turrita
Stemma di Roccafiorita
D'argento, al leone di rosso coronato d'oro. Ornamenti esteriori del Comune
Stemma di Roccalumera
Interzato in palo: a) troncato: il primo d'argento e a cinque gigli d'azzurro disposti 1, 2, 2; il secondo d'oro ad un palo ritirato e scorciato d'argento a due bande di nero e accostato da sei torri di rosso ordinate 2, 2, 2; il secondo interzato in fascia: a) partito: il primo d'oro a due torri di rosso ordinate in palo; il secondo a quattro triangoli, due d'argento e due palati d'oro e di rosso; b) d'azzurro a tre gigli d'oro disposti 2,1; c) d'argento a cinque gigli di nero disposti 2, 1, 2; il terzo d'oro bisantato d'azzurro (1, 2, 2, 1). Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Rodì Milici
Tagliato di azzurro e di rosso, alla sbarra ristretta, inchiavata d'argento e d'oro; nel primo riquadro alla ruota dentata d'argento, attraversata in palo da una spiga di grano d'oro; nel secondo riquadro alla croce di Malta d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Filippo del Mela
Troncato: nel primo di rosso, alla mitra d'argento, con i nastri posti in fascia, nel secondo, argento, all'albero di limone al naturale, fruttato di sei d'oro; al fiume d'azzurro, fluttuoso d'argento, posto in fascia sulla partizione. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di San Marco D'Alunzio
Scudo a punte, posto su una base a forma di cornice di colore giallo, nel quale, in campo azzurro, è raffigurato un leone alato che regge tra gli artigli un libro aperto ed una bandiera; lo scudo è sormontato da una corona e nella parte inferiore è ornato da due fronde di alloro e quercia, decussate in punta e legate dal nastro tricolorato dei colori nazionali
Stemma di San Piero Patti
Inquadrato: al primo d'oro con due leoni di nero affrontati e combattenti; al secondo di rosso al leone d'argento coronato, rampante contro un monte a tre cime d'oro, movente dall'angolo destro della punta; al terzo d'azzurro con fascio di spighe al naturale sostenuto da due leoni d'oro affrontati e controrampanti; al quarto di rosso ad otto bisanti d'oro due su due
Stemma di Santo Stefano di Camastra
Interzato in palo: a) troncato: il primo d'argento a quattro gigli di nero; il secondo d'azzurro ad un palo d'oro caricato da una banda di nero e accostato da sei torri pure d'oro; il secondo interzato in fascia: a) partito: il primo d'oro al leone d'azzurro coronato del campo; il secondo a quattro triangoli, due d'argento e due palati di rosso e d'oro; b) partito: il primo d'argento a tre gigli di rosso; il secondo fasciato d'argento e di nero; c) d'oro a sei gigli d'azzurro; il terzo d'oro bisantato di rosso. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Saponara
Forma: interzato in palo. Nel primo troncato: a) d'argento, a due torri di rosso, una sopra l'altra, merlate di tre alla guelfa; b) d'argento, a due bande di nero; alla bordura d'azzurro caricate di sette gigli d'oro; Nel secondo interzato in fascia: a) partito: a destra d'argento, a due torri di rosso, merlate di tre alla guelfa, ordinate in palo; a sinistra inquadrato in croce di S.Andrea: nel 1° e nel 4° d'argento, a tre pali di nero, nel 2° e nel 3° d'oro pieno; b) d'azzurro, a tre gigli d'oro ordinati; c) d'argento, a cinque gigli di nero. Nel terzo: - d'azzurro, a sei palle d'oro, ordinate. Segni esterni di Comune
Stemma di Savoca
Di azzurro, all'aquila di nero, allumata e linguata di rosso, rostrata e armata d'oro, con la testa rivolta, alzata in sbarra e sormontata dalla corona all'antica di cinque punte di nero, alzata in sbarra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Scaletta Zanclea
Partito d'oro e di rosso: il primo ad un castello di rosso fondato su un costone roccioso al naturale; il secondo ad una fontana d'argento cimata da un ippocampo dello stesso; il tutto sulla campagna d'azzurro andata d'argento. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Taormina
D'azzurro alla donna coronata regina tenente con la destra un mondo e con la sinistra lo scettro, dai fianchi in giù con la forma di tauro, il tutto al naturale
Stemma di Torregrotta
Inquartato in croce di Sant'Andrea: il PRIMO di azzurro ad un albero d'ulivo sradicato d'oro; il SECONDO d'oro ad un grappolo d'uva nera fogliato al naturale; il TERZO d'oro ad una spiga di grano di verde posta in palo; il QUARTO di rosso ad una pecora d'argento
Stemma di Tripi
Di argento, al castello di rosso, mattonato di nero, merlato alla ghibellina, le due torri ognuna di tre, il fastigio di cinque, il castello chiuso di nero, finestrato di tre finestrelle tonde, di nero, una sormontante la porta, due nelle torri, il castello fondato sulla collina trapezoidale, di verde, fondata in punta; il tutto con la bordatura di azzurro, caricata da otto bisanti d'oro, quattro negli angoli, due centrali, in capo e in punta, due a mezza altezza a destra e a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Ucria
Inquartato: il PRIMO, di rosso, alla torre scalinata di due, di argento, murata di nero, chiusa dello stesso, finestrata di due in fascia, di nero, torricellata di tre, la torricella centrale più larga e più alta, ogni torricella finestrata di uno di nero e merlata di tre alla ghibellina; il SECONDO e il TERZO, di azzurro, alla banda diminuita, scaccata di ventidue pezzi e di due file, d'argento e di rosso; il QUARTO, di rosso, al ramoscello di nocciolo, fogliato di quattro, di verde, fruttato di quattro, d'oro. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di rosso, il motto, in lettere maiuscole di nero, NATURA MIRABILIS. Ornamenti esteriori da Comune
Stemma di Villafranca Tirrena
Dcudo francese nel quale, in campo azzurro, è raffigurato un leone coronato d'oro, rivolto a sinistra, recante tra le zampe un ramoscello di cotone fiorito d'argento. Motto: Potentior

Per segnalare aggiunte o correzioni da effettuare sulla scheda della provincia di Messina, inviaci un'email

Pagine Utili
Stemma della Provincia
Stemma Sicilia
Dati Provincia di Messina
Lista Indirizzi Comuni
Province in Sicilia

Cerca nel sito


 
Comuni-Italiani.it © 2004/2017 Prometheo  

Informativa Privacy - Note sui Dati